15 episodes

Perché uccidono? Come? E quanto? Casi noti e meno noti affrontati con una certa dose di ironia e solide basi scientifiche da Sara Uslenghi e Cristina Brondoni.

Crime Magazine: Serial killer Cristina Brondoni

    • True Crime
    • 3.9 • 57 Ratings

Perché uccidono? Come? E quanto? Casi noti e meno noti affrontati con una certa dose di ironia e solide basi scientifiche da Sara Uslenghi e Cristina Brondoni.

    Cannibali: la brutta abitudine di mangiare gli altri

    Cannibali: la brutta abitudine di mangiare gli altri

    Il cannibalismo o antropofagia è vecchio quanto il genere umano. Molti i motivi. Per fame, per possedere forza e vitalità del nemico (e per fargli sapere definitivamente chi ha vinto), per rituali volti a ingraziarsi divinità. I serial killer cannibali sono parecchi che, in una sorta di frenesia di possesso, hanno ucciso, cucinato e mangiato (parti di) esseri umani. Tutti, una volta catturati, hanno detto la loro su come sia davvero la carte umana. La fiction, in questo senso, è un passo indietro, anche se Hannibal Lecter è un cult.

    • 1 hr 2 min
    Vasche da bagno, telegrafi e omicidi

    Vasche da bagno, telegrafi e omicidi

    Bessie, Alice e Margaret si erano appena sposate quando morirono affogate in una vasca da bagno. Qualcuno ritenne la coincidenza talmente bizzarra da avvisare Scotland Yard. L'indagine portò a un bigamo e truffatore. E omicida.
    Anche sulla scomparsa di Cora, moglie del dottor Crippen, qualcuno si insospettì. Scotland Yard indagò e grazie all'uso del telegrafo arrivò a una conclusione. Due casi vintage di scienza forense.

    • 1 hr 6 min
    Uffici e veleni: quando il posto di lavoro diventa mortale

    Uffici e veleni: quando il posto di lavoro diventa mortale

    Quando si dice che un posto di lavoro è un "ambiente tossico" di solito ci si riferisce alla sola (e più che sufficiente) atmosfera pesante. Ma c'è, cogliendo alla lettera il senso, ha avvelenato i propri colleghi e capi. C'è anche chi ha sparato: in America ogni anno ci sono stragi sul lavoro. I moventi? Vecchie ruggini, certamente, ma anche nuove invidie, rancori per fallimenti più o meno dichiarati e malattie mentali mai diagnosticate.

    • 59 min
    Vip&Crime

    Vip&Crime

    Quando la morte, soprattutto quella violenta, riguarda le celebrità l'attenzione del pubblico oscilla tra la fiction e la realtà. Così come i fan che decidono di uccidere una star, a volte per farsi notare, altre per vendetta. Come accadde con Mark David Chapman che uccise John Lennon perché in disaccordo con alcune affermazioni del cantante (nella foto Lennon che firma l'autografo al suo futuro assassino).

    • 58 min
    La casa perfetta e il crimine: ovvero la casa horror

    La casa perfetta e il crimine: ovvero la casa horror

    La casa è il porto sicuro a cui approdare, il nido, un luogo in cui vi è sicurezza. Per questo, quando la casa diventa il posto in cui sono commessi i peggiori crimini, la risonanza è enorme. Qui si parla della vera storia di Amityville, dei serial killer Ed Gein e John Wayne Gacy e di come il tema della casa perfetta dia spesso vita a racconti e film horror. In foto: la casa al 112 di Ocean Avenue, Amityville, New York (sul cartello c'è scritto High Hopes, grandi speranze, quelle nutriva il signor De Feo).

    • 1 hr 2 min
    Heavy metal, otaku e videogame: omicidi, diavoli e paure

    Heavy metal, otaku e videogame: omicidi, diavoli e paure

    La necessità di correlare gli omicidi, soprattutto quelli seriali o di massa, alla musica, ai fumetti, ai videogame nasce dalla volontà di trovare una spiegazione semplice, facilmente individuabile e a portata di mano che possa giustificare stragi e violenza. Il panico morale evita quindi di analizzare le cause e provare a risolvere i problemi: sarebbe più difficile. E molto, molto costoso.

    • 1 hr 1 min

Customer Reviews

3.9 out of 5
57 Ratings

57 Ratings

cincinagiacinta ,

Audio

Brave podcast simpatico ma audio pessimo

Radio2tuttalavita ,

Buon proseguimento

Ascolto con piacere i Vs. Racconti ma per favore non dite più ‘come è come non è’. Grazie 🙏🏻

Holden.Ford ,

Sta di fatto che…

Cercavo un podcast alternativo al solito Lucarelli e i suggerimenti dell’app mi hanno mostrato questo.
“Com’è come non è”, “fatto sta” che l’audio è fastidiosamente inascoltabile. Registrato male, probabilmente online con un software non adeguato, le voci che vanno e vengono, cellulari che squillano, rumori fastidiosi, non so se mangiano le patatine o sfogliano gli appunti direttamente nel microfono, ma scoppiano le orecchie.
Gli argomenti sarebbero anche interessanti, ma le storie sono raccontate con imbarazzante superficialità e approssimazione. Ma succede quando l’unica fonte presa in considerazione è la pagina di Wikipedia del caso.
Torno su Lucarelli che è meglio.

Top Podcasts In True Crime

Listeners Also Subscribed To