49 episodi

Altre fiabe classiche, altre storie, e altre voci. Voci di casa nei suoni vicini e lontani. Come un’idea fantastica tradotta nella phonè dell’isola di Sardegna. Luogo eterno di mistero e di magia, l’altra magia, nascosta e piena di emozioni; attraverso le classiche fiabe conosciute e ascoltate da sempre. Vi sono pure fiabe narrate in Limba (lingua) nelle diverse varianti della terra di Sardegna.

Parole di storie - Fiabe classiche e moderne d'altri suoni di Sardegna Parole di Storie

    • Bambini e famiglia

Altre fiabe classiche, altre storie, e altre voci. Voci di casa nei suoni vicini e lontani. Come un’idea fantastica tradotta nella phonè dell’isola di Sardegna. Luogo eterno di mistero e di magia, l’altra magia, nascosta e piena di emozioni; attraverso le classiche fiabe conosciute e ascoltate da sempre. Vi sono pure fiabe narrate in Limba (lingua) nelle diverse varianti della terra di Sardegna.

    Acchiapparello, una fiaba in lingua italiana di Maria Teresa Pinna Catte

    Acchiapparello, una fiaba in lingua italiana di Maria Teresa Pinna Catte

    Giuliano era venuto da Oristano a Nuoro per passare l'estate con i nonni, perchè era stato male e ora aveva bisogno di aria buona.La mamma le disse ''mio piccolo fiore, tua nonna avrà molto riguardo e farà in modo che tu mangi di più e tuo nonno, qualche volta , ti porterà al monte Ortobene e per giocare ci sono tanti bambini lì dove abitano a Santu Predu. […] Continue reading

    • 6 min
    Tene-Tene, una fiaba in limba nuorese di Maria Teresa Pinna Catte

    Tene-Tene, una fiaba in limba nuorese di Maria Teresa Pinna Catte

    Zulianu fit benniu dae Aristanis a Nugoro a colare s’istiu chin sos jajos: fit istau maladiu e aiat bisonzu de aghera bona. Sa mama l’aiat nau: “Froricheddu meu, jaja tua t'at a dare cara pro chi maniches de prus e jaju tuo t’at a juchere a su monte Ortobene carchi borta. E pro jocare ja bi nd’at de grustos de pizzinnos in Santu Predu, ube istan issos!”. [...] Continue reading

    • 6 min
    Il fantoccio. Una fiaba di Maria Teresa Pinna Catte

    Il fantoccio. Una fiaba di Maria Teresa Pinna Catte

    Chelledda era una bambina che le piaceva giocare con la farina per fare la pasta. Quando la mamma cuoceva il pane lei aiutava e dopo con la pasta rimasta faceva tante cose: piccole anfore,casseruole ,pulcini e cose di ogni genere. Un giorno che era sola in casa,aveva preso un po di farina aveva versato acqua, un goccio d'olio e un po di sale. […] Continue reading

    • 6 min
    Su fantuzzu. Una fiaba in Limba Nuorese di Maria Teresa Pinna Catte

    Su fantuzzu. Una fiaba in Limba Nuorese di Maria Teresa Pinna Catte

    Chelledda fit una pizzinna chi li piachiat a jocare chin sa farina, pro fachere sa pasta. Cando sa mama cochiat su pane issa l’azudabat e appustis chin-d unu cantu ‘e pasta fachiat milli cosas: brocchittas e cassaroleddas, puddichineddos e cosas de cada zenia. Una die fit sola in domo. Aiat picau sa farina, laiat ghettau abba, una guttia ‘e ozu, un’azicu ‘e sale… aiat impastau tottu e cariau bene sa pasta. Custa borta cheriat fachere unu fantuzzu! “Mi diat piachere a lu biere bibu custu fantuzzu! - pessabat - Commo li ponzo unu semene ‘e sindria in sas pettorras… comente unt coro!” [...] Continue reading

    • 6 min
    Il piccolo leccio e il fuoco. Una fiaba di Maria Teresa Pinna Catte

    Il piccolo leccio e il fuoco. Una fiaba di Maria Teresa Pinna Catte

    Giovanni era un ragazzino a cui piaceva la campagna. Ogni domenica andava col babbo ad un grande tancato in località ''Sa Serra'', dove c'erano querce da sughero e lecci e dove pascolavano le pecore del loro gregge. Giovanni girava in lungo e in largo nel tancato con un cavallo di ferula costruito dal babbo e giocava con un cane, lanciando lontano una palla per farlo correre. [...] Continue reading

    • 7 min
    S’elicheddu e su focu. Una fiaba in Limba Nuorese di Maria Teresa Pinna Catte.

    S’elicheddu e su focu. Una fiaba in Limba Nuorese di Maria Teresa Pinna Catte.

    Jubanne fit unu pizzinnu chi li piachiat sa campagna. Cada duminica andabat chin su babbu a una tanca manna in Sa Serra, ube b’aiat arbores de suberju e de eliche e ube paschian sas berbeches de su grustu issoro. Jubanne iscurrillabat dae un'ala a s’attera de sa tanca chin su cabaddu de ferula chi l’aiat fattu su babbu e jocabat chin-d unu catteddu, ghettandeli innedda carchi bozza pro lu facher currere. Ma su cumpanzu suo prus caru fit un'eliche minore, chi aiat prantau issu matessi chin s'azudu de su babbu. L'aiat postu accurzu a una rocca manna pro l’amparare dae sos bentos malos e dae s’astragu de s’iberru. [...] Continue reading

    • 7 min

Top podcast nella categoria Bambini e famiglia

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a