30 afleveringen

Un morning show sui  fatti e i temi dell’attualità, letti con uno sguardo molto personale, quello di Alessandro Milan. Tra i molti avvenimenti, il conduttore sceglie quelli che lo interessano, creando una sua personale prima pagina, raccontando la giornata secondo il suo punto di vista, con le notizie e gli avvenimenti  di maggior impatto sulla nostra vita quotidiana. Anche quest’anno Milan  è accompagnato dallo sguardo disincantato e ironico di Leonardo Manera. A dare concretezza ai temi ci sono le storie, quelle dei personaggi famosi e delle persone  comuni , imprenditori, insegnanti, studenti, pensionati che concorrono con  le loro esperienze e le loro emozioni a raccontare le molte sfaccettature della realtà. Ci sono gli ospiti e ci sono i personaggi a cui dà vita Leonardo Manera,  che rappresentano le esasperazioni della realtà e spesso sono più veri del reale. E poi le rubriche Il funambolo del giorno e a grande richiesta tornano La carta costa, ossia l’articolo di giornale più inutile del giorno a insindacabile giudizio del conduttore, e Mani sul volante, cioè la notizia che fa arrabbiare di più.  

Uno, nessuno, 100Milan Radio 24

    • Nieuws
    • 5.0 • 3 beoordelingen

Un morning show sui  fatti e i temi dell’attualità, letti con uno sguardo molto personale, quello di Alessandro Milan. Tra i molti avvenimenti, il conduttore sceglie quelli che lo interessano, creando una sua personale prima pagina, raccontando la giornata secondo il suo punto di vista, con le notizie e gli avvenimenti  di maggior impatto sulla nostra vita quotidiana. Anche quest’anno Milan  è accompagnato dallo sguardo disincantato e ironico di Leonardo Manera. A dare concretezza ai temi ci sono le storie, quelle dei personaggi famosi e delle persone  comuni , imprenditori, insegnanti, studenti, pensionati che concorrono con  le loro esperienze e le loro emozioni a raccontare le molte sfaccettature della realtà. Ci sono gli ospiti e ci sono i personaggi a cui dà vita Leonardo Manera,  che rappresentano le esasperazioni della realtà e spesso sono più veri del reale. E poi le rubriche Il funambolo del giorno e a grande richiesta tornano La carta costa, ossia l’articolo di giornale più inutile del giorno a insindacabile giudizio del conduttore, e Mani sul volante, cioè la notizia che fa arrabbiare di più.  

    Vaccinazioni sull'acceleratore

    Vaccinazioni sull'acceleratore

    Hanno preso il volo le vaccinazioni. Dal 10 maggio si aprono in tutta Italia le prenotazioni per gli over 50. Si apre intanto un altro fronte di scontro, quello dei brevetti dei vaccini. Ne parliamo con Mario Garattini presidente dell'Istituto Mario Negri. Poi insieme al glaciologo Valter Maggia andiamo virtualmente sull'Adamello dove è stata estratta la carota di ghiaccio che servirà a svelare i segreti del clima e delle problematiche ad esso connesse.

    Alle adolescenti piace il porno

    Alle adolescenti piace il porno

    Le adolescenti guardano piu' pornografia di un tempo o quantomeno lo confessano piu' apertamente. I film pruriginosi e i video con scene di sesso attirano molto le giovani donne come emerge da una ricerca condotta dalla Fondazione Foresta Onlus di Padova e di cui parliamo nella puntata di oggi. Ci occupiamo poi di Green pass e accoglienza turisti insieme agli albergatori del Veneto e andiamo in un piccolo comune, Soncino, in provincia di Cremona che ha deciso di bandire la lingua inglese dagli atti pubblici

    Multe a chi lascia un bambino troppo a lungo con uno smartphone

    Multe a chi lascia un bambino troppo a lungo con uno smartphone

    Una proposta di legge che, se passerà, è destinata a far discutere. La ratio è di limitare l'uso degli smartphone ai minori di 12 anni che non siano vigilati. Fino ai 3 anni di vita l'esposizione a device verrebbe proprio vietata, pena multe salatissime. Dai 300 ai 1500 euro per gli adulti che permettono trasgressioni. Ne parliamo con la prima firmataria, l'on. De Giorgi per poi spostarci a Procida, al lavoro per diventare un'isola completamente Covid free e a seguire in Inghilterra dove pub e ristoranti hanno riaperto e durante il week end si è registrato il tutto esaurito di birra.

    L'allarme contagi per la festa dell'Inter

    L'allarme contagi per la festa dell'Inter

    Non si placano le polemiche per la festa dell'Inter nel cuore di Milano che ha portato migliaia di tifosi a festeggiare assembrandosi e in gran parte senza mascherine. Subito tra diversi medici si è alzata la voce di quanti ritengono che il raduno porterà la Regione Lombardia nuovamente in fascia arancione se non rossa nel giro di 15 giorni. Di questo e della variante indiana che sta facendo preoccupare parliamo insieme al prof. Giuseppe Remuzzi. Ci occupiamo poi della doppia mega vincita al Gratta e Vinci di un cittadino di Monzambano privilegiato dalla dea bendata due volte in pochi giorni. Una probabilità su milioni che possa accadere. Nella seconda parte di trasmissione invece raccontiamo Guerre stellari da un punto di vista astrofisico in compagnia di Luca Perri

    Come viaggeremo

    Come viaggeremo

    Si inizia a guardare all'estate e ai possibili viaggi. Molti Paesi tra cui Spagna e Grecia hanno già annunciato di accogliere tutti i turisti che vorranno recarsi da loro dimostrando di essere negativi al Covid con un tampone anche rapido o con l'attestazione di avvenuta vaccnazione. Si discute da tempo di un Pass vaccinale europeo che valga per tutti e con gli stessi criteri di rilascio ma non c'è ancora un accordo unanime. E l'italia come si sta muovendo per salvare uno dei settori principali della propria economia? E poi ancora, è opportuno prenotare vacanze all'estero in assenza di informazioni limpide, al momento, su come sarà possibile muoversi? Ne parliamo nella prima parte di trasmissione. A seguire ci spostiamo in Valtellina, precisamente a Chiavenna, dove alcuni abitanti si oppongono al cambio di titolazione della loro via, che verrebbe dedicata a Suor Maria Laura Mainetti, per i problemi burocratici che ne deriverebbero.

    L'eterna zona rossa delle Rsa

    L'eterna zona rossa delle Rsa

    Da piu' di un anno il 60% delle Rsa vive in perenne lockdown da Covid. Impossibile le visite al loro interno da parte di parenti e amici anche se nel rispetto delle distanze e con mascherina e nonostante la gran parte degli anziani ospitati in queste strutture sia ormai vaccinata. A denunciare l'isolamento delle Rsa la Comunità di S. Egidio e proprio con loro parliamo di questo oggi. A seguire ci occupiamo di un'indagine Inali dalla quale emerge che le categorie maggiormente a rischio Covid, dopo i medici, sono gli autisti e gli addetti alle vendite. Lavoratori che tuttavia non hanno avuto il vaccino in via prioritaria

Klantrecensies

5.0 van 5
3 beoordelingen

3 beoordelingen

Top-podcasts in Nieuws

Luisteraars hebben zich ook geabonneerd op