14 episodi

di Gianluca Briguglia

I territori della politica sono spesso oscuri e misteriosi, messi alla prova da pulsioni antisociali ambigue e ambivalenti: paura, ambizione, violenza. Ma quei territori sono gli stessi in cui si radicano e crescono anche il desiderio di libertà, l'aiuto reciproco, la messa in comune delle esperienze, la ricerca di un bene comune.
In questa serie si parlerà di politica, ma in modo diverso dal solito: verranno raccontati idee e pensieri di un passato remoto, Medioevo e Rinascimento, che ha dato corpo a paure e speranze, alternando il racconto delle idee di personaggi realmente esistiti, che con il loro pensiero e la loro azione hanno cambiato il modo di vedere la politica, a quello di figure immaginarie, nate per rappresentare incertezze ma anche soluzioni rispetto ai problemi dell'epoca.
Le idee e i "mostri" di questo "bestiario politico" appartengono certamente a un mondo lontano, ma sono ancora in grado di sussurrarci dubbi e inquietudini, aperture inaspettate e intuizioni geniali rispetto al mondo in cui viviamo oggi.

Bestiario politico storielibere.fm

    • Cultura e società
    • 4.5 • 96 valutazioni

di Gianluca Briguglia

I territori della politica sono spesso oscuri e misteriosi, messi alla prova da pulsioni antisociali ambigue e ambivalenti: paura, ambizione, violenza. Ma quei territori sono gli stessi in cui si radicano e crescono anche il desiderio di libertà, l'aiuto reciproco, la messa in comune delle esperienze, la ricerca di un bene comune.
In questa serie si parlerà di politica, ma in modo diverso dal solito: verranno raccontati idee e pensieri di un passato remoto, Medioevo e Rinascimento, che ha dato corpo a paure e speranze, alternando il racconto delle idee di personaggi realmente esistiti, che con il loro pensiero e la loro azione hanno cambiato il modo di vedere la politica, a quello di figure immaginarie, nate per rappresentare incertezze ma anche soluzioni rispetto ai problemi dell'epoca.
Le idee e i "mostri" di questo "bestiario politico" appartengono certamente a un mondo lontano, ma sono ancora in grado di sussurrarci dubbi e inquietudini, aperture inaspettate e intuizioni geniali rispetto al mondo in cui viviamo oggi.

    Ep. 12 | Marsilio da Padova

    Ep. 12 | Marsilio da Padova

    Marsilio da Padova, medico e professore di medicina all’università di Parigi, da molti considerato il più grande pensatore politico medievale, attraverso idee ardite e pericolose che descrive nel suo libro Il Difensore della pace, riesce a sconvolgere gli equilibri di un impero, senza fermarsi di fronte alle accuse di eresia e la scomunica del papa.
    Gianluca Briguglia ci racconta la sua storia nell’episodio che chiude la seconda stagione di Bestiario Politico.

    • 24 min
    Ep. 11 | 1518. L’epidemia del ballo

    Ep. 11 | 1518. L’epidemia del ballo

    A Strasburgo, nel 1518, un giorno una donna, forse una certa Frau Troppea, comincia a ballare e presto in molti la seguono, danzano in modo frenetico, a volte accompagnandosi con flauti e tamburi, senza sosta, di giorno e di notte.
    In città ci si interroga sulle cause, vengono attuate misure contenitive, ci si chiede se sia una forma di avvelenamento, oppure un fenomeno di isteria collettiva.
    Che cosa è stato?
    Gianluca Briguglia nel nuovo episodio di Bestiario Politico ci racconta questo curioso evento aiutandosi con le fonti dell’epoca e riflettendo sul significato di quell’accaduto così strano e imprevedibile in un periodo di fiducia e grandi speranze per il futuro.

    • 25 min
    Ep. 10 | Ildegarda

    Ep. 10 | Ildegarda

    Ildegarda di Bingen all’età di cinque anni scopre per la prima volta di vedere in modo diverso, di avere cioè delle visioni.
    Quelle visioni l’accompagnano per tutta la vita. Il suo percorso di crescita spirituale comincia all’età di otto anni quando viene affidata al monastero benedettino di Disibodenberg e alla guida dei monaci Jutta di Sponheim e Volmar.
    La giovane è dotata, tanto che alla morte di Jutta la guida del monastero femminile viene affidata a lei.
    Le visioni continuano e Ildegarda ne parla con Volmar, suo direttore spirituale, che le consiglia di metterle per iscritto.
    Ma ben presto Ildegarda comprende che la sua missione è quella di rivelarle al mondo, di essere cioè profetessa, che vede, capisce e comunica agli altri.
    Nel decimo episodio di Bestiario Politico Gianluca Briguglia ci racconta la sua storia.

    • 27 min
    Ep. 09 | Brunetto Latini

    Ep. 09 | Brunetto Latini

    Bisogna costruire la politica come una pedagogia, come uno studio, come una cultura. Fare e riflettere. Perché se non c’è riflessione, nessuna azione politica guarda al futuro, nessun atto di potere apre spazi. È su questo che riflette Brunetto Latini durante l’esilio in Francia, dove è costretto a restare per sei lunghi anni a causa della vittoria dei ghibellini a Montaperti nel 1260.
    In quegli anni, mentre l’Italia affronta tempi duri, Brunetto Latini non si perde d’animo, continua la sua attività notarile, traduce il De Inventione e scrive la sua opera più famosa, il Tresor.
    In questo modo, colui che è conosciuto soprattutto per essere stato il maestro di Dante, molti anni prima che il poeta nascesse, con concretezza e pragmatismo, educa tutta una generazione alla politica.

    • 24 min
    Ep. 8 | Dante

    Ep. 8 | Dante

    Nel 2021 saranno 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.
    In vista della ricorrenza Gianluca Briguglia, nell’ottavo episodio di Bestiario Politico, ripercorre alcune delle idee che Dante aveva pensato per sé e per i suoi contemporanei, facendolo scendere dal piedistallo delle statue ottocentesche che lo raffigurano accigliato, austero e severo.
    Si torna a un Dante bambino, il Dante della Vita Nova, dell’amore per Beatrice, e quello per Filosofia che lo spinge a scrivere il Convivio, fino alle motivazioni che lo portano a interrompere l’opera per dedicarsi alla Divina Commedia.

    • 20 min
    Ep. 7 | La peste

    Ep. 7 | La peste

    La seconda stagione di Bestiario Politico comincia parlando di peste, di epidemia, di contagio. Si poteva iniziare diversamente?
    Gianluca Briguglia ci parla delle pesti del passato che hanno lasciato il segno e sono state raccontate, come la peste nera del 1348 e quella del Manzoni.
    La memoria di queste epidemie conduce a riflettere sul significato del termine “pestifero” e sui rimedi adottati per contenere il contagio nel Medioevo e oggi, nella situazione drammatica in cui ci troviamo.

    • 25 min

Recensioni dei clienti

4.5 su 5
96 valutazioni

96 valutazioni

vidalicee ,

Mai noioso💯

Podcast che mi ha affascinato fin da subito, mai banale, molto interessante. Super consigliato!🔝

Marcellibus ,

Grazie Gianluca Briguglia

La puntata su Adamo ed Eva è degna della
migliore scuola warburghiana! Ma tutte sono bellissime, avvincenti, intelligenti e chiare! Grazie di ❤️

Francesca FC ,

Podcasts su Machiavelli molto interessanti, chiari ed appassionanti

Podcasts su Machiavelli molto interessanti, chiari ed appassionanti. Complimenti!

Top podcast nella categoria Cultura e società

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a

Altri contenuti di storielibere.fm