7 episodi

Crescere nei mercati esteri si può e le piccole e medie imprese italiane guardano alla ripartenza. Radio 24 vi accompagna in un percorso dedicato ai temi dell'export e dell'internazionalizzazione, tra innovazione, sostenibilità e strategie attente ai paesi di riferimento. Con i consigli degli esperti del settore e i racconti degli imprenditori che hanno già aperto la strada, scopriremo come abbracciare il cambiamento di questi anni con uno sguardo oltreconfine. Una serie di podcast in cui Pepe Moder, affiancato da Mariangela Siciliano (Head of Education di Sace), ci farà scoprire le nuove regole dell'export, approfondire lo sdoganamento smart, ripensare l'economia in chiave sostenibile, fare il punto sull'innovazione digitale, capire come puntare su mercati poco esplorati e come fare rete. Con le interviste di Anna Marino.

in collaborazione con Sace

Venti di impresa Radio 24

    • News
    • 5,0 • 1 valutazione

Crescere nei mercati esteri si può e le piccole e medie imprese italiane guardano alla ripartenza. Radio 24 vi accompagna in un percorso dedicato ai temi dell'export e dell'internazionalizzazione, tra innovazione, sostenibilità e strategie attente ai paesi di riferimento. Con i consigli degli esperti del settore e i racconti degli imprenditori che hanno già aperto la strada, scopriremo come abbracciare il cambiamento di questi anni con uno sguardo oltreconfine. Una serie di podcast in cui Pepe Moder, affiancato da Mariangela Siciliano (Head of Education di Sace), ci farà scoprire le nuove regole dell'export, approfondire lo sdoganamento smart, ripensare l'economia in chiave sostenibile, fare il punto sull'innovazione digitale, capire come puntare su mercati poco esplorati e come fare rete. Con le interviste di Anna Marino.

in collaborazione con Sace

    L'importanza della Business Etiquette

    L'importanza della Business Etiquette

    Questo sesto episodio di Venti d'impresa è dedicato alla Business Etiquette, il galateo del business. Quando si guarda ai mercati internazionali non bisogna dare nulla per scontato, a cominciare dal contesto nel quale scegliamo di operare e di farci conoscere. Essere consapevoli della dimensione culturale in cui ci muoviamo è fondamentale per costruire relazioni positive e rispettose.Pepe Moder, come sempre affiancato da Mariangela Siciliano - Head of Education di Sace - ci aiuta a mettere a fuoco l'importanza delle convenzioni non scritte, regole di comportamento che variano da paese a paese e che è necessario conoscere per veicolare in modo corretto l'immagine di un'impresa costruendo una reputazione solida, elemento determinante nel mondo degli affari. Nel corso della puntata ci soffermiamo su alcuni contesti geografici, raccogliendo esempi interessanti e curiosi, utili a comprendere quanto una giusta attenzione agli aspetti di Business Etiquette possa fare la differenza. 
    Giovanni Villari - Export Manager di Miscela d'Oro, Pmi siciliana produttrice di caffè - è il protagonista della prima case history. Al microfono di Anna Marino sottolinea l'importanza degli aspetti relazionali e dell'attenzione alle convenzioni culturali nei paesi arabi e in particolare in Arabia Saudita.L'intervento di Francesco Boggio Ferraris - Direttore della Scuola di Formazione Permanente della Fondazione Italia Cina - ci porta proprio nella terra del Dragone. Con il suo aiuto raccogliamo suggerimenti e spunti per comprendere meglio la complessità del contesto culturale cinese. Nella seconda case history ascoltiamo - sempre al microfono di Anna Marino - la voce di Marco Massarotto, uno dei fondatori di Nippon Concièrge, società che si occupa di mediazione culturale con il Giappone.

    Guardiamo lontano: puntare su mercati poco esplorati

    Guardiamo lontano: puntare su mercati poco esplorati

    L'imprenditore che punta a dare un'impronta internazionale al percorso della sua azienda deve saper guardare lontano nel tempo e nello spazio. Ci sono economie emergenti che crescono a ritmi sostenuti, opportunità geograficamente remote ma non per questo impossibili da raggiungere. Questo episodio è dedicato ai mercati del domani (o del dopodomani): ancora poco battuti, ma molto promettenti per il Made in Italy. Non è facile individuare le geografie più interessanti, ma saper giocare d'anticipo - come pionieri - può davvero fare la differenza. Richiede certamente preparazione, curiosità, capacità di formarsi e di informarsi.
    Pepe Moder, sempre affiancato da Mariangela Siciliano - Head of Education di Sace - ci accompagna ad approfondire tre contesti che, per ragioni diverse, hanno tutte le carte in regola per assorbire nel prossimo futuro una grande domanda di prodotti provenienti dal nostro Paese: il Vietnam, gli Emirati Arabi Uniti e la Colombia.
    Nel corso della puntata ci colleghiamo con Paolo Glisenti - Commissario per l’Italia ad Expo Dubai 2020 - mettendo in luce le grandi opportunità che questo evento, in programma dal 1°ottobre 2021, potrà offrire in termini di creatività, innovazione e possibilità di fare rete alle imprese che vi parteciperanno. Tra queste ci sarà anche Caimi Brevetti, protagonista di una delle nostre case history: Anna Marino ha raccolto la testimonianza di Franco Caimi, AD di questa midcap, eccellenza nel settore del design e dell'arredamento. L'altra esperienza aziendale che ascoltiamo è quella di Luca Morlotti, Managing Director di Ficep Hong Kong, attiva nella produzione di macchinari CNC (controllo numerico computerizzato), che si concentra - sempre al microfono di Anna Marino - sulle peculiarità del mercato Vietnamita.

    La sfida dell'innovazione digitale

    La sfida dell'innovazione digitale

    I processi di digitalizzazione giocano un ruolo fondamentale per la crescita di ogni impresa e in particolare nello sviluppo di progetti di respiro internazionale. La pandemia ha costituito un punto di non ritorno, mettendo alla prova i percorsi di innovazione già avviati e facendo emergere, dove presenti, le lacune da colmare. In questo episodio scattiamo una fotografia del contesto europeo - approfondendone le scelte strategiche e di governance - e ci chiediamo come il nostro Paese, nello specifico, stia affrontando la sfida.Pepe Moder, sempre affiancato da Mariangela Siciliano - Head of Education di Sace - mette in evidenza gli aspetti più rilevanti di un cammino di trasformazione da abbracciare e seguire con costanza e attenzione: le competenze digitali da coltivare in azienda, il ruolo fondamentale dell'e-commerce, la necessità di una riorganizzazione complessiva dei processi industriali. Nel corso della puntata ci colleghiamo con Lucia Tajoli - Docente di Politica Economica e Responsabile Scientifica dell’Osservatorio sull’Export digitale del Politecnico di Milano - per confrontarci, in particolare, sulla presenza del Made in Italy nei canali di vendita online. Non mancano le voci di chi ha un'esperienza aziendale significativa da raccontare: le testimonianze raccolte da Anna Marino sono quelle di Giovanni Lombardi - Presidente di Gruppo Tecno - e di Marco Pezzana, CEO di Vitec Imaging Solutions. 

    Ripensare l'economia in chiave sostenibile

    Ripensare l'economia in chiave sostenibile

    Per le imprese italiane investire in sostenibilità non è più una scelta, ma un passaggio obbligato: una priorità. La transizione green, accelerata dalla crisi pandemica, rappresenta un'occasione storica per consolidare un nuovo modo di fare impresa nel nostro Paese e riqualificare il Made in Italy. Il concetto di sostenibilità economica è ancora più ampio e richiede di allargare lo sguardo alle tante variabili in gioco, che si collegano ai temi ambientali andando a completare il quadro di un approccio responsabile alla produzione. In questo terzo episodio Pepe Moder, sempre affiancato da Mariangela Siciliano - Head of Education di Sace - ci aiuta a mettere a fuoco l'importanza che riveste oggi, per un'azienda, la ridefinizione del proprio modello di business in chiave sostenibile, fattore determinante per costruire un vantaggio competitivo e volano per raggiungere gli obiettivi di internazionalizzazione. Nel corso della puntata interviene Antonio Parenti, Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. Con lui ci soffermiamo sulle opportunità offerte dal Green New Deal Europeo, oggi al centro del Recovery Plan, finalizzato a rilanciare un'economia avanzata, decarbonizzata e circolare nell'Unione. Il protagonista della case history aziendale - intervistato da Anna Marino - è Michele Greca, CEO di Ascot Industrial, azienda multinazionale che ha fondato su valori "green" la propria strategia di crescita internazionale.

    Sdoganamento smart: perché la ripartenza comincia in dogana

    Sdoganamento smart: perché la ripartenza comincia in dogana

    Chi ha a che fare con il commercio internazionale conosce bene l'importanza di una buona gestione delle operazioni doganali: un sistema di controllo, o meglio ancora di protezione, che ha l'obiettivo di garantire una corretta concorrenza economica tutelando i cittadini, gli operatori e l'ambiente.  L’immaginario collettivo ci riporta ancora all’idea di una barriera da superare con lunghi controlli e molta burocrazia. Il sistema, però, si è molto evoluto nel corso del tempo e dalla "vecchia dogana", con le sue procedure al confine, si è passati a una "dogana smart", con cui le imprese possono interfacciarsi direttamente nei propri magazzini. Nuovi strumenti e risorse permettono, infatti, di semplificare i processi, migliorando l'efficienza e ottenendo concreti vantaggi competitivi. Pepe Moder, sempre affiancato da Mariangela Siciliano - Head of Education di Sace - ci accompagna in questo secondo episodio, nel quale approfondiamo i processi di dematerializzazione delle operazioni doganali e l'importanza delle certificazioni che le aziende possono ottenere, beneficiando di procedure semplificate e più rapide. Interviene anche Marcello Minenna, Direttore Generale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.Non mancano le testimonianze delle imprese che sperimentano direttamente le opportunità offerte da questi nuovi sistemi: ascoltiamo le voci di Claudio Morzenti - CFO di Copan - e Marcello Cantù, Direttore Amministrativo di Artemide, intervistati da Anna Marino.
    in collaborazione con Sace

Recensioni dei clienti

5,0 su 5
1 valutazione

1 valutazione

Top podcast nella categoria News