12 episodi

Il corso modulare di Storia delle Correnti di Pensiero Contemporanee intende offrire un’agile ricognizione critica di alcune delle principali tendenze postfilosofiche emergenti nel panorama culturale internazionale contemporaneo. In questo quadro il modulo tematizzerà un’ansa del pensiero postfilosofico attuale situato tra sapere pratico-applicativo ed analitica/ermeneutica delle visioni del mondo: la «Consulenza Filosofica» e i suoi problemi. Ansa intesa come estrema sporgenza problematica e però anche nel senso di ciò che permette di afferrare e reggere nuovamente la filosofia. Con la «Consulenza Filosofica» ci troviamo di fronte all’ipotesi di un inedito ed originale sbocco professionale e sociale per il laureato in questa disciplina — col suo portato universale riconosciuto intrinseco ed essenziale all’autocomprensione di ogni individualità umana singola o associata —, oppure si tratta solo di un nuovo genere letterario-intellettuale elitario ed autoreferenziale o è piuttosto l’ultimo modo che la filosofia, in quanto sapere intorno al senso dell’intero, ha ancora per affermare, giustificare e salvaguardare se stessa dalla sua autodissoluzione accademica?

Storia delle Correnti di Pensiero Contemporanee « Federica Federico II - Università degli Studi di Napoli

    • Scolastico

Il corso modulare di Storia delle Correnti di Pensiero Contemporanee intende offrire un’agile ricognizione critica di alcune delle principali tendenze postfilosofiche emergenti nel panorama culturale internazionale contemporaneo. In questo quadro il modulo tematizzerà un’ansa del pensiero postfilosofico attuale situato tra sapere pratico-applicativo ed analitica/ermeneutica delle visioni del mondo: la «Consulenza Filosofica» e i suoi problemi. Ansa intesa come estrema sporgenza problematica e però anche nel senso di ciò che permette di afferrare e reggere nuovamente la filosofia. Con la «Consulenza Filosofica» ci troviamo di fronte all’ipotesi di un inedito ed originale sbocco professionale e sociale per il laureato in questa disciplina — col suo portato universale riconosciuto intrinseco ed essenziale all’autocomprensione di ogni individualità umana singola o associata —, oppure si tratta solo di un nuovo genere letterario-intellettuale elitario ed autoreferenziale o è piuttosto l’ultimo modo che la filosofia, in quanto sapere intorno al senso dell’intero, ha ancora per affermare, giustificare e salvaguardare se stessa dalla sua autodissoluzione accademica?

Top podcast nella categoria Scolastico

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a

Altri contenuti di Federico II - Università degli Studi di Napoli