6 episodi

Solo le cose intelligenti e di qualità durano nel tempo e possono diventare un mito.
E i miti parlano anche stando in silenzio. In questo podcast, online a partire da settembre 2021, ci sintonizziamo sui magici anni della creatività italiana e ascoltiamo il racconto degli oggetti-icona

Pillole di design Il Sole 24 Ore

    • Arte
    • 3,3 • 41 valutazioni

Solo le cose intelligenti e di qualità durano nel tempo e possono diventare un mito.
E i miti parlano anche stando in silenzio. In questo podcast, online a partire da settembre 2021, ci sintonizziamo sui magici anni della creatività italiana e ascoltiamo il racconto degli oggetti-icona

    Non sono una poltrona, sono un sedile, anzi un sacco

    Non sono una poltrona, sono un sedile, anzi un sacco

    Sacco, 1968 – disegnata da Piero Gatti, Cesare Paolini, Franco Teodoro – prodotta da Zanotta
    Intervistata: Marta Zanotta, nipote di Aurelio, il fondatore.

    Una seduta che è una star del cinema: dal Dormiglione di Woody Allen a Fracchia la Belva umana. Una seduta che è un fumetto: è il posto preferito di Lucy, la scorbutica sorella di Linus. Una seduta che, dopo più di cinquant’anni, continua a essere un best seller

    Segni particolari: oltre tre milioni di pallini di polisterolo

    • 13 min
    Non sono una luce, sono un arco. Anzi, una parentesi

    Non sono una luce, sono un arco. Anzi, una parentesi

    Lampada Arco, 1962 – disegnata da Achille Castiglioni – prodotta da Flos
    Intervistata: Giovanna Castiglioni, la figlia che oggi è l’anima della Fondazione Achille Castiglioni a Milano

    Achille Castiglioni diceva “se non siete curiosi, cambiate mestiere. Se non vi interessano gli altri, ciò che fanno e come agiscono, allora quello del designer non è un mestiere per voi”.

    Nella sua vita ha progettato moltissime lampade, ma Arco è la sintesi delle sue idee. Un’invenzione geniale perché libera dal vincolo di un punto luce fisso al soffitto di casa.

    • 13 min
    Le parole sono importanti le mie sono dita

    Le parole sono importanti le mie sono dita

    Lettera 22, 1950 – disegnata da Marcello Nizzoli e Giuseppe Beccio – prodotta da Olivetti
    Intervistato: Paolo Macry, storico

    Adriano Olivetti diceva che “un sogno sembra un sogno fino a quando non si comincia da qualche parte. Solo allora diventa un proposito (cioè qualcosa di infinitamente più grande”.

    Sulla Lettera 22 hanno raccontato la storia mentre si stava compiendo le mani di Enzo Biagi, Indro Montanelli, Giorgio Bocca
    Sulla Lettera 22 sono nati i capolavori di Hemingway, Pasolini, Plath

    • 14 min
    Carica, avvita, annusa

    Carica, avvita, annusa

    Moka, 1933 – disegnata e prodotta da Alfonso e Renato Bialetti
    Intervistata: Chiara Alessi, bisnipote di Alfonso

    Non c’è forse nessun oggetto d’uso comune che definisca meglio l’identità italiana. La Moka ha inventato un nuovo rito del caffè.
    E il suo omino con i baffi, il logo-icona disegnato da Paul Campani, ne è il simbolo.

    Se la Moka potesse parlare… racconterebbe il risveglio nelle case più umili e in quelle di tutti i capi di Stato.

    • 17 min
    Una sedia è una sedia è una sedia

    Una sedia è una sedia è una sedia

    Superleggera, 1957 - disegnata da Gio Ponti - prodotta da Cassina
    Intervistato: Luca Fuso, ceo di Cassina

    Gio Ponti diceva che “nessuna cosa si è avverata che non fosse prima sognata”.
    Considerava la Superleggera uno dei suoi tre capolavori, insieme al grattacielo Pirelli a Milano e la Concattedrale di Taranto.

    La Superleggera prende la parola e racconta come ha imparato a volare

    • 14 min
    Trailer

    Trailer

    • 45 sec

Recensioni dei clienti

3,3 su 5
41 valutazioni

41 valutazioni

egi k ,

Commento sulla narrazione

Sembra un reportage giornalistico

Top podcast nella categoria Arte

Potrebbero piacerti anche…