429 episodi

We are the Net! è un podcast nato nel 2018 dalla mente di Fabio Mattis, consulente informatico freelance soprannominato lo “Sciamano Digitale”.

Il sottotitolo, “siamo tutti connessi”, va inteso come tutti connessi alla rete internet, ma anche tutti esseri connessi attraverso vibrazioni, talenti, passioni.

Fabio, che si considera un nuovo bohemien, è alla costante ricerca di nuove forme di vita, di capire come funziona il mondo materiale, il mondo digitale e i mondi sottili. Le puntate non escono un giorno fisso della settimana, ma quando c’è la necessità di dire qualcosa.

Nello show si parla liberamente di digital, di veganesimo, di letteratura, di film, di ecologia e di spiritualità. Nel podcast Fabio non insegna niente, impara dalle esperienze a cui si sottopone, dagli esperimenti in rete e da varie forme comunicative.

We are the Net‪!‬ Fabio Mattis

    • Cultura e società
    • 5,0 • 3 valutazioni

We are the Net! è un podcast nato nel 2018 dalla mente di Fabio Mattis, consulente informatico freelance soprannominato lo “Sciamano Digitale”.

Il sottotitolo, “siamo tutti connessi”, va inteso come tutti connessi alla rete internet, ma anche tutti esseri connessi attraverso vibrazioni, talenti, passioni.

Fabio, che si considera un nuovo bohemien, è alla costante ricerca di nuove forme di vita, di capire come funziona il mondo materiale, il mondo digitale e i mondi sottili. Le puntate non escono un giorno fisso della settimana, ma quando c’è la necessità di dire qualcosa.

Nello show si parla liberamente di digital, di veganesimo, di letteratura, di film, di ecologia e di spiritualità. Nel podcast Fabio non insegna niente, impara dalle esperienze a cui si sottopone, dagli esperimenti in rete e da varie forme comunicative.

    Cosmogonia del digital marketing

    Cosmogonia del digital marketing

    Per capire il presente bisogna studiare il passato. È utile per unire i puntini, i nodi, le connessioni, che ci hanno portato a prendere decisioni, o a creare dei percorsi.

    In questo caso parliamo di digital marketing e in questa puntata, che ha molto il sapore della lezione di storia, ripercorro la storia del web, dalle sue origini, fino ai giorni nostri.

    E parlo anche di come è cambiato il modo di essere visibili tramite i contenuti e di come è cambiato anche usufruirne e crearne.

    Un viaggio di 30 minuti circa dove parliamo tocco questi punti
    La nascita di InternetLa nascita del webLe directoryI motori di ricercaL’utente 2.0Le piattaforme di network socialL’utente come media accountBuon ascolto da Fabio

    PS
    Se vuoi vedere il video del backstage: https://youtu.be/rFyC3kMfg8s?si=M1baPmIVy90oIIPJ
    Seguimi tutti i giorni su Telegram: https://t.me/wearethenet
    Chiedimi il collegamento su Linkedin: https://www.linkedin.com/in/consulenteinformatico/
    Per tutto il resto: https://lnk.bio/sciamanodigitale

    • 33 min
    I social stanno morendo?

    I social stanno morendo?

    Partendo dalla discussione imbastita nella puntata precedendo, mi domando come se la stiano passando i vari social e quale possa essere una medicina per impedire che la nostra comunicazione si areni a causa dello svuotamento di alcune piattaforme.

    Ma non solo...

    In questa puntata:
    La traduzione di Galaxy Song dei Monty Pyton fatta da Manlio SgalambroDi cosa si è chiacchierato sul webDelirio a due, lo spettacolo di Eugène Ionesco con protagonisti Maria Di Biase e Corrado Nuzzo

    • 45 min
    Possiamo dipendere totalmente dalla tecnologia?

    Possiamo dipendere totalmente dalla tecnologia?

    Siamo sicuri che essere completamente dipendenti dalla tecnologia sia un bene?

    Ricordo un passo del libro “Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani che borbottava perché in Thailandia negli anni 90 le macchinette già parlavano con la voce registrata e lui lamentava la carenza di umanità.
    Beh qui si sta facendo ormai il giro. Tra chi esalta nuove tecnologie come “L’Intelligenza Artificiale”, diventata ormai la nuova semidea che con un tocco può quadruplicare fatturati e chi la demonizza come fecero gli antichi cristiani con gli idoli pagani.

    E in mezzo?
    In mezzo ci siamo noi.

    Noi che dobbiamo avere quasi per forza uno smartphone che è diventato il prolungamento del nostro corpo. Un contenitore di informazioni , emozioni e connessioni senza il quale è impossibile ormai spostarsi, acquistare e in qualche caso fare sport (tipo quelli che ti dicono sui social quanto hanno corso… ma perché devo avere queste informazioni? Ma quando te le ho chieste?)

    E se un guasto, un errore umano o una manomissione fermasse tutta la filiera?
    E se ci accorgessimo che tutte queste nuove tecnologie non ci migliorassero veramente la vita?
    Dove si può spingere questa “evoluzione”? C’è un confine “etico”?

    Nell’ultima puntata del podcast parlo proprio di questo e non solo.
    Altri argomenti che tratto ovviamente interconnessi tra loro
    Problemi con l’home bankingUpload (serie TV), dove anche la morte viene digitalizzataÈ finita l’era degli influencer?Comunicazione AziendaleSnoop Dogg maestro di vita

    • 29 min
    Siamo diventati polli d'allevamento?

    Siamo diventati polli d'allevamento?

    Sono andato al cinema a vedere Food for Profit.
    Mi ha molto colpito e scatenato alcune riflessioni che riporto nel podcast di questa settimana.
    Tu che ne pensi?

    • 40 min
    La simbologia dei simboli

    La simbologia dei simboli

    Ecco il menu della puntata

    Antipasto:Benvenuti alla prima puntata della settima stagione di We are the Net!Portata principale:L'importanza dei simboli in informatica nell'era digitale: un viaggio nella simbologia digitale.Secondi:Chiacchierata con Anita Woodspell: esploriamo simboli, tarocchi, amuleti e spiritualità.Recensione della trilogia "The Gentleman Bastard sequence" di Scott Lynch: un banchetto letterario da gustare.Dolce:La top 5 delle scuse digitali: un assortimento di ingenue giustificazioni nell'era del web.Buon appetito e buon ascolto!

    • 47 min
    discorso di fine anno 2023

    discorso di fine anno 2023

    Il 2023 è stato l'anno delle intelligenze artificiali.
    E il 2024?

    • 21 min

Recensioni dei clienti

5,0 su 5
3 valutazioni

3 valutazioni

walsh_rock ,

Super consigliato

Grande Fabio, continua su questa strada! Non mi perdo una puntata e i temi sono tutti interessanti: bello anche poter interagire inviando i propri audio vocali o le proprie considerazioni!
Davvero, ritagliatevi il tempo per ascoltarlo!

New_ AMZ ,

Podcast interessantissimo

Ottimo podcast. Interessante e completo. Consigliato a tutti

Top podcast nella categoria Cultura e società

Passa dal BSMT
Gianluca Gazzoli
Tintoria
OnePodcast
Chiedilo a Barbero - Intesa Sanpaolo On Air
Intesa Sanpaolo e Chora Media
EuroCronache
OnePodcast
ONE MORE TIME  di Luca Casadei
OnePodcast
Tavolo Parcheggio
Nicole Pallado e Gianmarco Zagato