30 episodes

Con Carlo Genta e Pierluigi Pardo, lo sport appassiona e diverte. Le voci e i suoni del calcio. Una lettura ironica e coinvolgente degli avvenimenti dell'attualità sportiva, senza fanatismi e senza tecnicismi. Commenti, interviste e soprattutto il dibattito con gli ascoltatori, che sono tutti convocati. E' come andare al bar sport: fra una risata, un commento, lo sport con Genta e Pardo è per tutti.E alla domenica, dopo le partite Tutti Convocati Weekend, condotto da Giovanni Capuano, con la partecipazione dell'immancabile Pierluigi Pardo per commentare insieme agli ascoltatori un rigore mancato, un gol rubato e un risultato con il cuore di chi la passione la vive, la racconta e ci gioca. Con imitazioni, tic, smorfie, scherzi da spogliatoio e ironia irriverente. L'unico programma in diretta sul calcio a partite appena finite, in cui da casa o dallo stadio gli ascoltatori possono dire la loro perché sono sempre convocati.

Tutti Convocati Radio 24

    • News
    • 4.0 • 348 Ratings

Con Carlo Genta e Pierluigi Pardo, lo sport appassiona e diverte. Le voci e i suoni del calcio. Una lettura ironica e coinvolgente degli avvenimenti dell'attualità sportiva, senza fanatismi e senza tecnicismi. Commenti, interviste e soprattutto il dibattito con gli ascoltatori, che sono tutti convocati. E' come andare al bar sport: fra una risata, un commento, lo sport con Genta e Pardo è per tutti.E alla domenica, dopo le partite Tutti Convocati Weekend, condotto da Giovanni Capuano, con la partecipazione dell'immancabile Pierluigi Pardo per commentare insieme agli ascoltatori un rigore mancato, un gol rubato e un risultato con il cuore di chi la passione la vive, la racconta e ci gioca. Con imitazioni, tic, smorfie, scherzi da spogliatoio e ironia irriverente. L'unico programma in diretta sul calcio a partite appena finite, in cui da casa o dallo stadio gli ascoltatori possono dire la loro perché sono sempre convocati.

    Italia-Turchia, ci siamo!

    Italia-Turchia, ci siamo!

    L'attesa è finita, da quanto tempo non vivevamo un'estate Azzurra? Il fallimento della qualificazione ai Mondiali di Russia ci ha tolto questa gioia nel 2018, poi il covid ha posticipato di un anno questo Europeo che parte oggi, proprio da Roma, proprio da noi. Questa sera c'è Italia-Turchia e tanta speranza in giro per il nostro Paese. Viviamo le ultime ore che ci separano dall'esordio della Nazionale di Mancini insieme a tanti convocati speciali: da Mister Arrigo Sacchi allo storico volto di Rai Sport Massimo De Luca. Poi ci colleghiamo con Alessandro Bocci del Corriere per le ultime dal ritiro azzurro e con il nostro inviato Dario Ricci a caccia di tifosi e sensazioni. 
    Ma prima di Italia-Turchia ci sono altri big match da non perdere: prima Djokovic contro Nadal al Roland Garros, poi alle 19 gara4 della serie Armani Milano contro Virtus Bologna. Ne parliamo con Vincenzo Martucci e con la bandiera delle Vu Nere Renato Villalta.

    Estate italiana e primavera serba

    Estate italiana e primavera serba

    Da Coverciano a Roma: il viaggio della Nazionale per Euro2020 è appena iniziato e pessimisti e ottimisti per la spedizione azzurra sono Tutti convocati da Mister Genta e Pier Pardo. Primo convocato di oggi il vicedirettore di Gazzetta dello sport Andrea Di Caro che ha realizzato una lunga intervista all'ex ct Antonio Conte, fresco di divorzio dall'Inter campione d'Italia.
    Sono i giorni dei serbi: da Jokic Mvp della regular season NBA, a Djokovic che butta fuori dal Roland Garros il nostro Berrettini e poi la Virtus Bologna di coach Djordjevic e del fuoriclasse Teodosic che asfalta Milano in gara 3 e si porta sul 3-0. Ne parliamo con l'ex tennista Paolo Bertolucci e con Sergio Tavcar, storico telecronista della palla a spicchi e grande conoscitore dello sport serbo.

    Euro2020...-2

    Euro2020...-2

    Mancano solo due giorni alla partita d'esordio degli Europei: per Italia-Turchia torna il pubblico all'Olimpico di Roma e c'è grande attesa e ottimismo per la squadra di Roberto Mancini...ma sarà mica troppo questo entusiasmo? O è giusto così? Lo chiediamo agli ascoltatori e allo Zio Beppe Bergomi che racconterà le partite della Nazionale insieme a Fabio Caressa su Sky.
    Restiamo di base a Roma dove è appena arrivato ufficialmente l'anti Mourinho: Maurizio Sarri è ufficialmente l'allenatore della Lazio e, mentre si susseguono avvistamenti dello Special One e voci sulle sue presunte case, l'Equipe lancia l'ipotesi Donnarumma subito in prestito dopo l'acquisto da parte che il PSG che avrebbe ancora un Navas titolare...e si dà il caso che alla Roma serva un portiere...suggestioni? Ne parliamo con Matteo Pinci di Repubblica.
    Intanto stasera si gioca gara-3 della serie scudetto di basket tra Virtus Bologna e Armani Milano. I ragazzi di Messina sono chiamati a recuperare un pesante (e un po' inaspettato 2-0). Avviciniamoci alla gara con Flavio Vanetti del Corriere.

    PariGigio

    PariGigio

    Oggi a Tutti convocati filo diretto con Spagna e Francia. Prima da Filippo Maria Ricci per farci spiegare il caos-caso Busquets: dopo la positività del calciatore, il ritiro spagnolo piomba in confusione organizzando una mezza squadra parallela e ci si interroga sull'assurda decisione di non vaccinare i calciatori in partenza per gli Europei. Poi andiamo a Parigi da Marco Imarisio inviato del Corriere al Roland Garros che ieri ha visto Sinner e Musetti arrendersi ai mostri Djokovic e Nadal. Già che ci siamo chiediamogli se da quelle parti si è già visto Mino Raiola che pare sia riuscito a piazzare Donnarumma al PSG, con un ingaggio da 12 milioni l'anno. Alla faccia del calcio di tutti.
    In assenza di Bartoletti, Turrini assume la direzione artistica del BarTur in collegamento dalla Pero-Cormano e invita il cantautore Andrea Mingardi, entusiasta dopo il 2-0 della sua Virtus Bologna su Milano nella serie che vale lo scudetto. 

    Pazzi motori

    Pazzi motori

    Ne sono successe di cose strane in questo weekend motoristico: dai due contendenti al titolo mondiale in F1 che fanno zero a zero (Hamilton per errore, Verstappen per una gomma scoppiata) fino all'inedita corsa a petto nudo di Quartararo negli ultimi giri del GP di Catalogna in MotoGP (ancora un mistero perchè quella cerniera si sia aperta). Cerchiamo di dare un senso anche a questi strani episodi di pista insieme a Giorgio Terruzzi.
    Dopo la prima vittoria un po' a sorpresa di Bologna su Milano, questa sera la serie delle finals scudetto continua con Gara 2. Cogliamo l'occasione per convocare Umberto Gandini, presidente Lega Basket Serie A.
    Mentre si prepara a commentare le partite degli Europei per Sky, Nando Orsi butta con noi un occhio alla Nazionale e alla diretta di Djokovic contro Musetti al Roland Garros.

    Infine il nostro Dario Ricci ci regala una bella chiacchierata con Roberto Carlos, oggi ambassador del Real Madrid: tanti i temi per uno dei migliori terzini della storia, dall'Inter scudettata, al ritorno alla Casa Blanca di Ancelotti, dalla Superlega agli Europei.

    Tre moschettieri azzurri a Parigi

    Tre moschettieri azzurri a Parigi

    Partiamo con Umberto Zapelloni, ex vice direttore della Gazzetta dello Sport, per commentare lo spettacolare finale di GP di F1 dell’Azerbaigian, con i due contendenti per il mondiale che finiscono out a pochi km dalla bandiera a scacchi.
    Proseguiamo con i motori, spostandoci in Spagna, dove Oliveira ha vinto il GP di Barcellona, ma a far discutere è Fabio Quartararo che ha corso gli ultimi giri con la tuta completamente aperta e senza l’airbag di sicurezza: ne parliamo con Carlo Pernat, dirigente del motomondiale.
    La Nazionale fa ben sperare, in attesa dell’esordio agli Europei nella gara inaugurale contro la Turchia: convocato un ex calciatore che sa cosa significhi vincere con l’Italia: Fulvio Collovati.
    Consueto appuntamento con Luca Marelli per Var Anatomy. che ci spiega in cosa consistano i cambiamenti comunicati dall’IFAB per quanto riguarda il regolamento del gioco del calcio a partire dagli Europei.
    Con Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia, parliamo di calciomercato: dalla situazione in casa Inter, ai due appiedati (per il momento) di lusso del calcio italiano: Antonio Conte e Gigio Donnarumma.
    Capitolo Superlega, con la battaglia personale portata avanti da Aleksander Ceferin, presidente della UEFA, nei confronti di Andrea Agnelli, presidente della Juventus: collegato telefonicamente dall’Inghilterra, Gabriele Marcotti di ESPN.
    La Francia ha i suoi tre moschettieri, ma questa volta sono italiani. Per la prima volta nella storia, tre tennisti azzurri si qualificano per gli ottavi di finale del Roland Garros (Berrettini addirittura ai quarti, dopo il ritiro di Federer): convocato l’ex tennista Paolo Bertolucci, ora telecronista per Sky.
    In chiusura, gara 1 della finale Scudetto della Serie A di basket, con la vittoria a sorpresa della Virtus Bologna sull’Olimpia Milano: convocato Paolo Ronci, direttore generale delle V Nere.

Customer Reviews

4.0 out of 5
348 Ratings

348 Ratings

huphuvuenm ,

I just got to the point where

The only way I could ever get to the

fhfnchdh ,

You make me want to be the best version of myself.

You make me want to be the best version of myself.

unfnchdhx ,

You set a great example for everyone around you.

You set a great example for everyone around you.

Top Podcasts In News

Listeners Also Subscribed To

More by Radio 24