32 episódios

Non basta essere su Linkedin, bisogna creare una presenza significativa e che porti a dei risultati. In questo podcast voglio condividere una serie di strategie e metodi che funzionano per essere efficaci e trarre il massimo dal Linkedin, per capire cosa pubblicare, cosa condividere, quando e come. Ma non lo faccio da solo, ci saranno tanti ospiti e sorprese da scoprire lungo la strada. Passa parola.

Linkedin Content Strategy Max Furia

    • Tecnologia

Non basta essere su Linkedin, bisogna creare una presenza significativa e che porti a dei risultati. In questo podcast voglio condividere una serie di strategie e metodi che funzionano per essere efficaci e trarre il massimo dal Linkedin, per capire cosa pubblicare, cosa condividere, quando e come. Ma non lo faccio da solo, ci saranno tanti ospiti e sorprese da scoprire lungo la strada. Passa parola.

    La reputazione online

    La reputazione online

    Che cos'è? Come si crea? A cosa di deve? E, non ultimo, come fa in modo che le persone che non ci conoscono realizzino la nostra (buona) reputazione?
    Sono concetti apparentemente noti, quasi scontati. In realtà però spesso ci mancano alcuni dettagli utili su cui riflettere meglio.
    I contenuti di questa puntata sono tratti dal mio intervento al Samu Digital Dayes di Pordenone, dall'interazione con gli altri speaker e con i partecipanti all'evento.
    A dimostrazione che online e offline comunicano, forte e chiaro.

    • 46 min
    Le sette paure che ti bloccano su Linkedin

    Le sette paure che ti bloccano su Linkedin

    Il più delle volte non è capire come funziona la piattaforma, quali sono le logiche da domare, quali sono i requisiti tecnici da rispettare per fare un post, un articolo o creare un contatto. Il più delle volte le difficoltà stanno nelle nostre paure, in quei blocchi mentali che ci auto imponiamo creandoci (presunte) difficoltà anche quando non ce ne sono.
    In questa puntata voglio parlarti di sette tra le paure più comuni e diffuse che mi sento raccontare da anni da professionisti e imprenditori.

    • 39 min
    Come trovare clienti con Linkedin

    Come trovare clienti con Linkedin

    Come si espande la rete di contatti e di clienti con Linkedin? Esiste una prassi vera e propria da seguire per creare le relazioni giuste, per "agganciare" le persone che ci interessano professionalmente?
    Come si passa da una rete di contatti che si sviluppa in modo casuale in una che facciamo crescere in modo "scientifico"?

    • 45 min
    Usare le pagine aziendali di Linkedin

    Usare le pagine aziendali di Linkedin

    Errori e opportunità nella creazione e utilizzo delle pagine aziendali su Linkedin.
    Come vanno utilizzate? Cosa dobbiamo ricordarci? Sulla base di cosa creiamo il nostro piano editoriale per la pagina?
    Hai ben chiaro la tua proposta di valore?

    • 40 min
    A cosa serve l'account Premium su Linkedin?

    A cosa serve l'account Premium su Linkedin?

    Come funziona questa faccenda dell'account Premium su Linkedin?
    E perchè dovremmo pagare mensilmente per avere delle funzioni in più? Sono davvero utili queste funzionalità? Vale la pena spendere soldi per qualcosa che (forse) posso fare anche con l'account gratuito?
    La risposta è sì, ovviamente. Ma, non è così ovvio districarsi tra le varie proposte e prima di farlo occorre avere le idee chiare al 100%.

    • 50 min
    Cara azienda, che reputazione hai come datore di lavoro? Silvia Zanella parla di Employer Branding

    Cara azienda, che reputazione hai come datore di lavoro? Silvia Zanella parla di Employer Branding

    Parliamo spesso di mondo del lavoro. Inevitabilmente Linkedin è connesso con questo aspetto. Ma ne parliamo molto anche perché ci sono dettagli che mutano velocemente assieme a molti altri che, almeno culturalmente, sembrano essere rallentati.

    Cosa intendiamo?
    Noi tutti abbiamo sempre avuto l’idea dell’azienda che mette a disposizione del lavoro. Che ci da un lavoro, nel senso del "concedere la possibilità, l'opportunità lavorativa".
    Ma è anche vero il contrario. Siamo noi professionisti che mettiamo a disposizione dell’azienda le nostre competenze, la nostra personalità, in alcuni casi il nostro carisma le nostre unicità. Ciò che può davvero fare la differenza per un’azienda.
    Tanto è vero che ci sono contratti, incarichi, che sono specificatamente legati al manager o al capo progetto- Via lui, il contratto non ha più senso.

    Ecco che quindi l’azienda si trova a dover ragione sui motivi per cui un professionista sceglie di lavorare lì o da un’altra parte.
    La qualità non si fa solo con i prodotti o i servizi. O meglio i prodotti e i servizi non si fanno da soli, li fanno le persone.
    Le aziende quindi sono chiamate a investire sulla loro capacità di essere un posto dove noi vogliamo lavorare. Sulla loro reputazione come “datore di lavoro”.
    Ne abbiamo parlato con Silvia Zanella, autrice di “Guida al Lavoro”, per Mondadori, “Digital recruiter”, per franco angeli e “Personal Branding per l’azienda”, scritto a quattro mani con Luigi Centenaro e uscito quest’anno con Hoepli.

    Con Silvia abbiamo parlato di cos’è questo misterioso tema dell’Empolyer Branding, della reputazione delle aziende come datore di lavoro e del futuro di questo mercato, di come stanno cambiando le cose per tutti. Con un’occhio particolare su donne e lavoro. Perché qui, pare, abbiamo ancora un sacco di strada da fare.

    • 51 min

Top podcasts em Tecnologia

Ouvintes também assinaram