49 episodi

Raccolta non ufficiale a scopo divulgativo di conferenze TEDx in Italia. Questo podcast è pubblicato senza alcuno scopo di lucro e con il solo fine di rendere facilmente fruibili contenuti già disponibili in rete. Non deteniamo in alcun modo i diritti delle tracce audio pubblicate, pertanto qualora i legittimi proprietari volessero segnalarci degli abusi, potranno contattarci via email e provvederemo immediatamente alla rimozione delle puntate interessate. Per informazioni, suggerimenti o reclami: tedtalksitalia@gmail.com

TEDx Talks Italia Curato da: Giacomo Berselli

    • Istruzione
    • 5,0 • 3 valutazioni

Raccolta non ufficiale a scopo divulgativo di conferenze TEDx in Italia. Questo podcast è pubblicato senza alcuno scopo di lucro e con il solo fine di rendere facilmente fruibili contenuti già disponibili in rete. Non deteniamo in alcun modo i diritti delle tracce audio pubblicate, pertanto qualora i legittimi proprietari volessero segnalarci degli abusi, potranno contattarci via email e provvederemo immediatamente alla rimozione delle puntate interessate. Per informazioni, suggerimenti o reclami: tedtalksitalia@gmail.com

    Lavoro, dignità e capitalismo: due chiacchiere al bar | Brunello Cucinelli

    Lavoro, dignità e capitalismo: due chiacchiere al bar | Brunello Cucinelli

    Dalla nomina a Cavaliere del Lavoro alla Laurea ad honorem in Filosofia ed etica nei rapporti umani negli anni Brunello Cucinelli ha ricevuto un numero straordinario di riconoscimenti nazionali e internazionali per il suo “Capitalismo neoumanistico”. Sul palco del TEDxPadova per condividere la sua visione imprenditoriale innovativa.     Ha saputo costruire un impero fatto di morbidezza, eleganza, qualità. E non soltanto per il prodotto che realizza e che l’ha reso famoso in tutto il mondo: il cashmere. Brunello Cucinelli, stilista e imprenditore, è anche convinto sostenitore di un concetto all’apparenza semplice, ma che in realtà è rivoluzionario: il lavoro non deve mai prevalere sul rispetto della dignità morale ed economica dell’uomo. Il lavoratore, il suo impegno, la sua esperienza, la sua creatività, è un patrimonio dell’azienda e come tale dev’essere valorizzato. Business sì, ma senza mai prescindere da questi valori, da questi ideali. I numeri gli stanno dando ragione: la sua società, con sede a Solomeo, un borgo medievale in provincia di Perugia, viaggia a gonfie vele.

    • 22 min
    My High Tech Generation | Andrea Delogu

    My High Tech Generation | Andrea Delogu

    Immaginate di avere 12 anni, partecipare ad un concorso di scrittura e proporre uno dei temi più belli ma alla fine perdete e venite anche punite!! La voglia di studiare vi passerebbe, la scuola e l’università si trasformerebbero in un peso eccessivo e cerchereste  solo lavori lontani dal mondo della cultura. Insomma sembrerebbe che la vostra vita sia segnata. E poi dopo 20 anni ti ritrovi ad aver scritto un libro, ad essere autrice e conduttrice televisiva e radiofonica, blogger e attrice e ti chiedi come possa essere accaduto. E’ accaduto perchè a curare la dislessia e la disgrafia....  Disgrafica e di sinistra, abbiate pietà. Conduco “Troppo Giusti”, magazine cinematografico di Rai2 su, pensate un po’… Rai2, il venerdì sera alle 23 e 30 (ad occhio e croce). Conduco con Nino Frassica sempre su Rai2 “Stracult” in difesa del cinema italiano che spacca e poi vai ad immaginare in quali altre follie riuscirò a prendere parte. Nella mia biografia basterebbe scrivere che sono nata a Rimini per farvi capire che volente o nolente sono cresciuta con la musica da club e la buona cucina. Nei giorni in cui non andavo a cercare un buon ristorante son riuscita a diventare cintura nera di Karate secondo Dan, scrivere e condurre un programma per Match Music dal titolo “A casa di Andrea”, presentare il meglio di Sky, recitare in “Saturday Night Live” su Italia1, far parte del cast di “Aggratis” su Rai2, far parte di un gruppo musicale e cantare la colonna sonora dello spot Heineken USA, a recitare in alcuni cortometraggi, partecipare a diversi spot pubblicitari [...]

    • 16 min
    Fake News e Post-Verità: La Chiamata Alle Armi | Guido Saraceni

    Fake News e Post-Verità: La Chiamata Alle Armi | Guido Saraceni

    Guido Saraceni è professore associato di Filosofia del Diritto presso la facoltà di Giurisprudenza dell’università degli Studi di Teramo, dove insegna anche Informatica Giuridica e Filosofia del diritto. Direttore del Master in Sicurezza Informatica e Scienza delle Reti, dal 2017 è inoltre Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza presso il medesimo ateneo. Collabora con il Centro Studi “Di-con-per donne” presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Fa parte del Comitato Scientifico della collana di studi su diritto e religione “Lus et fas” (Aracne) e del Collegio dei Docenti del Dottorato “Processi di Armonizzazione del Diritto tra Storia e Sistema” presso la Facoltà di Giurisprudenza dellʼUniversità degli Studi di Teramo.  Ha al suo attivo più di settanta pubblicazioni scientifiche. Il suo ultimo lavoro, scritto assieme ad Agata Amato Mangiameli, è dedicato ai reati informatici. Esperto di messaggi virali e comunicazione digitale, da circa tre anni è uno dei blogger più seguiti in Italia.  Nel suo talk Guido ci parla di fake news, di come esse siano i virus informazionali che infettano i circuiti della comunicazione digitale e come la comunità scientifica può aiutare a neutralizzarne l’impatto sulla società. Guido Saraceni is an associate professor of Law Philosophy at the University of Teramo, where he also teaches Legal Information Technology and Law Philosophy. Director of the Master in Cyber Security and Network Science, since 2017 he is also President of the Master’s Degree in Law at the University of Teramo. He collaborates with the Research Center “Di-con-per donne” at the University in Rome “Tor Vergata”.

    • 15 min
    L’insostenibile leggerezza dei dati | Alberto Brugnoli

    L’insostenibile leggerezza dei dati | Alberto Brugnoli

    E se mandare una e-mail inquinasse quanto disperdere una bottiglia di plastica in mare? Alberto Brugnoli ci spiega che ogni dato archiviato (foto, e-mail, file) consuma suolo. Oggi non c’è una gestione efficace del dato “inutile” e l’uso smodato dell’archiviazione potrebbe avere conseguenze ambientali e sociali irreversibili. Che cosa fare oggi per evitarlo e scongiurare quella che alcuni chiamano “data catastrophe”? Buone pratiche quotidiane di aziende e cittadini. Nasce a Bolzano, 1990. Veneziano dal 2009, è Partner di Strategy Innovation, società di consulenza in ambito strategico e spin off universitario. Si occupa di trasformare i modelli di business delle imprese attraverso l’utilizzo di metodologie innovative in grado di intuire i cambiamenti di mercato e anticipare il futuro, attraverso il costante monitoraggio di come l’innovazione nasce e cresce in ambito di cultura, sostenibilità e digitale.  È Dottore Commercialista e combina la sintesi e la razionalità della partita doppia con la creatività e la continua ricerca di modelli di business futuri. Insegna pianificazione e innovazione strategica presso l’Università Ca’ Foscari Venezia.

    • 15 min
    Diritto e cultura: la vera delimitazione tra centro e periferie | Domenico Quirico

    Diritto e cultura: la vera delimitazione tra centro e periferie | Domenico Quirico

    Domenico Quirico racconta come la leva per coinvolgere l'Occidente sul tema delle periferie del mondo non debba essere quella del pietismo e della commozione. Giornalista italiano (n. Asti 1951). Laureato in Giurisprudenza ha iniziato la sua carriera a La Stampa alla redazione provinciale di Asti, del quotidiano torinese è stato poi caposervizio degli Esteri, corrispondente da Parigi e reporter di guerra. Inviato in Paesi come il Sudan, il Darfur, l’Uganda, la Tunisia e l’Egitto, si è occupato tra l’altro delle Primavere Arabe. Nel 2011 è stato rapito in Libia e liberato dopo due giorni e nel 2013 in Siria per cinque mesi. Tra i suoi libri si ricordano: Generali. Controstoria dei vertici militari che fecero e disfecero l’Italia (2007), Naja. Storia del servizio di leva in Italia (2008), Primavera araba. Le rivoluzioni dall’altra parte del mare (2011), Gli ultimi. La magnifica storia dei vinti (2013), Il paese del male. 152 giorni in ostaggio in Siria (2013), Il grande califfato (2015, Premio Brancati), Esodo. Storia del nuovo millennio (2016) e, entrambi nel 2017, Ombre dal fondo e Succede ad Aleppo.

    • 13 min
    Le parole | Alessandro Greco

    Le parole | Alessandro Greco

    Scrittore di diversi romanzi e blogger, è un esperto di marketing e, per lui, la scrittura è un’urgenza. Nel suo talk, frasi come “vivere la vita appieno ogni giorno”, non sono più così scontate. La sua storia di morte e rinascita diventa la ricetta della felicità per ognuno di noi, svelandoci la parola chiave per apprezzare la quotidianità. Nato e cresciuto a Pescara, lavora nel marketing di una multinazionale dell’energia. La passione per la scrittura lo rapisce fin da bambino e oggi più che mai ha carattere di necessità e urgenza. Blogger per ilgiornale.it, giornalista e scrittore ha pubblicato diversi racconti, oltre ad aver curato alcune antologie, tra cui con Alberto Gherardi Siria, scatti e parole (2014). È sposato con Federica, con cui ha scritto tre romanzi: Sara (2012), Edoardo, un brevissimo capolavoro (2013) e Veronica (2015). Nel nome della Madre, suo primo romanzo da solista, racconta una storia, la sua, di malattia, morte e rinascita.

    • 19 min

Recensioni dei clienti

5,0 su 5
3 valutazioni

3 valutazioni

Top podcast nella categoria Istruzione

WSC Originals
Gennaro Romagnoli
BBC Radio
Giovanni Berbellini
TED
MosaLingua

Potrebbero piacerti anche…

storielibere.fm
Marco Montemagno
Focus
Nova Lectio
Fedez e Luis Sal
Will Media - ISPI