89 episodi

Ascolta l'analisi tecnica, i dietro le quinte e tutto quello che è successo in ogni Gran Premio della MotoGP, in compagnia di Nico Cereghini, Giovanni Zamagni e dell'Ing. Giulio Bernardelle

DopoGP MotoGP - Moto.it Moto.it

    • News
    • 4.5 • 35 valutazioni

Ascolta l'analisi tecnica, i dietro le quinte e tutto quello che è successo in ogni Gran Premio della MotoGP, in compagnia di Nico Cereghini, Giovanni Zamagni e dell'Ing. Giulio Bernardelle

    DopoGP EXTRA a Jerez Yamaha meritava la quarta vittoria consecutiva

    DopoGP EXTRA a Jerez Yamaha meritava la quarta vittoria consecutiva

    Il problema fisico di Fabio Quartararo, che dominava la gara, ha spalancato le porte alla doppietta Ducati. Per Iwata sarebbero stati quattro successi su quattro GP. Le moto, il francese fortissimo, Morbidelli che si difende, Vinales su e giù, Valentino troppo lento. Tutti i perché.

    Giulio Bernardelle analizza lo stato di forma della M1: risolti i problemi motoristici del 2020 e i conseguenti limiti di affidabilità, sono migliorate le prestazioni, si sono confermate velocità di percorrenza e staccata, è diventata eccellente la motricità. Anche l’adattamento alle gomme Michelin è positivo: il pacchetto è vincente.

    Le criticità Yamaha oggi non sono di carattere tecnico, ma umano. Giovanni Zamagni osserva i piloti: Franco Morbidelli è tornato ai vertici della scorsa stagione, ma non ha e non può avere la moto ufficiale; Maverick sa essere super veloce, ma quando le cose girano male non sa reagire; Valentino ha iniziato male e resta molto lento. Troppo. Le Mans e il Mugello potranno rappresentare una svolta per il Dottore?

    • 14 min
    DopoGP Round 4 Spagna a Jerez con Nico, Zam e l’lng: finalmente Ducati!

    DopoGP Round 4 Spagna a Jerez con Nico, Zam e l’lng: finalmente Ducati!

    L’analisi della quarta prova mondiale a Jerez de la Frontera. Il braccio traditore di Quartararo, la doppietta rossa Miller/Bagnaia, il podio di Morbidelli, le difficoltà di Marquez e la crisi di Valentino Rossi.

    oppe cadute nelle due giornate delle prove, tutte per chiusure dello sterzo: la responsabilità è della Michelin anteriore? Se è così, perché non è messa sotto accusa da piloti e team? E restando sul tema, la pista di Jerez, con gli spazi esterni diventati esigui e raggiunti da moto e piloti nelle carambole, è ancora un tracciato sicuro?

    L’ing Bernardelle analizza le varie moto: la M1 Yamaha che gira forte ma pare ancora molto delicata da mettere a punto, la Honda che si dibatte tra tante problematiche e con piloti differenti, la Suzuki che perde le migliori occasioni, la Aprilia che già sfiora un piazzamento nella top five, la KTM in difficoltà che deve ritrovare la bussola. E naturalmente la Ducati, che a Jerez non vinceva da 15 anni ed è in testa al mondiale piloti: emerge l’abilità del reparto corse bolognese, da anni il più bravo a sfruttare tutte le possibilità nascoste nelle pieghe di questo regolamento tecnico.

    Ci sarà spazio anche per approfondire il tema piloti. Marquez ancora lontano da uno stato di forma soddisfacente, quando potrà tornare a podio? E Valentino troppo lento, quante possibilità ha di ribaltare la situazione? E Diggia, e Acosta vincitori nelle altre categorie… E Zaccone sulla MotoE.

    • 1h 8 min
    DOPO GP Round 3 Portogallo 2021. Nico, Zam e l’lng Portimao, largo ai giovani!

    DOPO GP Round 3 Portogallo 2021. Nico, Zam e l’lng Portimao, largo ai giovani!

    Auguri a Quartararo che oggi compie ventidue anni, e giovanissimi anche gli altri due vincitori Fernandez (20) e Acosta (16). Questa sera alle 18 la nostra analisi sulla terza prova del mondiale: ancora dominata da Yamaha in MotoGP, con Bagnaia secondo. E il ritorno di Marc Marquez.

    l GP caratterizzato dal rientro di Marquez dopo nove mesi di stop forzato, è stato vinto ancora dalla M1 ed è la terza vittoria consecutiva per Yamaha, la seconda consecutiva per il pilota francese. Ottima la Ducati, con Pecco Bagnaia secondo in rimonta dalla undicesima posizione, e conferma della Suzuki con Mir. Nico, Zamagni e Bernardelle analizzeranno la qualità della corsa di Marc, la crisi di Valentino Rossi - soprattutto nelle prove - che chiude con una caduta, lo strano fenomeno sotto gli occhi di tutti: in ogni squadra interna c’è un pilota che svetta e il secondo che soffre. E soffre tanto. Quartararo e Vinales in Yamaha, Mir e Rins (caduto sul più bello) in Suzuki, Bagnaia e Miller (caduto) in Ducati…

    Tra i temi più tecnici, si tratta di capire quali saranno i tempi di Marquez e della Honda per tornare in vetta, con Pol Espargaro che stenta; quanto è cresciuta la Ducati, nella guida e non soltanto nelle prestazioni del suo motore; cosa ha trovato Yamaha per riportare in alto Morbidelli (quarto e vicino al podio) ma non Valentino. E ancora lo stato di salute della Suzuki che esce benissimo dal primo trittico di gare, la conferma di Aprilia, la rincorsa di KTM e il capitolo gomme. Purtroppo tante cadute: la Michelin anteriore è ancora al limite, tutti hanno provato la media o la dura alla ricerca del feeling, tante le chiusure di sterzo anche con esiti pesanti.

    • 1h 6 min
    DopoGP EXTRA: cosa cercano Dovizioso e Aprilia nei test di Jerez

    DopoGP EXTRA: cosa cercano Dovizioso e Aprilia nei test di Jerez

    L’estratto del nostro DopoGP pre-Portogallo, dedicato all’Aprilia e al test della RS-GP a Jerez: tre giornate con Andrea Dovizioso in sella. Il programma, le prime immagini, i primi crono. Quali gli obiettivi e gli sviluppi possibili.

    Giulio Bernardelle anticipa il tipo di lavoro che si sta portando avanti a Jerez con il supporto del team sviluppo: una giornata per mettere a punto i settaggi di base specifici per Dovi, la seconda e la terza giornata per "costruire" le prestazioni. L'Ing è certo che il pilota abbia l’obiettivo di girare con costanza con un ottimo passo, non è detto che i tre giorni siano sufficienti ed è probabile che sia stato programmato uno step successivo.

    • 13 min
    DopoGP del Portogallo Marc Marquez, che cosa aspettarci?

    DopoGP del Portogallo Marc Marquez, che cosa aspettarci?

    Dopo 270 giorni Marc torna sulla sua Honda da venerdì: con Zam e con l’Ing proviamo a capire che Marquez (e che Honda) sarà. E come reagiranno Petronas e KTM alle "magre" di Losail. Intanto, da oggi Dovi è sull’Aprilia RS-GP per tre giorni di test

    • 59 min
    DopoGP Round 2 Qatar2 2021. Con Nico, Zam e lIng

    DopoGP Round 2 Qatar2 2021. Con Nico, Zam e lIng

    Ha vinto ancora la Yamaha, ma c’è tanto da chiarire con l’aiuto del nostro Bernardelle. Risparmio gomme, partenze a fionda, team Pramac meglio dell’ufficiale Ducati, piloti Petronas e Honda sprofondati. Nella grande giornata dei rookies, anche in Moto3.

    Quartararo e Vinales, la staffetta dei piloti Yamaha “punisce” la potentissima Ducati in modo troppo severo? Molti gli errori e le sbavature anche tra i favoriti. Colpisce, a guardare la classifica, il fatto che piloti ufficiali e piloti “satellite” abbiano posizioni così differenti in classifica, sia per Yamaha sia per Ducati. Soltanto per caso? C’è molto di più.

    Dieci piloti classificati in 5 secondi e 382 millesimi, è record. La gara è stata leggermente più veloce della precedente in Qatar (non c’era il vento forte), rallentata dalla necessità di gestire le gomme, ma anche determinata dalla particolarità qatariana: tra test e gare, tutti sono arrivati alla corsa con una decina di giorni di lavoro. In Portogallo, tra quattordici giorni, l’equilibrio sarà diverso?

    Il gruppo dei primi dieci è rimasto compatto, alle loro spalle si soffriva, in modo particolare Rossi e Morbidelli, Petrucci e Pol Espargaro. Hanno sbalordito la partenza a fionda di Oliveira (KTM), la velocità e la consistenza di Martin (come Pedro Acosta in Moto3!), la solidità di Zarco leader in classifica mondiale, la bella conferma dell’Aprilia RS-GP, il nervosismo di Miller; andava sanzionato?

    • 1h 10 min

Recensioni dei clienti

4.5 su 5
35 valutazioni

35 valutazioni

e_ppi ,

Bel podcast!

Ottimo podcast, interessanti le analisi e gli approfondimenti. Adoro l’ingegnere!! Per favore, ditemi che ci sarete anche in questo strano 2020 ?! Io vivo all’estero e già guardo i GP senza la voce di Guido Meda.. non mi togliete anche quella di Cereghini, per favore! 😊

Lisca 86 ,

Recensione

Sarebbe anche un ottimo podcast ma purtroppo pubblicano le puntate con 3/4 GP di ritardo boh !!!!!!! Ma come si fa

smsmsmsnfbfb ,

Ma perché non è aggiornato?

Podcast eccezionale nei contenuti, anche se tratto dal video si potrebbe tranquillamente solo ascoltare.
Il problema è che non è MAI aggiornato. Necessiterebbe di un aggiornamento costante e puntuale, al massimo 24 ore dopo la pubblicazione dei video. È così complicato?
Me ne vado da Scalera.

Top podcast nella categoria News

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a