15 episodi

Jacopo Pezzan e Giacomo Brunoro raccontano i più celebri casi di true crime italiani e internazionali. Storie nere affrontate da punti di vista inediti, spesso inaspettati. Un lungo viaggio tra verità giudiziarie controverse, cold case e segreti inconfessabili che hanno dato vita a una vera e propria mitologia pop || LA CASE Books, digital publisher californiano, è stato il primo editore a pubblicare in Italia i grandi casi di True Crime in audiolibro. Dai misteri italiani ai delitti del Vaticano, dalle storie nere dei serial killer alle vite controverse delle icone pop contemporanee. Support this podcast: https://anchor.fm/la-case-books/support

True Crime Diaries, un podcast firmato LA CASE Books LA CASE Books

    • Cronaca nera
    • 5,0 • 1 valutazione

Jacopo Pezzan e Giacomo Brunoro raccontano i più celebri casi di true crime italiani e internazionali. Storie nere affrontate da punti di vista inediti, spesso inaspettati. Un lungo viaggio tra verità giudiziarie controverse, cold case e segreti inconfessabili che hanno dato vita a una vera e propria mitologia pop || LA CASE Books, digital publisher californiano, è stato il primo editore a pubblicare in Italia i grandi casi di True Crime in audiolibro. Dai misteri italiani ai delitti del Vaticano, dalle storie nere dei serial killer alle vite controverse delle icone pop contemporanee. Support this podcast: https://anchor.fm/la-case-books/support

    Raccontare la cronaca nera. Ospite: Michele d'Innella

    Raccontare la cronaca nera. Ospite: Michele d'Innella

    La cronaca nera, il true crime, è da sempre uno dei filoni di maggior interesse per i media di ogni tipo. In molti fissano addirittura l'inizio del giornalismo moderno al 1889, quando la stampa londinese iniziò raccontare i delitti di Jack lo Squartatore e le infinite indagini che ne seguirono. Ma qual è il confine tra il racconto dei fatti e lo sfruttamento sensazionalistico del dolore delle vittime?  

    Jacopo Pezzan e Giacomo Brunoro hanno affrontato questo tema scomodo insieme a Michele D'Innella, autore del podcast "Storie di tenebra" e a lungo curatore di Blu notte - Misteri italiani, il podcast di Carlo Lucarelli. Una chiacchierata per provare a capire le difficoltà, le paure, i confini e i limiti di chi decide di raccontare o di indagare su storie nere, storie che hanno causato sofferenza e dolore in tante persone. 


    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/la-case-books/message
    Support this podcast: https://anchor.fm/la-case-books/support

    • 27 min
    Black Metal, satanismo e i delitti dell'Inner Circle. Ospite: Angela Forin

    Black Metal, satanismo e i delitti dell'Inner Circle. Ospite: Angela Forin

    Tra la fine degli anni '80 e i primi anni '90 la Norvegia è stata investita dall'uragano causato dal cosiddetto "Inner Circle" del Black Metal: decine e decine di chiese date alle fiamme, suicidi, omicidi. Una serie di eventi neri, nerissimi, come nera è l'oscura filosofia alla base di un genere musicale caratterizzato da una violenza inaudita. 

    Jacopo Pezzan e Giacomo Brunoro, insieme alla musicologa Angela Forin, responsabile di Musicologica.it, fanno il punto su una vicenda dagli aspetti inquietanti in cui arte, follia, musica e morte si mischiano in un groviglio apparentemente inestricabile. Le figure emblematiche e tragiche di Dead (Per Yngve Ohlin) e Euronymus (Øystein Aarseth), musicisti geniali ma anche personalità disturbate, sollevano ancora oggi inquietanti punti di domanda sui confini spesso invisibili tra arte e vita. Così come la follia lucida e il furore pagano e anticristiano di Varg Vikernes che oggi, dopo aver scontato 21 anni di carcere per i terribili reati di cui si è macchiato, è tornato a essere un uomo libero.


    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/la-case-books/message
    Support this podcast: https://anchor.fm/la-case-books/support

    • 39 min
    Il mostro di Firenze tra fiction e non fiction. Ospite: Francis Trinipet

    Il mostro di Firenze tra fiction e non fiction. Ospite: Francis Trinipet

    Raccontare la serie di delitti compiuti dal mostro di Firenze significa raccontare un pezzo di storia d'Italia. La famigerata Beretta calibro .22, infatti, ha iniziato a sparare nel 1968 e si è fermata soltanto nel 1985. Ma le indagini su quei tremendi delitti sono continuate e continuano tutt'ora, dato che a oggi le sentenze non sono riuscite a risolvere tre dei duplici delitti commessi dal cosiddetto mostro (ammesso e non concesso che la verità giudiziaria corrisponda alla verità storica).

    Ma come è stato raccontato questo caso negli corso dei decenni? Jacopo Pezzan e Giacomo Brunoro, insieme al videomaker e "mostrologo" Francesco Petrini, aka Francis Trinipet, esplorano  il modo in cui questa storia nera è stata raccontata negli anni. Un viaggio tra fiction e non fiction che riguarda libri, saggi, inchieste, speciali televisivi, film, serie tv, audiolibri e graphic novel. Una narrazione assolutamente trasversale che in molti casi ha voluto andare al di là delle sentenze nel tentativo di elaborare una verità alternativa ma condivisa, mentre in altri casi si è limitata ad riportare fatti, perizie, analisi e documenti.


    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/la-case-books/message
    Support this podcast: https://anchor.fm/la-case-books/support

    • 44 min
    Ludwig, follia neonazista a Nordest. Ospite: Monica Zornetta

    Ludwig, follia neonazista a Nordest. Ospite: Monica Zornetta

    Il caso di Luwdig, nonostante le sentenze che dovrebbero aver chiarito ogni cosa, resta uno dei misteri più cupi della storia italiana. Se, infatti, per gli omicidi e le stragi commesse dal gruppo che si firmava con lo pseudonimo di Ludwig sono stati condannati in via definitiva Marco Furlan e Wolfgang Abel (oggi entrambi liberi), in tanti sono convinti che dietro a quella inquietante sigla si nascondesse almeno un'altra persona. Forse addirittura più d'una.

    Jacopo Pezzan e Giacomo Brunoro raccontano una delle pagine più nere della storia italiana insieme a Monica Zornetta, giornalista e scrittrice, autrice di "Ludwig. Storie di fuoco, sangue e follia". Un racconto lucido e dettagliato della follia criminale che ha insanguinato Verona, una delle città più belle d'Italia che ancora oggi fatica a chiudere i conti con il suo cuore nero. Una follia nata proprio tra i rampolli di una borghesia ricca e colta e che per molti è stata rimossa troppo in fretta, al punto che ancora oggi esistono inquietanti zone d'ombra mai del tutto chiarite. Perché c'è qualcuno che non vuole che si parli di questo caso? Chi ha interessa che il nome e le azioni di Ludwig cadano nell'oblio? E, soprattutto, siamo sicuri che per quanto riguarda Ludwig la verità giudiziaria sia davvero "tutta" la verità?


    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/la-case-books/message
    Support this podcast: https://anchor.fm/la-case-books/support

    • 36 min
    Il delitto di via Poma, un giallo senza fine. Ospite: Igor Patruno

    Il delitto di via Poma, un giallo senza fine. Ospite: Igor Patruno

    La seconda stagione di TRUE CRIME DIARIES si apre con il racconto di uno dei casi più famosi e complicati degli ultimi trent'anni, il delitto di via Poma. L'omicidio di Simonetta Cesaroni è un giallo terribile che nel corso degli anni è diventato il cold case per eccellenza della storia criminale italiana. Ospite di questa puntata dedicata al giallo di via Poma Igor Patruno, giornalista e scrittore, autore de "Il delitto di via Poma trent'anni dopo", uno dei massimi conoscitori in Italia di questa questa brutta storia. Una brutta storia è cominciata nell’estate del 1990, quella della Notti Magiche dei Mondiali di Baggio e Schillachi, ma a distanza di più di trent'anni non è ancora finita. 

    Dopo la sentenza che ha assolto in maniera definitiva Raniero Busco tutto tace, si ha la spiacevole sensazione che le indagini si siano arenate. Rileggendo le carte di questo giallo senza fine affiora una forte amarezza per i tanti errori e per le macroscopiche imprecisioni commesse a caldo dagli investigatori. Molto probabilmente, se le indagini fossero state condotte con più attenzione, questa storia avrebbe preso tutta un’altra piega. Troppe ombre, mezze verità e inquietanti silenzi hanno segnato profondamente una storia nera che sembra destinata a non finire mai...


    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/la-case-books/message
    Support this podcast: https://anchor.fm/la-case-books/support

    • 38 min
    Ali Agca, il lupo grigio che ha sparato a Papa Wojtyla

    Ali Agca, il lupo grigio che ha sparato a Papa Wojtyla

    Il 13 maggio 1981 Papa Giovanni Paolo II veniva ferito gravemente da 2 colpi di pistola esplosi da Ali Agca. All'improvviso tutto il mondo conobbe quel giovane ragazzo turco dagli occhi spiritati giunto in Piazza San Pietro attraversando mezza Europa. Appartenente ai Lupi Grigi, organizzazione terroristica turca, Agca era già stato autore di un omicidio clamoroso in patria, omicidio a cui era seguita un'altrettanto clamorosa evasione. Agca scappa dunque in Bulgaria, poi in Austria e alla fine arriva a Roma. Jacopo Pezzan e Giacomo Brunoro, autori della serie di libri e audiolibri "I Misteri del Vaticano", fanno il punto su una figura complessa e che è impossibile etichettare con definizione preconfezionate. Un uomo che in questi anni ha detto tutto e il contrario di tutto, alimentando soprattutto il suo mito personale e diventando sempre meno credibile. Pezzan e Brunoro raccontano anche degli scambi con l'Avv Demirbag, l'avvocato di Agca, con cui sono stati in contatto durante la lavorazione del loro libro "Attentato al papa". L'impressione finale è che Agca abbia detto tutto tranne la verità, una verità che sembra ancora molto lontana sia per quanto riguarda i fatti del maggio '81 che, soprattutto, per quanto riguarda la misteriosa sparizione di Emanuela Orlandi.


    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/la-case-books/message
    Support this podcast: https://anchor.fm/la-case-books/support

    • 19 min

Recensioni dei clienti

5,0 su 5
1 valutazione

1 valutazione

Eddie_The_Head ,

uno dei miei podcast preferiti

Podcast da non perdere per gli amanti della “cronaca nera”. Gli argomenti vengono affrontati sempre in maniera originali, vengono proposti spunti nuovi e interessanti anche quando si tratta di casi “storici”.

Top podcast nella categoria Cronaca nera

Potrebbero piacerti anche…