44 episodi

Il Seminario di Interpretazione Testuale intende essere un luogo d'incontro e di discussione aperto a tutti i docenti e agli studenti interessati. Esso promuove cicli di lezioni con cadenze regolari su temi non prefissati con l’unica indicazione, per chi interviene, di concentrarsi analiticamente su un singolo testo. L’intento è quello di privilegiare la centralità e l'autonomia delle opere letterarie nella convinzione che esse parlino della realtà, anche se secondo modi e forme diversissimi dai discorsi dimostrativi e ideologici a cui troppo spesso vengono ricondotte. Ai relatori si chiede di ‘fare parlare’ un testo mostrando come, attraverso un uso assai peculiare della lingua, esso costruisce un'immagine fine e complessa del nostro rapporto col mondo. In questo senso, pur nel rispetto di appartenenze disciplinari e specialismi, l'approccio al fenomeno letterario sarà concepito come trasversale: al di là degli steccati di epoca, lingua, cultura e nazionalità; e all'insegna di un’idea ampia di letteratura, dai generi canonici fino ai limiti incerti del non letterario. L'appello è rivolto soprattutto ai giovani, sia come uditori che come animatori di incontri concepiti anche quali occasioni, a loro riservate, di esporre pubblicamente i risultati di ricerche in corso. L'augurio è che le attività del Seminario, senza nulla sacrificare al necessario rigore metodologico e storico, si svolgano con spirito di problematicità e di divulgazione della conoscenza. Organizzatori: Stefano Brugnolo, Gianni Iotti, Luciano Pellegrini, Sergio Zatti.

Interpretazione Testuale Università di Pisa

    • Scolastico

Il Seminario di Interpretazione Testuale intende essere un luogo d'incontro e di discussione aperto a tutti i docenti e agli studenti interessati. Esso promuove cicli di lezioni con cadenze regolari su temi non prefissati con l’unica indicazione, per chi interviene, di concentrarsi analiticamente su un singolo testo. L’intento è quello di privilegiare la centralità e l'autonomia delle opere letterarie nella convinzione che esse parlino della realtà, anche se secondo modi e forme diversissimi dai discorsi dimostrativi e ideologici a cui troppo spesso vengono ricondotte. Ai relatori si chiede di ‘fare parlare’ un testo mostrando come, attraverso un uso assai peculiare della lingua, esso costruisce un'immagine fine e complessa del nostro rapporto col mondo. In questo senso, pur nel rispetto di appartenenze disciplinari e specialismi, l'approccio al fenomeno letterario sarà concepito come trasversale: al di là degli steccati di epoca, lingua, cultura e nazionalità; e all'insegna di un’idea ampia di letteratura, dai generi canonici fino ai limiti incerti del non letterario. L'appello è rivolto soprattutto ai giovani, sia come uditori che come animatori di incontri concepiti anche quali occasioni, a loro riservate, di esporre pubblicamente i risultati di ricerche in corso. L'augurio è che le attività del Seminario, senza nulla sacrificare al necessario rigore metodologico e storico, si svolgano con spirito di problematicità e di divulgazione della conoscenza. Organizzatori: Stefano Brugnolo, Gianni Iotti, Luciano Pellegrini, Sergio Zatti.

    • video
    SIT-Barchesi-Mobile

    SIT-Barchesi-Mobile

    Concilio divino e concilio invernale

    • 1h
    • video
    SIT-Barchesi-SD

    SIT-Barchesi-SD

    Concilio divino e concilio invernale

    • 1h
    • video
    SIT-BarchesiDiscussione-Mobile

    SIT-BarchesiDiscussione-Mobile

    Concilio divino e concilio invernale

    • 53 min
    • video
    SIT-BarchesiDiscussione-SD

    SIT-BarchesiDiscussione-SD

    Concilio divino e concilio invernale

    • 53 min
    • video
    SIT-Ceserani-Mobile

    SIT-Ceserani-Mobile

    Ancora sugli zingari di William Wordsworth

    • 1h 15 min
    • video
    SIT-Ceserani-SD

    SIT-Ceserani-SD

    Ancora sugli zingari di William Wordsworth

    • 1h 15 min

Recensioni dei clienti

Ciccia 6602 ,

Aggiornamento

Perche iPod touch mm di aggiorna ?

Top podcast nella categoria Scolastico

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a

Altri contenuti di Università di Pisa