21 episodi

Racconti di Parolde di Storie, da autori classici e contemporanei. Per tutti, famiglie, ragazzi e bambini. Come un di più, per amore della leggerezza.

Parole di Storie - Racconti Parole di Storie

    • Bambini e famiglia
    • 4.4, 8 valutazioni

Racconti di Parolde di Storie, da autori classici e contemporanei. Per tutti, famiglie, ragazzi e bambini. Come un di più, per amore della leggerezza.

    Nascita e sorte di Ihknos, l’isola delle meraviglie

    Nascita e sorte di Ihknos, l’isola delle meraviglie

    Gli Ihknosiani vivevano in pace, ed erano conosciuti come uomini generosi ed ospitali.
    Erano protetti dai guardiani dell’isola: i Giganti di Roccia Viva; una stirpe di Titani invincibili provenienti dal mare.
    Ma i Giganti di Roccia Viva non erano gli unici protettori dell’isola. C’erano pure le Janas. Le piccole fate che vivevano nelle domus de Janas: casette senza porte, scavate nella roccia dai Giganti di Roccia Viva.
    Le Janas erano intelligentissime.
    Sapevano essere abili tessitrici di tessuti pregiati. Si diceva che avessero unito, con le loro stoffe, la luna alla terra. Perciò la luna torna sempre. Non se ne va mai in fuga per l’universo. Sta sempre lì a fare l’identico giro, come se fosse tenuta al guinzaglio; mostrando la stessa faccia ogni volta che ritorna. [...] Continue reading

    • 19 min
    Il racconto di Bortigali e di Santa Maria de s’auccu. Un racconto popolare dalla Sardegna

    Il racconto di Bortigali e di Santa Maria de s’auccu. Un racconto popolare dalla Sardegna

    Il racconto di Bortigali e di Santa Maria de s'auccu. Un racconto popolare dalla Sardegna Continue reading

    • 4 min
    Il re degli ignoranti, Adim Molente, Sovrano della Terra d’Orecchie del Burricco

    Il re degli ignoranti, Adim Molente, Sovrano della Terra d’Orecchie del Burricco

    C’era una volta, tanto tanto tempo fa, che sembra ancora ieri, e forse ancora oggi e di quasi certo pure domani, un re piccino piccino; tanto piccino quanto crudele, spietato, e ingordo. Il suo nome era re Adim Molente, e il suo regno si chiamava Terra d’Orecchie del Burricco. Adim Molente era noto per essere re di straordinaria ignoranza, e dato che ogni popolo possiede la stessa fortuna del proprio re, pure esso, il popolicchio, godeva di una straordinaria ignoranza.
    Re Adim Molente e il popolo di Terra d’Orecchie del Burricco possedevano una stravagante caratteristica, erano provvisti di maestose orecchie, assai simili a quelle dell’asino. L’asino, si sa è invero un animale assai intelligente e saggio, ma la diceria del popolo, - chissà come e perché nascano tali calunnie - decise che gli ignoranti fossero come gli asini. [...] Continue reading

    • 13 min
    Il giusto giudice e il re dell’Algeria, un racconto di Lev Tolstoj

    Il giusto giudice e il re dell’Algeria, un racconto di Lev Tolstoj

    Un re di Algeria, Bauakas, volle assicurarsi di persona se fosse vero ciò che gli avevano detto, che cioè in una delle sue città viveva un giudice giusto che sapeva subito riconoscere la verità, e al quale nessun imbroglio poteva sfuggire. Bauakas si travestì da mercante e si diresse a cavallo verso la città in cui viveva il giudice.
    All'entrata della città gli si avvicinò uno storpio per chiedergli l'elemosina. Bauakas gliela fece, e volle proseguire, ma lo storpio si afferrò al suo abito.
    Continue reading

    • 10 min
    Il Natale di Martìn, un racconto di Lev Tolstoj

    Il Natale di Martìn, un racconto di Lev Tolstoj

    In una grande città viveva un calzolaio di nome Martìn. Lavorava nella stanzetta di un seminterrato, con una finestretta che dava sulla strada. Da quella finestretta il calzolaio Martìn poteva vedere i piedi delle persone che passavano, ed egli riconosceva molti di loro dalle scarpe, che lui stesso, infatti, aveva riparato.
    Martìn aveva sempre molto da fare, perché lavorava bene, e non si faceva pagare troppo. Anni prima, ahimé, gli erano morti la moglie e i figli, e Martìn si era disperato tanto da rimproverare persino il buon Dio.
    Continue reading

    • 13 min
    Una festa di Natale, un racconto di Carlo Collodi

    Una festa di Natale, un racconto di Carlo Collodi

    Ci fu una vedova che si chiamava Contessa Maria, ed era rimasta con i suoi tre figli: due maschi e una bambina.
    Il maggiore, di nome Luigino, aveva otto nove anni, Alberto, il secondo, ne finiva sette, e Ada, la minore, aveva appena compiuti i sei anni, sebbene ne dimostrasse di più, essendo alta, sottile e veramente aggraziata.
    La contessa passava molti mesi all'anno in una sua villa per amore de' suoi figlioletti, che erano gracilissimi e di una salute molto delicata.
    Continue reading

    • 16 min

Recensioni dei clienti

4.4 su 5
8 valutazioni

8 valutazioni

Top podcast nella categoria Bambini e famiglia

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a