102 episodes

In questo Podcast, trovi le storie più interessanti dei miti greci e romani. Il mito ha ancora molto da insegnarci e talvolta, come uno specchio, è capace di mostrare meglio a noi stessi quello che siamo. Buon ascolto!

Mitologia: le meravigliose storie del mondo antico Alessandro Gelain

    • Society & Culture

In questo Podcast, trovi le storie più interessanti dei miti greci e romani. Il mito ha ancora molto da insegnarci e talvolta, come uno specchio, è capace di mostrare meglio a noi stessi quello che siamo. Buon ascolto!

    Episodio speciale! Seconda parte

    Episodio speciale! Seconda parte

    Benvenuta e benvenuto in questa nuova puntata speciale!
    Come promesso, ecco qui la seconda parte della puntata celebrativa per questo importante giro di boa!
    In questo episodio rispondo alle restanti domande che mi sono state poste.

    Qui di seguito trovi una bibliografia non esaustiva; ci sono i testi citati nello scorso episodio e in questo.

    Aa. Vv., I Presocratici. Testimonianze e frammenti, voll. 1 e 2, Laterza, Roma-Bari 1990.
    Apollodoro, Biblioteca, Adelphi, Milano 1995.
    Bettini, Maurizio, Il grande racconto dei miti classici, il Mu- lino, Bologna 2018.
    Esiodo, Tutte le opere e i frammenti, Bompiani, Milano 2009.
    Euripide, Le baccanti, Biblioteca universale Rizzoli, Milano 2004.
    —, Ciclope, Biblioteca universale Rizzoli, Milano 2005.
    —, Ione, Mondadori, Milano 2001.
    Graves, Robert, I miti greci, Longanesi, Milano 1992.
    Guidorizzi, Giulio, Il mito greco, voll. 1 e 2, Mondadori, Milano 2013.
    Guidorizzi, Giulio, Romani, Silvia, In viaggio con gli dei, Raffaello Cortina editore, Milano 2019.
    Kerényi, Károly, Gli dei della Grecia, il Saggiatore, Milano 1998.
    Omero, Iliade, Biblioteca universale Rizzoli, Milano 1990. —,
    Odissea, Biblioteca universale Rizzoli, Milano 1993.
    Otto, Walter, Gli dei della Grecia. L’immagine del divino nello specchio dello spirito greco, Adelphi, Milano 2016.
    Ovidio Nasone, Publio, Metamorfosi, Einaudi, Torino 2015.
    —, Metamorfosi, Garzanti, Milano 1995.
    Platone, Fedro, in Tutti gli scritti, Bompiani, Milano 2000.
    —, Gorgia, in Tutti gli scritti, Bompiani, Milano 2000.
    Plauto, Anfitrione, Biblioteca universale Rizzoli, Milano 2002.
    Sechi Mestica, Giuseppina, Dizionario universale di mitologia, Rusconi, Milano 1992.
    Verzura, Elena (a cura di), Orfici. Testimonianze e frammenti nell’edizione di Otto Kern, Bompiani, Milano 2011.

    • 24 min
    Episodio Speciale!

    Episodio Speciale!

    Benvenuta e benvenuto in questa puntata speciale!
    Come promesso, ecco qui una puntata celebrativa per questo importante giro di boa!
    In questo episodio rispondo a tutte dico tutte le domande che mi sono state poste.

    Come promesso nel podcast, qui di seguito trovi una bibliografia non esaustiva

    Aa. Vv., I Presocratici. Testimonianze e frammenti, voll. 1 e 2, Laterza, Roma-Bari 1990.
    Apollodoro, Biblioteca, Adelphi, Milano 1995.
    Bettini, Maurizio, Il grande racconto dei miti classici, il Mu- lino, Bologna 2018.
    Esiodo, Tutte le opere e i frammenti, Bompiani, Milano 2009.
    Euripide, Le baccanti, Biblioteca universale Rizzoli, Milano 2004.
    —, Ciclope, Biblioteca universale Rizzoli, Milano 2005.
    —, Ione, Mondadori, Milano 2001.
    Graves, Robert, I miti greci, Longanesi, Milano 1992.
    Guidorizzi, Giulio, Il mito greco, voll. 1 e 2, Mondadori, Milano 2013.
    Guidorizzi, Giulio, Romani, Silvia, In viaggio con gli dei, Raffaello Cortina editore, Milano 2019.
    Kerényi, Károly, Gli dei della Grecia, il Saggiatore, Milano 1998.
    Omero, Iliade, Biblioteca universale Rizzoli, Milano 1990. —,
    Odissea, Biblioteca universale Rizzoli, Milano 1993.
    Otto, Walter, Gli dei della Grecia. L’immagine del divino nello specchio dello spirito greco, Adelphi, Milano 2016.
    Ovidio Nasone, Publio, Metamorfosi, Einaudi, Torino 2015.
    —, Metamorfosi, Garzanti, Milano 1995.
    Platone, Fedro, in Tutti gli scritti, Bompiani, Milano 2000.
    —, Gorgia, in Tutti gli scritti, Bompiani, Milano 2000.
    Plauto, Anfitrione, Biblioteca universale Rizzoli, Milano 2002.
    Sechi Mestica, Giuseppina, Dizionario universale di mitologia, Rusconi, Milano 1992.
    Verzura, Elena (a cura di), Orfici. Testimonianze e frammenti nell’edizione di Otto Kern, Bompiani, Milano 2011.

    • 20 min
    Il folle volo di Fetonte

    Il folle volo di Fetonte

    Il figlio più famoso di Elio è Fetonte, lo splendente. Questo giovane è divenuto famoso per il suo folle volo nel cielo.
    Sua madre è la bellissima oceanina Climene.

    La giovanissima Climene, immersa fino alla vita nelle acque del grande mare Oceano, gioca con le onde, gettando spruzzi di acqua salata verso il sole, come per attirarne l’attenzione.
    E così accade. Secondo il racconto di Nonno di Panopoli, la bella Climene dal seno scoperto perfetto e rotondo, imporporato dal gioco con l’acqua, ghermisce lo sguardo Elio. Il dio del sole la raggiunge e lei gioiosamente si concede, giacendo amorevolmente con lui. Le Naiadi danzano al loro amplesso, mentre le fresche braccia di Climene accolgono quelle muscolose e calde dell’infuocato amante.
    La stella di Afrodite all’alba vibra per i due un canto d’amore, mentre Selene la sera li veglia coi suoi raggi.
    Gioiscono Le Esperidi e Teti stessa; Oceano dalle sorgenti della sua gola fa echeggiare una calma melodia mentre il ventre di Climene si fa gonfio.

    Fetonte, lo splendente, è il nome che Elio dona al proprio figlio.
    Il bimbo ama giocare con il nonno Oceano. Egli lancia il piccolo in aria, e Fetonte ride, ricadendo tra le affettuose braccia del grande Titano.
    Ma ad un tratto...

    Se ti va di dare un'occhiata al libro, ecco qui un link:
    https://amzn.to/3Ba1dv1

    • 20 min
    Le Ore, custodi dell'ordine del tutto

    Le Ore, custodi dell'ordine del tutto

    Le Ore si muovono con armonia, vanno e vengono secondo la ferrea legge della ripetitiva circolarità della natura e della stessa esistenza. Esse, proprio per la loro essenza, sono incapaci di ingannare: il loro parlare è sempre verace e solido.

    Stanno a guardia dei cancelli del cielo e delle porte dell’Olimpo e veloci si affrettano a spalancare quei passaggi, quando a grandi falcate una irata Era entra a palazzo; la regina degli dei si getta tra le braccia di Temi a cercar conforto: il tempo le ha rese grandi amiche, superando l’affetto che deriva dal legame di sangue.

    I cancelli del cielo vengono aperti dalle Ore anche per permettere la circolazione delle nubi portatrici di pioggia sui campi: queste nuvole dall’inaccessibile cima del monte divino hanno la loro scaturigine.
    E ancora, si prendono cura dei cavalli di Zeus e di Elio, attaccandoli e staccandoli con le loro mani ai cocchi degli dei.

    I nomi di queste tre divinità sono: Eunomia, l’«ordinamento legale», Dike, la «giusta ricompensa», e Irene, la «pace»; e questi sono i doni che queste dee generate da Zeus con Temi hanno portato nel mondo...


    Se ti va di dare un'occhiata al libro, ecco qui un link:
    https://amzn.to/3Ba1dv1

    Se vuoi partecipare all'episodio speciale, segui le istruzioni che hai sentito nella puntata 95 e scrivi a
    mitologiagelain@gmail.com

    Se mandi un file audio, cerca di registrarlo in un luogo tranquillo e acusticamente protetto!

    Ti aspetto!

    • 17 min
    Le tre Grazie, amabili compagne di Afrodite

    Le tre Grazie, amabili compagne di Afrodite

    Le tre Grazie diffondono al gioia nella natura e nel cuore degli uomini, come pure portano letizia in quello degli dei.
    Nell’Olimpo, in cui abitano in compagnia delle Muse, spesso si ritrovano a cantare e a danzare per allietare il consesso degli Olimpi.

    La loro continua presenza nel mito ci spinge a pensare, con buona sicurezza di essere nel giusto, che le tre divinità appaiano anche ad illuminare il percorso di ogni singoli uomo o donna.

    Se ti va di dare un'occhiata al libro, ecco qui un link:
    https://amzn.to/3Ba1dv1

    Se vuoi partecipare all'episodio speciale, segui le istruzioni che hai sentito nella puntata 95 e scrivi a
    mitologiagelain@gmail.com

    Se mandi un file audio, cerca di registrarlo in un luogo tranquillo e acusticamente protetto!

    Ti aspetto!

    • 16 min
    Le tre Moire e il filo del destino

    Le tre Moire e il filo del destino

    Tre sono le Moire, di candido bianco vestite, generate nella notte dei tempi da due fratelli, Erebo e Notte, entrambi figli del Caos.

    Erebo è la divinità del buio delle profondità, del luogo dove vengono ospitati i morti e Notte a sua volta è nume della mancanza di luce.

    Questi due fratelli, unendosi, danno vita a diverse figure mitologiche di grande fascino; tra queste ci sono le tre Moire, le divinità filatrici, quelle che sono responsabili di come si svolge giorno per giorno la nostra vita.

    Esse vivono in un luogo buio dove con fare attento filano della lana. Il fuso da cui tirano il filo, è in tutto e per tutto la nostra vita, la nostra esistenza.

    Quando nasciamo la prima Moira, il cui nome è Cloto, che vuol dire la filatrice, comincia a filare dal nostro fuso un filo sottile; lo passa poi alla seconda Moira, Lachesi, ovvero “la distributrice” che arrotola, dipana, districa e infoltisce il filo. La terza Moira, attende con pazienza che il filo le venga passato. Quando finalmente quel filo delicato e prezioso arriva nelle sue candide dita, Atropo, questo è il suo nome, con una forbice lo taglia. Quando questo taglio viene inferto, la persona cui quel filo è correlato, muore. Non importa cosa stia facendo, quali progetti abbia in mente, quali azioni intenda compiere: in un attimo Atropo, nome che significa “colei che non può essere dissuasa”, pone termine alla esistenza e anche alla esperienza del malcapitato.
    Atropo, la terza delle tre sorelle, è tra tutte la più minuta di statura, ma la più terribile: mentre le altre filano e distribuiscono, ella taglia di netto.

    Se ti va di dare un'occhiata al libro, ecco qui un link:
    https://amzn.to/3Ba1dv1

    Se vuoi partecipare all'episodio speciale, segui le istruzioni che hai sentito nella puntata 95 e scrivi a
    mitologiagelain@gmail.com

    Se mandi un file audio, cerca di registrarlo in un luogo tranquillo e acusticamente protetto!

    Ti aspetto!

    • 23 min

Top Podcasts In Society & Culture

Nata Salmela & Jasmin Hamid
Apple TV+ / AT WILL MEDIA
Sveriges Radio
Acast

You Might Also Like

A cura di: Fabrizio Mele
Focus
storielibere.fm
storielibere.fm
Nova Lectio
Gli Ascoltabili