24 episodes

Podcast + immagini su tutto ciò che è troppo interessante per fare notizia
Podcast + images about all things that are too interesting to make the news

Accidentally in Joburg Gaia Manco

    • Places & Travel

Podcast + immagini su tutto ciò che è troppo interessante per fare notizia
Podcast + images about all things that are too interesting to make the news

    Accidentally, maybe!

    Accidentally, maybe!

    Questo episodio è una sorpresa anche per me, quindi non posso dirvi cosa contenga!
    Posso solo dirvi che ognuna ha gli amici che si merita. Io ho A&M.



    (Foto: Ilya Ilyukhin on Unsplash)

    • 1 min
    Accidentally... Serie 3 in arrivo!

    Accidentally... Serie 3 in arrivo!

    L'attesa è finita! Arriva la terza stagione di Accidentally in Joburg. Per sapere cosa ho fatto nel frattempo, dove andremo e naturalmente quali avventure casuali mi sono capitate devi ascoltare. Nessuno spoiler qui! Ok, qualche spoiler: in questo podcast troverai
    +mia mamma
    +il Messico
    + Parigi
    + il tempo
    + Malcom Gladwell
    + qualche video (eh???)
    Per la parte visuale devi ascoltare il podcast qui: http://accidentallyinjoburg.com/2016/06/accidentally-serie-3-in-arrivo/
    Non dimenticare di iscriverti alla newsletter su www.accidentallyinjoburg.com e di diffondere il podcast!

    La sigla di Accidentally in Joburg è "Coming home to you" delle Doubleclicks: http://www.thedoubleclicks.com

    Buon viaggio!

    Gaia

    • 11 min
    20. Accidentally... everywhere! (BIT2016)

    20. Accidentally... everywhere! (BIT2016)

    Eccoci arrivati all’ultima sensazionale -e sudatissima!- puntata della seconda serie di Accidentally in Joburg!

    Parlare di viaggi in italiano mi ha convinta a partecipare alla BIT 2016 a febbraio, la Borsa Internazionale del Turismo che si svolge ogni anno a Milano.
    Sono andata con uno scopo preciso, farmi raccontare da chi vive e lavora nella promozione di un luogo perché io e tutti voi con me su Accidentally in Joburg dovremmo visitarlo. Sono partita senza pregiudizi, senza mappe, chiunque volesse raccontare aveva il mio microfono. Ne è venuto fuori un viaggio casualmente non europeo. Ho deciso di lasciare le interviste in lingua originale, è un esperimento, dimmi se ti sembra una buona o una cattiva idea.

    In questo episodio, il più “moltivocale” e internazionale che mai ci sia stato troverai:

    +Gli Oscar di Accidentally in Joburg: miglior stand, miglior ospitalità, miglior tour operator…
    +Quel posto, sì, proprio quello lì dove non avresti mai pensato di andare
    +Il posto dove non andrò, almeno per ora
    +Africa, Asia, Americhe, tutte d'un fiato!

    Mi è capitato alla fiera di dover spiegare un po' di volte cosa sia un podcast e perché sia diverso da altri media. Un bell'allenamento considerando che modererò una discussione sul podcasting al prossimo Festival Internazionale di Giornalismo di Perugia, all'inizio di Aprile: http://www.journalismfestival.com/programme/2016/podcast-the-birth-of-a-new-medium
    Con questi successi, magari piccoli, eh, ma significativi, arrivano anche i dubbi: ma sono proprio sicuri di aver scelto me? Sto veramente realizzando qualcosa degno di essere diffuso è conosciuto?
    Siccome i dubbi non si dissolveranno in un pomeriggio, partiamo!

    Non dimenticare di iscriverti alla newsletter su www.accidentallyinjoburg.com e di diffondere il podcast!

    La sigla di Accidentally in Joburg è "Coming home to you" delle Doubleclicks: http://www.thedoubleclicks.com

    Buon viaggio!

    Gaia

    • 23 min
    19. Accidentally in Barcelona!

    19. Accidentally in Barcelona!

    Cosa succede se decidi di fare un viaggio che ti richiede un giorno di tragitto intercontinentale e poi non appena arrivi sul posto ti ammali? Intendo proprio ammalarsi da non poter uscire dalla stanza e dal letto?

    Siccome Accidentally in Joburg deve andare avanti io ho fatto così: sono uscita nel momento in cui mi sentivo bene, salvo poi dover restare in camera un altro giorno. Ma almeno qualche incursione nella città per poterti fare un breve racconto l'ho fatta. Ah, dove? A Barcellona, cosa sai se stai seguendo Accidentally in Joburg su Facebook: www.facebook.com/accidentallyinjoburg . Lo stai facendo, vero?

    In questo giro di Barcellona troverai:
    +Un itinerario di sapori catalani
    +Una fontana misteriosa
    +Una passeggiata guidata dal naso
    +Dove andare se si conosce già la città

    Nel prossimo episodio viaggeremo moltissimo, ma la destinazione è come al solito segreta. Nel frattempo se vuoi incontrarmi di persona io sarò a Milano al BIT la borsa internazionale del turismo la prossima settimana e ti manderò tanti aggiornamenti da lì, per questo devi essere sicuro di seguire Accidentally in Joburg!

    Non dimenticare di iscriverti alla newsletter su www.accidentallyinjoburg.com e di diffondere il podcast!

    La sigla di Accidentally in Joburg è "Coming home to you" delle Doubleclicks: http://www.thedoubleclicks.com

    Buon viaggio!

    Gaia

    Music/sound credits:
    (Suoni del mercato) “Barcelona Market 2”, Toybox http://freemusicarchive.org/
    “Latin Love Affair” Purple Planet, http://www.purple-planet.com
    “Don Perez Freire”, Agustin Barrios Mangore https://musopen.org/

    • 16 min
    18. Accidentally in Japan!

    18. Accidentally in Japan!

    “Perché no?” E’ quello che ho risposto a mia sorella Giada quando mi ha chiesto di fare con lei un viaggio in Giappone. Accidentally in Joburg torna con un mosaico di voci che ci raccontano le emozioni del primo viaggio in Giappone! Puntata piena di consigli fuori dagli itinerari turistici.

    In questa puntata con le voci dei viaggiatori Fabio, Daniela, Annalisa e Matteo, troverai:

    +L’esperienza da non perdere
    +Il mercato del pesce più famoso del mondo
    +Come trovare le più famose guide locali
    +La mia brevissima carriera nella tv giapponese
    +Come far mangiare la verdura ai bambini
    +Il Giappone a piedi
    +Una scena da film nel finale

    Alcuni errori, scusate, Accidentally in Joburg è raccontato tutto in un fiato:
    +Naturalmente volevo dire “Pensando alle locande giapponesi non posso non pensare alla ryokan delle tre sorelle”
    +Si tratta del Tenente Colombo! Non del detective Colombo! Come ho fatto a sbagliarmi???

    Non dimenticare di iscriverti su www.accidentallyinjoburg.com e di diffondere il podcast!
    C'è anche un pagina Facebook: https://www.facebook.com/accidentallyinjoburg

    L sigla di Accidentally in Joburg è "Coming home to you" delle Doubleclicks: http://www.thedoubleclicks.com

    Buon viaggio!

    Gaia

    Music/sound credits: La canzone giapponese è “Omoigawa” dall’album “Koto Kumiuta” (nel podcast dico erroneamente che questo è il titolo della canzone, e invece è il titolo dell’album) di Etsuko Chida http://www.shskh.com/www/ da Free Music Archive http://freemusicarchive.org/
    Photo credits: le foto che accompagnano i teaser e l’episodio sono di Matteo Corno

    • 20 min
    17. Accidentally... on Christmas day!

    17. Accidentally... on Christmas day!

    Questa è una puntata speciale, a tema natalizio.
    Non partiamo proprio, perché è Natale, e a Natale si sta a casa. Ben ancorate sul divano, viaggiamo solo con la testa.

    In questa puntata da ascoltare per prepararsi ad un giorno di Natale pigro come deve essere troverai:

    *Libri per viaggiare dal divano
    *Serie tv per chiederti cosa sia un adulto
    *Qualche delitto da investigare
    *Podcast per non farti impreparato nel 2016
    *Un viaggio inaspettato in una città piena di ristoranti (ok, non sono riuscita a stare troppo a lungo sul divano senza partire!)

    Non dimenticare di iscriverti su www.accidentallyinjoburg.com e di diffondere il podcast!
    C'è anche un pagina Facebook: https://www.facebook.com/accidentallyinjoburg

    Il tema di Accidentally in Joburg è "Coming home to you" delle Doubleclicks: http://www.thedoubleclicks.com

    Buon viaggio!

    Gaia

    Music/sound credits: "Jane and Dave" di Julian Fox www.julianfox.wordpress.com
    Christmas Carols: "Carol of the bells" Mykola Leontovych; "It came upon the midnight clear" Richard Storr Willis
    (via musopen.org e non come dico nel podcast .com)
    Il suono delle onde viene da http://www.freesfx.co.uk

    • 19 min

Top Podcasts In Places & Travel