22エピソード

Radio Arlecchino provides mp3 podcast lessons that illustrate specific Italian grammar points. Grammar examples and dialogs are built upon the escapades of Arlecchino, Pulcinella, and other masks of the Italian Commedia dell'arte. Radio Arlecchino is produced at the College of Liberal Arts, University of Texas at Austin. Website URL: http://coerll.utexas.edu/ra/

Radio Arlecchino: Italian Grammar and Culture Podcast The University of Texas at Austin

    • 言語学習

Radio Arlecchino provides mp3 podcast lessons that illustrate specific Italian grammar points. Grammar examples and dialogs are built upon the escapades of Arlecchino, Pulcinella, and other masks of the Italian Commedia dell'arte. Radio Arlecchino is produced at the College of Liberal Arts, University of Texas at Austin. Website URL: http://coerll.utexas.edu/ra/

    Episode 22: Episode 22: Truth and Consequences

    Episode 22: Episode 22: Truth and Consequences

    asset title: Episode 22: Episode 22: Truth and Consequences
    filename: ra_22.mp3
    track number: 22/22
    time: 12:07
    size: 11.37 MB
    bitrate: 128 kbps

    If things had not been so wildly hectic here at Radio Arlecchino of late, this exciting episode would have appeared quite a bit sooner! But here it is at last, full of bone-chilling encounters of the second and third kind! Hypothetically speaking, that is. If you don’t tell the truth, you have to face the consequences. And we spell it all out for you, in every poignant tense and mood required. And what if Antonella were suddenly to be whisked away to Rome again, leaving Eric to his own devices in front of the microphone? Would it be sad, or would a clever plan be hatched? What if you were to listen in…?


    Dialog: Italian
    Nostalgia e desiderio

    Antonella: Se potessimo tornare indietro...
    Eric: Non lo farei, neanche se potessi.
    Antonella: Come mai? Credevo che tu fossi preso dalla nostalgia.
    Eric: Più forte della nostalgia ora è il mio desiderio di avere un incontro ravvicinato
    Antonella: del secondo tipo?
    Eric: e anche del terzo.

    Flashback 1

    Arlecchino: Ecco, arriva il Dottore! Temo che lui ce l'abbia con me. Mi arrampico sulla scala, così non mi vedrà..

    Flashback 2

    Pantalone: Non c'è nessun altro qui che abbia visto quello che è successo?
    Colombina: Te lo racconto io come è andata. Dunque, quando ha visto che ero proprio lì sotto, ha messo appositamente un piede male sulla scala! Mi ha guardato all'alto e penso proprio che l'abbia fatto apposta a cadere.

    Flashback 3

    Antonella: Sopra la scrivania, su quello scaffale... Prendi quella scatola...
    Eric: Cosa c'è dentro...?
    Antonella: Dai, dai, svita il cappuccio...
    Eric: Antonella... ma cos'è questo?
    Antonella: Oh, scusa, hai preso quella sbagliata, scusa, scusa... Ci dev'essere un'altra, controlla.
    Eric: La vedo, ma oso aprirla?
    Antonella: Ma sì! Abbi coraggio, Eric!
    Eric: Accidenti!
    Antonella: Oh, Eric! Che mani di pasta frolla che hai! Quelli sono i miei fagioli saltellanti!

    Flashback 4

    Dottore: Avete visitato il Vittoriano? Avete ammirato il Foro Romano?
    i turisti: Sì!
    Dottore: Siete andati ai Musei Vaticani? Avete messo la mano nella Bocca della Verità?
    i turisti: Sì!
    Dottore: Avete camminato da Piazza Navona fino alla Fontana di Trevi?
    i turisti: Sì!
    Dottore: Avete salito la scalinata in Piazza di Spagna?
    i turisti: Oh, sì!
    Dottore: Siete stanchi?
    i turisti: Sì!
    Antonella: Quei poveri turisti hanno camminato per tutta Roma in piena estate!
    Eric: Perciò sono stanchissimi.

    Flashback 5

    Dottore: Se ho dei petardi! Pulcinella, portami una scatola di petardi per il giovanotto... E per la signorina, queste meravigliose candele magiche “Gatto Nero”, un balocco divertente per tutta la famiglia...
    Oh, Pulcinella sì lo conoscono... Eccoli eccoli eccoli! Signori e signore, bambini di tutte le età, venite... sentitemi... Partecipate alle feste di San Giovanni, di Capodanno, di Natale, a tutte le feste dell'anno... Qui ci sono i rumori più sbalorditivi, le luci più brillanti, i colori più stravaganti, il fumo più misterioso, qui ci sono... i fuochi d'artificio Gatto Nero!
    Sì, sì... i razzi “Gatto Nero” sono giustamente famosi in tutto il mondo! Osservate...
    Accendo ora la miccia... Colombina, per favore...
    Colombina: Ecco, Dottore
    Dottore: Grazie, mia cara...
    Et nunc... State per vedere qualcosa di veramente inverosimile....
    Colombina: Oh! Lei senz'altro lo vedrà, Dottore!
    Dottore: Tre... due... uno... Fuoco!
    Meravigliatevi ora davanti all'incomparabile pirotecnica 'Gatto Nero'!
    Antonella: Il Dottore ha fatto un bel viaggio sulla luna...
    Eric: grazie a Pulcinella che gli ha dato una mano con il razzo.

    Riflessioni e ricordi

    Eric: E se tu non fossi andata in Italia quell'estate, io non sarei rimasto qui da solo nel

    • 12分
    Episode 21: Lost in the Woulds - The Conditional Mood

    Episode 21: Lost in the Woulds - The Conditional Mood

    asset title: Episode 21: Lost in the Woulds - The Conditional Mood
    filename: ra_21.mp3
    track number: 21/22
    time: 23:14
    size: 21.79 MB
    bitrate: 128 kbps

    You can't keep a good Dottore down! Not only has his Futurometer been refurbished and re-installed, our learned friend has now provided Radio Arlecchino with another amazing device: the Conditionator 9000. Of course you would love to know how it works, and we would like to tell you, but if we did, we would have to... Well, anyway, it does work, we think, but you needn't take our word for it. Have your copy of the pdf with its transcript and notes handy and fire up your mp3 player of choice as you dare to get Lost in the Woulds...


    Dialog: Italian
    Balla-Balanzone

    la Signora Balanzone: Gentili ascoltatori, vorrei comunicarvi che il sogno di ballare la square dance con la necessaria disinvoltura è ora realizzabile! Potreste andare in Texas come abbiamo fatto io e il Dottor Balanzone ma -- beati voi! -- questo non sarà più necessario per superare le difficoltà di questa danza straordinaria! Non preferireste allenarvi nella privacy delle vostre case? Adesso potete farlo! Grazie ai nuovi podcast della Balla-Balanzone, qualsiasi persona sarà in grado di esplorare i movimenti ritmici del Far West! Il dottore ed io condivideremo con voi tutti i segreti della Square Dance nei nostri podcast. Non ci fareste l'onore di fare i primi passi con noi...? Scoprirete tutti i segreti della Square Dance con i nostri podcast Balla-Balanzone!

    Il Condizionatore 9000
    Dottor Balanzone: Il Condizionatore 9000! Tutto quello che il Futurometro fa per il futuro, il Condizionatore 9000 lo fa per il condizionale. Ecco il dispositivo che svela tutti i misteri di questo modo verbale!
    Antonella: Ce lo farebbe vedere, Dottore?
    Dottor Balanzone: Ecce Conditionator!
    Antonella: È veramente una visione mozzafiato!
    Dottor Balanzone: Lo so, modestia a parte, è proprio bello!
    Antonella: No, no, dottore! Dico sul serio! Mi ha tolto il respiro!
    Dottor Balanzone: Mio dio! Mi perdoni! Ecco, lo metto nello stato neutrale.
    Antonella: Grazie! Grazie, Dottore! Prima di tutto, Dottore, ci spiegherebbe, che cos'è in realtà il condizionale?
    Dottor Balanzone: Ve lo spiegherei volentieri, ma... perché lo dovrei fare io quando abbiamo davanti a noi il miracoloso Condizionatore 9000? Chi altro potrebbe spiegarvelo meglio?
    Antonella: Non saprei...
    Dottor Balanzone: Appunto! Accendiamo il Condizionatore! Ma prima, onde evitare che i codici segreti per la messa in moto siano nuovamente intercettati, dovremo adottare speciali misure di sicurezza. Lei, signorina, dovrà chiudere gli occhi e tapparsi le orecchie; il radiotrasmettitore dovrà interrompere momentaneamente il servizio mentre io eseguo --
    Ecco! Tutto sistemato! Le spiegazioni saranno in inglese e gli esempi in italiano...
    [ . . . ]
    Condizionatore: Dottore, vuole continuare con le forme del condizionale o preferirebbe esaminare le sue varie funzioni?
    Dottor Balanzone: Prima di tutto, le forme. Poi potremo elencare le funzioni: nunc coniugatio...
    [ . . . ]
    Condizionatore: Per questo sarebbe un'ottima idea consultare il Futurometro, nella puntata 19 di Radio Arlecchino:
    [ . . . ]

    Il condizionale presente -- Prima coniugazione (-are): fischiare
    fischierei
    fischieresti
    fischierebbe
    fischieremmo
    fischiereste
    fischierebbero

    Il condizionale presente -- Seconda coniugazione (-ere): spremere
    spremerei
    spremeresti
    spremerebbe
    spremeremmo
    spremereste
    spremerebbero

    Il condizionale presente -- Terza coniugazione (-ire): tossire
    tossirei
    tossiresti
    tossirebbe
    tossiremmo
    tossireste
    tossirebbero

    Il condizionale passato -- verbo transitivo: portare
    avrei portato
    avresti portato
    avrebbe portato
    avremmo portato
    avreste portato
    avrebbero portato

    Il condizionale passato -- verbo intransitivo: partire
    sarei partito/a
    saresti partito/a
    sarebbe partito/a

    • 23分
    Episode 20: If You Can't Stand the Heat

    Episode 20: If You Can't Stand the Heat

    asset title: Episode 20: If You Can't Stand the Heat
    filename: ra_20.mp3
    track number: 20/22
    time: 14:44
    size: 13.82 MB
    bitrate: 128 kbps

    The good news is that the Futurometer is being painstakingly repaired and the studio refurbished for enhanced security by a crack team of experts. The bad news is that the studio is currently in a noisy mess and apparently not a very safe place right now. So our trusty podcasters are hoping to find a more congenial atmosphere for this episode backstage at the Teatro Pazzimpalco, where our friends from the Commedia are about to raise the curtain on another show. Now what on earth makes them think that things would be any quieter there? It's time to contemplate that and many other perplexing hypotheses in this very special episode--IF we think we can handle it!

    Dialog: Italian
    A teatro

    Antonella: E ora, se ci accompagnerete a teatro, sentirete il periodo ipotetico in azione.
    Pantalone: Oh! Se non sbaglio, sono i nostri amici pod-- poss-- Come si dice? I nostri amici che fanno i podcast, insomma! Benvenuti, entrate!
    Antonella: Salve, signor Pantalone. Che piacere rivederLa! Tutto pronto per lo spettacolo?
    Pantalone: Se San Genesio intercederà per noi, supereremo anche questo caos.
    Eric: Ci sono problemi, signor Pantalone?
    Colombina: Se il mascalzone che mi ha portato via le pantofole non me le restituisce proprio adesso, non metto più piede sul palcoscenico!
    Arlecchino: Pure scalza reciterai bene se sei proprio una brava attrice!
    Colombina: Vieni qua, Arlecchino, se vuoi sapere quel che riesco a fare pure scalza!
    Arlecchina: Oh, ragazzi! Pensiamo alla commedia, dai! Se non le trovi, Colombina, ti presto io delle scarpe...
    Dottor Balanzone: Arlecchina, dobbiamo parlare un attimo se hai visto i cambiamenti al secondo atto!
    Arlecchina: Senta, Dottore, se farà più cambiamenti a quella scena, Le giuro che sul palcoscenico stasera Lei vedrà delle stelle!
    Pantalone: Se qualcuno ha visto Pulcinella, me lo dica subito! Sono tre ore che lo sto cercando!
    Voce dal televisore: Se tu conosci qualcuno che si è avvelenato mangiando un Pasto Allegro 'Arlecchino', telefona subito agli avvocati dello studio Truffaldini Sborsagente e Cacciambulanza...
    Dottor Balanzone: Non gli ho spiegato mille volte che non è colpa mia? Se qualcuno non spegne adesso quel maledetto apparecchio, se ne pentirà!
    Arlecchino: Senti, Arlecchina, hai saputo con chi è uscita ieri sera la nostra cara Colombina?
    Dottor Balanzone: Ripeto: Se non si spegne quel televisore vengo giù col martello!
    Arlecchina: Non lo so e non m'interessa! Ma ti dico una cosa, se è uscita con Pantalone non ha avuto un secondo di pace! Quel vecchio è un piovra!
    Colombina: Se non Le dispiace, Dottore, non lo spengo ma cambio il canale...
    Signora Balanzone: Buona sera! Buona sera a tutti! Tutto bene? Tutto pronto per lo spettacolo? Se posso essere utile, sono a vostra disposizione!
    Arlecchino: La Balanzone! Ci mancava proprio lei!
    Voce dal televisore: Spettacolo Stasera vi presenta un'intervista esclusiva! Se non sapevate già che stasera al Teatro Pazzimpalco reciterà il celeberrimo Pulcinella, ve lo comunichiamo adesso!
    Signora Balanzone: Eh, mo parlano del vostro spettacolo! Se mi permettete, alzo un po' il volume....
    Voce dal televisore: Inoltre, Spettacolo Stasera presenta ora un'intervista esclusiva con la superstar napoletana, in diretta, dal vivo, e live -- qui con noi nello studio di Spettacolo Stasera! Ciao, Pulcinella!
    Signora Balanzone: Eccolo, è proprio lui, il nostro Pulcinella.
    Pantalone: Che? Accidenti! Se quel mascalzone sta facendo dal vivo quello spettacolo, vuol dire che da morto farà il nostro se il suo San Gennaro non lo salverà dalle mie grinfie!
    Pulcinella alla televisione: Buona sera, buona sera a tutti! Se avete delle domande, sono pronto a rispondere!
    Pantalone: Saprai quali domande ti farò io, mascalzone!
    Signora

    • 14分
    Episode 19: Episode 19: Talking about the Future - Global Thermogrammatical War

    Episode 19: Episode 19: Talking about the Future - Global Thermogrammatical War

    asset title: Episode 19: Episode 19: Talking about the Future - Global Thermogrammatical War
    filename: ra_19.mp3
    track number: 19/22
    time: 15:37
    size: 12.82 MB
    bitrate: 112 kbps

    What happens here at the studio late at night, after the grammar gurus have gone home and all seems quiet and deserted? Yes, we thought so too, until we got a nocturnal distress call from the Futurometer. You'll be happy to know that Global Thermogrammatical War has been narrowly avoided, no thanks to a group of clever but snoopy students who dared to match wits with Radio Arlecchino technology! Join us for an unflinching look into the Future--conjugated and speculated just for you--in Episode 19!

    Dialog: Italian
    Irruzione

    Voce dell'apparecchio: Per favore, introduca quattro monete canadesi di venticinque centesimi.
    Non c'Ë magia sotto il mar
    che serva al cuor infranto.
    Solo ai pesci posso cantar
    ripetendo il loro pianto.

    Il Futurometro parla

    Futurometro: Salve, Dottore!
    Studente alla tastiera: Ciao, Futurometro! Come stai?
    Futurometro: Io, bene! Ma Lei, Dottore... credevo che fosse in ospedale. Lo raccontano tutti i giornali.
    Studente alla tastiera: Eh... sai, capita che a volte persino i giornali sbagliano.
    Futurometro: SÏ, Ë vero. Vogliamo fare una partita?
    Studente alla tastiera: Ti andrebbe guerra termogrammaticale globale?
    Futurometro: Non preferirebbe una bella partita a scacchi?
    Studente alla tastiera: No, giochiamo a guerra termogrammaticale globale!
    Futurometro: Bene. Scelga per favore un modo verbale.
    Studente alla tastiera: Indicativo.
    Futurometro: Bene. Scelga per favore un tempo verbale.
    Studente alla tastiera: Dai, Futurometro! Il futuro, senz'altro!
    Futurometro: Bene. Il futuro semplice.


    Coniugazioni

    Futurometro: Prima coniugazione. Verbi in -are.
    fischiare, solleticare, dominare, eccetera.
    Il vostro esempio: Portare.
    Uno: Togliere la 'e' finale dell'infinito. Risultato: Portar--
    Due: Mutare la 'a' della desinenza dell'infinito in 'e'. Risultato: Porter
    Tre: Aggiungere le desinenze del Futuro, che sono sempre le stesse, per tutte le coniugazioni.
    Risultati: porterÚ, porterai, porter‡, porteremo, porterete, porteranno.

    Seconda coniugazione. Verbi in -ere.
    piovere, spremere, esplodere
    Il vostro esempio: Prendere.
    Uno: Togliere la 'e' finale dell'infinito. Risultato: Prender--
    Due: Aggiungere le desinenze del Futuro, che sono sempre le stesse, per tutte le coniugazioni.
    Risultati: prenderÚ, prenderai, prender‡, prenderemo, prenderete, prenderanno.

    Terza coniugazione. Verbi in -ire.
    ruggire, investire, tossire.
    Il vostro esempio: Partire.
    Uno: Togliere la 'e' finale dell'infinito.
    Risultato: Partir--
    Due: Aggiungere le desinenze del Futuro, che sono sempre le stesse, per tutte le coniugazioni.
    Risultati: partirÚ, partirai, partir‡, partiremo, partirete, partiranno.

    Studente alla tastiera: verbi irregolari nel futuro...
    Futurometro: Irregolari? Nel futuro? SÏ, ce ne sono alcuni.
    Essere, avere, andare, venire, vedere, porre, supporre, comporre, produrre, bere, tenere, tradurre, condurre, posporre, dovere, sapere, vivere, potere...
    StamperÚ un PDF che spiegher‡ i futuri irregolari
    Il futuro anteriore.

    Il Futurometro fa sentire una puntata di Radio Arlecchino

    Futurometro: In cerca di Radio Arlecchino, trasmissione sul futuro...
    Eric: Stasera Arlecchino e compagnia recitano in una nuova commedia.
    Antonella: Domani Pantalone va in banca e il Dottore d‡ una lezione all'universit‡.
    Antonella: Stasera Arlecchino e compagnia reciteranno in una nuova commedia.
    Eric: Domani Pantalone andr‡ in banca e il Dottore dar‡ una lezione all'universit‡.
    Eric: L'anno prossimo Pulcinella incider‡ un nuovo CD.
    Antonella: Un giorno Pantalone smetter‡ di fare la corte ad Arlecchina.
    Arlecchino, pulirai i camerini, metterai via questi costumi, e poi aiuterai Pantalone a ca

    • 15分
    Episode 18: Likes and Dislikes - The catch of the day

    Episode 18: Likes and Dislikes - The catch of the day

    asset title: Episode 18: Likes and Dislikes - The catch of the day
    filename: ra_18.mp3
    track number: 18/22
    time: 6:26
    size: 5.28 MB
    bitrate: 112 kbps

    The catch of the day in Episode 18 is Pulcinella, for Antonella has caught up with the Neapolitan superstar who disappeared shortly after the premiere of Arlecchino's blockbuster. In her exclusive interview with Pulcinè, as she kiddingly calls him in the Roman way, we'll hear several verbs that express likes and dislikes, plus several new ones that have other meanings but follow the famous Pleasure Sandwich recipe. The Radio Arlecchino cast and crew will be in riposo estivo for the next couple of months, but future episodes will resume in the fall. Meanwhile, let's listen ....

    Dialog: Italian
    Antonella intervista Pulcinella a Spettacolo Stasera

    Antonella: Pulcinella, che piacere rivederti! Mi sembra un secolo che non ci vediamo!
    Pulcinella: Anche a me fa piacere incontrarti di nuovo.
    Antonella: Quanto mi sei mancato! E mi sono anche mancati i tuoi piatti prelibati.
    Pulcinella: E la mia musica non ti è mancata?
    Antonella: Ma certo! Le tue canzoni mi servono per arricchire la giornata.
    Pulcinella: Ma parliamo un po' di te, altrimenti sei sempre tu che fai domande a me. Come sei abbronzata.. tintarella italiana?
    Antonella: Sarda per la precisione. La Sardegna mi piace tanto quanto mi piacciono i tuoi spaghetti a forma di frittata!
    Pulcinella: Non bestemmiare, mi dà fastidio che tu paragoni quell'isola con la mia frittata.
    Antonella: Cioè, nel senso che offendo la Sardegna?
    Pulcinella: No, la mia frittata. Ma vuoi mettere Capri, Ischia, la Costiera Amalfitana con la Sardegna?
    Antonella: A Pulcine', ma tu ci sei mai stato in Sardegna
    Pulcinella: Senti, a me non interessano i nuraghi, le costiere di granito rosa, il mare verde trasparente... io preferisco la terra dove batte cuore napoletano.
    Antonella: D'accordo, forse è meglio che cambiamo discorso... Dunque, di' a me e a tutti i tuoi fan qual è la tua caratteristica principale.
    Pulcinella: Dunque, sai ne ho più di una. Direi la spontaneità, l'allegria e la gioia di vivere. Non mi occorre molto per essere felice.
    Antonella: Ti bastano mandolino, peperoncino verde e buona compagnia?
    Pulcinella: Che fai la romana cinica?
    Antonella: Forse. E qual è un tuo difetto? Ammesso che tu ne abbia...
    Pulcinella: In effetti pochi, mia cara. Sono un po' permaloso, mi fanno paura le
    pizzerie veneziane e mi fa schifo qualsiasi pietanza scondita.
    Antonella: Non hai peli sulla lingua, perciò mi piaci ancora di più.
    Pulcinella: Allora non mi resta che farti una serenata...

    Non c'è magia sotto il mar
    che serva al cuor infranto.
    Solo ai pesci posso cantar
    ripetendo il loro pianto.


    Dialog: English
    Antonella interviews Pulcinella on Spettacolo Stasera

    Antonella: Pulcinella, what a pleasure to see you again! It seems like a century to me since we last saw each other!
    Pulcinella: It's a pleasure for me too to meet you again.
    Antonella: How I've missed you! And I've missed your excellent dishes as well.
    Pulcinella: And my music, you haven't missed that?
    Antonella: But of course! Your songs help me to enrich my day.
    Pulcinella: But let's talk a bit about you, otherwise it's always you asking me questions. How tanned you are... a good Italian glow?
    Antonella: Sardinian, to be precise. I love Sardinia as much as I love your spaghetti frittata!
    Pulcinella: Don't be absurd, it annoys me that you should compare that island to my frittata.
    Antonella: You mean, in that I'm offending Sardinia?
    Pulcinella: No, my frittata. You'd really lump Capri, Ischia, the Amalfi Coast in with Sardinia?
    Antonella: Oh, Pulcine', come on, have you ever been to Sardinia?
    Pulcinella: Look, I'm not interested in nuraghi, the pink granite coast, the clear green sea... I prefer that land wherein beats the Neapolitan heart.
    Antonella: Very well, perhaps it's best t

    • 6分
    Episode 17: Likes and Dislikes - Casting call and scream test

    Episode 17: Likes and Dislikes - Casting call and scream test

    asset title: Episode 17: Likes and Dislikes - Casting call and scream test
    filename: ra_17.mp3
    track number: 17/22
    time: 14:39
    size: 12.01 MB
    bitrate: 112 kbps

    There's plenty to like about this episode and about Arlecchino's new movie! In Episode 17, Casting call and scream test, we explore how to express likes and dislikes in the compound tenses, like the passato prossimo. And in a Spettacolo Stasera exclusive, Arlecchina recalls her harrowing experience when she answered Pantalone's casting call for the film! Let's listen ...


    Dialog: Italian
    Arlecchina e il suo provino a Spettacolo Stasera

    Antonella: Buona sera a tutti e benvenuti a Spettacolo Stasera! Ormai
    gli appassionati di cinema non parlano che di questo film! Da sempre stelle teatrali, adesso Arlecchino e colleghi stanno raggiungendo somme vette nella scalata al successo.
    Eric: E io sono stato il primo radiogiornalista ad intervistare l'affascinante co-star del nostro amico.
    Antonella: Ogni Dario ha la sua Franca
    Eric: Ogni Roberto la sua Nicoletta
    Antonella: e ogni Arlecchino la sua
    Eric: Arlecchina! Esclusivamente a Spettacolo Stasera!
    Antonella: Sentiamo!
    Eric: Prima di tutto, congratulazioni vivissime! Il film sta ottenendo un gran successo sia di critica che di pubblico, ma detto inter nos: Lei, Arlecchina, è senza alcun dubbio la ragione principale del successo di quest'opera.
    Arlecchina: Grazie mille, ma per cortesia, mi dia del tu, anzi dammi del tu...
    Eric: Io sono un suo, cioè, un tuo grande fan. Dicci alcuni retroscena del film...
    Arlecchina: Posso dire che era da parecchio tempo che Arlecchino aveva in mente questa storia intricatissima e piena di surrealismo magico.
    Eric: È piaciuta subito a tutti i protagonisti la trama?
    Arlecchina: No, per carità, questo non succede mai a teatro, figuriamoci al cinema! Ci ha emozionato la parte avventurosa del progetto, ma ad alcuni ha dato fastidio l'ambizione sfrenata di Arlecchino...
    Eric: E qual è stata la tua prima reazione?
    Arlecchina: Oh, a me ha affascinato tutto subito. E poi sai, mi è così simpatico Arlecchino...
    Eric: Ho saputo che sul set hai fatto una nuova amicizia.
    Arlecchina: Eh sì, ormai ne parlano tutti, la Signora Balanzone mi sta simpaticissima. Non hai idea le risate che ci siamo fatte a vedere il marito ballare la square dance. Mi piace da morire il suo accento bolognese, e poi... che cuoca meravigliosa!
    Eric: E che ruolo ha avuto Pantalone, visto che ha investito, pare, tanti soldi nel film.
    Arlecchina: Veramente preferirei cambiare argomento...
    Eric: Sembra che ti ripugni solo il nome di questa persona...
    Arlecchina: Appena hai nominato il suo nome, ho fatto un tuffo in un passato che vorrei dimenticare.
    Pantalone: Ho voglia di brindare, tra breve Arlecchina sarà tra le mie braccia, qui nel famoso studio 5 di Cinecittà... Appena finiremo il provino per la parte principale del film di Arlecchino, metterò nella bevanda di Arlecchina il filtro d'amore preparato dalla mia bisnonna. Lei berrà e si innamorerà della prima persona che vedrà, cioè me! L'idea mi emoziona.
    Arlecchina: Permesso, posso entrare?
    Pantalone: Ma prego, carissima, accomodati!
    Arlecchina: Buon giorno. Che caldo bestiale fuori, ma anche qui dentro non si respira!
    Pantalone: E allora, bando alle ciance! Va' dietro al separè, spogliati ed indossa il costume di scena, mentre io ti preparo una bella bevanda fresca.
    Arlecchina: Scusa, ma il film di Arlecchino non è mica su Tarzan.. perché dovrei indossare quel bikini striminzito di finta pelle di giaguaro? Mi fa schifo.
    Pantalone: Mia cara, non m'interessa che ti faccia schifo; se vuoi la parte devi recitare ora davanti a me con questo costume. Ti conviene non fare i capricci.
    Arlecchina: Mi deludi, Pantalone. Pensi che sia stupida e non abbia capito cosa vuoi veramente?
    Pantalone: Ma ti sbagli. Io voglio solo essere sicuro di fare la scelta giusta per la prot

    • 14分

言語学習のトップPodcast

他のリスナーはこちらのサブスクリプションにも登録しています

The University of Texas at Austinのその他の作品