41 episodi

Una finestra che affaccia sulle strade di New York, un’officina polverosa e deserta del Colorado, un’auto in viaggio verso la Florida: i romanzi e i racconti pubblicati da Black Coffee, casa editrice indipendente dedicata alla letteratura nordamericana contemporanea (www.edizioniblackcoffee.it), una volta al mese diventano storie da ascoltare. Sorseggia un caffè nero e preparati a partire con l’America nelle orecchie!

Black Coffee Sounds Good La McMusa

    • Cultura e società
    • 4.6 • 32 valutazioni

Una finestra che affaccia sulle strade di New York, un’officina polverosa e deserta del Colorado, un’auto in viaggio verso la Florida: i romanzi e i racconti pubblicati da Black Coffee, casa editrice indipendente dedicata alla letteratura nordamericana contemporanea (www.edizioniblackcoffee.it), una volta al mese diventano storie da ascoltare. Sorseggia un caffè nero e preparati a partire con l’America nelle orecchie!

    Ep. 41 - Ken Kesey è tornato

    Ep. 41 - Ken Kesey è tornato

    Ci sono giganti della storia americana che a volte vengono dimenticati. Uno di loro è Ken Kesey, eroe della controcultura tra gli anni Sessanta e Settanta nonché autore di una delle opere più importanti della modernità: "A volte una bella pensata", romanzo fluviale sui boscaioli dell'Oregon che Black Coffee ha scelto coraggiosamente di portare in Italia con la splendida introduzione dello scrittore Marco Rossari. Se l'opera può essere accostata a "Infinite Jest", "Lonesome Dove" e "Jukeboxe all'idrogeno", le circostanze in cui fu celebrata in America sono assolutamente uniche: il suo autore e diversi celebri amici avrebbero solcato le strade del paese per 5 anni in quello che passò alla storia come il Magic Trip. Un viaggio che la McMusa vi fa assaggiare sin dall'incipit di questa puntata.

    Sigla dei Drunken Rollers, musiche di Mela.

    • 22 min
    Ep. 40 - La letteratura americana è un taxi senza ammortizzatori

    Ep. 40 - La letteratura americana è un taxi senza ammortizzatori

    L'ultimo libro approdato nel catalogo Black Coffee racconta una grande verità a proposito della letteratura americana: alcune delle sue storie migliori nascono sulla strada. E in questo caso la strada è quella percorsa da un tassista sull'orlo del collasso nel suo Mississippi periferico e allucinogeno. La McMusa conduce un breve viaggio - letteralmente - tra le pagine di "Last Taxi Driver", alla ricerca degli odori, le visioni, gli amuleti e gli umori dei personaggi fulminanti di Lee Durkee.

    La sigla è dei Drunken Rollers, le musiche di Mela.

    • 21 min
    Ep. 39 - Come si scrive Amore? E come lo si legge?

    Ep. 39 - Come si scrive Amore? E come lo si legge?

    È uscito il quarto numero di Freeman's, la rivista letteraria curata da John Freeman, che quest'anno porta tra le sue pagine voci e visioni d'amore di scrittori di tutto il mondo. La McMusa ne racconta e ne legge alcune, partendo proprio da quella introduttiva del curatore: una delle più belle.

    La sigla è dei Drunken Rollers, le musiche di Violeta Päivänkakkara.

    • 21 min
    Ep. 38 - Heartland. La terra nel cuore dell’America

    Ep. 38 - Heartland. La terra nel cuore dell’America

    Nel cuore dell'America - il centro esatto del paese - c'è il Kansas, una terra "sorvolata" e ben poco considerata, da cui arriva Sarah Smarsh, l'autrice del secondo libro della collana This Land: "Heartland", appunto. Nel cuore del suo libro c'è la povertà, una povertà che erode il sogno americano ma, allo stesso modo, riesce a nutrire la forma di creazione più sacra che c'è: una bambina.

    La sigla è dei Drunken Rollers, la musica è di Doctor Turtle.

    • 24 min
    Ep. 37 - Non c'è America senza poesia

    Ep. 37 - Non c'è America senza poesia

    L'ha scritto John Freeman non appena si è concluso quel momento magico dell'insediamento di Joe Biden che è stata la recitazione del poema di Amanda Gorman. Partendo proprio da lì e dalla nuova energia che ne è scaturita, ripercorriamo alcuni momenti e alcune parole della cerimonia del 20 gennaio. Anzi, di questa ritrovata America in cui sentirsi a casa sembra essere di nuovo possibile. Un ottimo auspicio per il 2021 di Black Coffee, che proprio con la poesia aveva chiuso il 2020.

    La sigla è dei Drunken Rollers, le musiche di Chad Crouch.

    • 18 min
    Ep. 36 - Le storie americane oltre il 2020

    Ep. 36 - Le storie americane oltre il 2020

    I motivi per cui ricorderemo il 2020 sono ovvi, ma ce n'è uno che per noi è centrale: questo è stato l'anno della definitiva dissoluzione del mito della vecchia America. L'America che abbiamo di fronte oggi è molto diversa dal classico immaginario ed è nostra intenzione esplorala e raccontarla. In che modo? Lo svela oggi la McMusa con un occhio al 2021 e insieme ad alcune poesie del secondo volume di Nuova Poesia Americana. Non mancano le campanelle e gli auguri di Natale!

    La sigla è dei Drunken Rollers, le musiche di Dee Yan Key.

    • 13 min

Recensioni dei clienti

4.6 su 5
32 valutazioni

32 valutazioni

Sony94 ,

Delicato e soave

Mi piace la delicatezza con la quale le storie vengono narrate;
Sembra come se potessi immergermi in quel racconto, con lo sguardo, col tatto e L’anima.
Lo Consiglio

Top podcast nella categoria Cultura e società

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a