34 episodi

Fantasmi, storie, leggende e misteri.
Viaggiate con noi alla ricerca di racconti dimenticati, di anime perdute, di presenze inquietanti e creature benevole.
Perché anche i luoghi a noi familiari a volte nascondono antichi e oscuri segreti.
Seguici su Instagram! @vivi_podcast

VIVI Podcast: Storie di qui e d'altrove Lucia Laura Ferrari

    • Narrativa
    • 4,5 • 47 valutazioni

Fantasmi, storie, leggende e misteri.
Viaggiate con noi alla ricerca di racconti dimenticati, di anime perdute, di presenze inquietanti e creature benevole.
Perché anche i luoghi a noi familiari a volte nascondono antichi e oscuri segreti.
Seguici su Instagram! @vivi_podcast

    Un bacio sotto il vischio

    Un bacio sotto il vischio

    Perché ci si bacia sotto il vischio? Andiamo a scoprire insieme la leggenda all'origine di questa usanza un po' speciale.
    Buon Natale!
    ~.~.~
    Voce e testo: Lucia L. Ferrari
    Musiche: Kingsley Elliot Kaye

    • 7 min
    Il mistero della Mary Celeste

    Il mistero della Mary Celeste

    Era il 4 dicembre 1872. Il Dei Gratia, brigantino canadese navigava a largo delle isole Azzorre quando avvistò un'altra nave che si avvicinava con manovre strane e apparentemente senza senso. La nave era la Mary Celeste, in buone condizioni, con attrezzatura e carico quasi intatti, ma era alla deriva. E del suo equipaggio, vivo o morto che fosse, non era rimasta traccia.
    ~.~.~
    Voce e testo: Lucia L. Ferrari
    Musiche: Kingsley Elliot Kaye

    • 15 min
    Margherita

    Margherita

    "Era la più nobile e la più bella donna di Milano. La più nobile, perché era una Visconti; la più bella, perché si chiamava Margherita"
    Nacque in una delle famiglie nobili più antiche d'Italia, eppure, né il suo nome, né le ricchezze poterono salvarla da un tragico destino.
    E si dice che il suo spirito ancora si aggiri senza pace in quella torre ormai in rovina...
    Testo e voce: Lucia Laura Ferrari
    Musiche: Kingsley Elliot Kaye

    • 12 min
    L'ultimo volo: la misteriosa scomparsa di Amelia Earhart

    L'ultimo volo: la misteriosa scomparsa di Amelia Earhart

    E' la mattina del 2 luglio 1937.
    Amelia Earhart e il suo navigatore Fred Noonan sono attesi sulla piccolissima isola di Howland nel mezzo dell'Oceano Pacifico. I due erano partiti da Lae in Nuova Guinea per quella che era considerata la tappa più difficile e pericolosa del loro viaggio intorno al mondo. Km e km senza terra in vista. Sotto di loro solo acqua. A bordo dell'Electra, uno dei velivoli più moderni dell'epoca, modificato appositamente per quell'impresa secondo le richieste della Earhart.
    Vicino all'isola li aspetta l'Itasca, nave della Guardia Costiera Americana, con il compito di assisterli durante e il viaggio.
    Le comunicazioni via radio sono difficili e complicate e le condizioni meteo non sono buone.
    Alle 7.42 il radioperatore riceve questo messaggio dall'Electra:
    «Dovremmo essere sopra di voi, ma non riusciamo a vedervi — ma il carburante si sta esaurendo. Non siamo riusciti a raggiungervi via radio. Stiamo volando a 1 000 piedi»
    La Earhart non riesce a sentire i messaggi dell'Itasca, né a determinare la posizione dei segnali inviati in codice Morse.
    Alle 8.43 un'altra trasmissione. L'ultima ufficiale.
    “Siamo sulla linea 157 337. Ripeteremo questo messaggio. Ripeteremo questo messaggio a 6 210 kHz. Attendete”
    E poi il silenzio.
    Sono passati 83 anni. Ma la scomparsa della grande aviatrice americana è ancora uno dei misteri irrisolti più affascinanti e discussi della storia.
    E il mondo non ha smesso di chiedersi: che fine ha fatto Amelia Earhart?
    Testo e voce: Lucia L. Ferrari
    Musiche: Kingsley Elliot Kaye

    • 23 min
    Gli strani fatti di Cetto

    Gli strani fatti di Cetto

    Il resoconto di una vicenda accaduta nel 1904.
    Strani e inquietanti fenomeni si verificarono in un cascinale in mezzo ai boschi di una bellissima valle svizzera.
    Testo e voce: Lucia L. Ferrari
    Musiche di Kingsley Elliot Kaye

    • 10 min
    La città perduta

    La città perduta

    A noi piace guardare sotto la superficie. Nel profondo. E sotto le acque di questo piccolo e splendido lago, il lago di Monate, secondo un'antica leggenda, si nasconderebbe qualcosa di più. Una città. Che come Atlantide venne punita e sommersa, ma che ancora, nelle notti di Natale, dalle profondità fa risuonare le sue campane in memoria di ciò che fu.
    ~.~.~
    Voce: Lucia L. Ferrari
    Testo: Lucia L. Ferrari
    Musiche: Kingsley Elliot Kaye

    • 9 min

Recensioni dei clienti

4,5 su 5
47 valutazioni

47 valutazioni

frazx72 ,

Bello ma...

Purtroppo ho ascoltato come terzo racconto la storia del Conte Ricasoli. Non ho potuto storcere il naso,essendo io senese, nell’ accomunare, a livello temporale, il Palio con la vendemmia...

cincinagiacinta ,

Senza vivacità

Lettura monotona

gurutrainer ,

Suggestivi

Episodi narrati in modo suggestivo, mi piacciono molto. Chi è la voce narrante?

Top podcast nella categoria Narrativa

Sirene Records
Biblioteca dei Passi Perduti
Amico Diverte
Dead Signals
Fabrizio D'Elia
Gioca Mistero

Potrebbero piacerti anche…

Nicola Lagioia - Chora
Sirene Records
Alessandro Gelain
storielibere.fm
MAX CORONA
storielibere.fm