155 episodes

Giovani giornalisti, critici d’arte, curatori, esperti di comunicazione, filosofi, intellettuali. Artribune è la più ampia e diffusa redazione culturale del paese.

Artribune ARTRIBUNE

    • Arts

Giovani giornalisti, critici d’arte, curatori, esperti di comunicazione, filosofi, intellettuali. Artribune è la più ampia e diffusa redazione culturale del paese.

    AntonelloTolve-HuLanbo

    AntonelloTolve-HuLanbo

    In Contemporaneamente podcast trovate incontri tematici con autorevoli interpreti del contemporaneo tra arte e scienza, letteratura, storia, filosofia, architettura, cinema e molto altro. Per approfondire questioni auliche ma anche cogenti e futuribili. Dialoghi straniati per accedere a nuove letture e possibili consapevolezze dei meccanismi correnti: tra locale e globale, tra individuo e società, tra pensiero maschile e pensiero femminile, per costruire una visione ampia, profonda ed oggettiva della realtà.



    Antonello Tolve e Hu Lanbo ci raccontano di scrittura e progetti tra favole ed esposizioni, per avvicinare culture lontane. L’arte pone domande, insinua dubbi per gradare con più profondità la realtà, come la scrittura placa la nostalgia per chi vive lontano da casa. Conoscere nuove culture vuol dire ampliare le proprie possibilità di vita e di consapevolezza. Ciascuno di noi acquisisce una certa quantità di parole che in qualche modo ritornano sempre e raccontano chi siamo. Piano piano possiamo fare sempre nuove cose e l’amicizia tra popoli non può che scaturire dalla reciproca conoscenza, e molto altro.

    ASCOLTA L’INTERVISTA!!



    BREVI NOTE BIOGRAFICHE DEGLI AUTORI

    Antonello Tolve è ordinario di Pedagogia e Didattica dell’Arte all’Accademia di Urbino. Ph.D in Metodi e metodologie della ricerca archeologica e storico artistica (Università di Salerno). È nel comitato scientifico della Fondazione Leonardo Sinisgalli e di Umática (Universidad de Málaga). Dal 2008 coordina e dal 2018 dirige la Fondazione Filiberto e Bianca Menna. Inoltre dal 2011 cura la sezione NOW per il MMMAC Museo Materiali Minimi d'Arte Contemporanea, dal 2020 è membro dell’Archivio Lamberto Pignotti. Critico d'arte e curatore indipendente, ha curato numerosi cataloghi e mostre, in Italia e all'estero. Giornalista pubblicista dal 2008 collabora con Arte&Critica, Alfabeta2, Alias (Il Manifesto), Exibart, Art A Part, Artribune, dirige la collana Il presente dell'arte, e molto altro. Studioso delle esperienze artistiche e teorie critiche del Novecento, pone particolare attenzione al rapporto tra la teoria dell'arte, l'antropologia e le nuove manovre della didattica. Autore di moltissimi libri: “Gillo Dorfles” 2011, “ABOrigine. L’arte della critica d’arte” 2012, “Ubiquità Are e critica d’arte nell’epoca del policentrismo planetario” 2013. Ed anche: “La linea socratica dell’arte contemporanea” 2016, “Istruzione e catastrofe. Pedagogia e didattica dell’arte al tempo dell’analfabetismo strumentale” 2019, “Antonio Passa. L’arte come riflessione sull’arte” 2022.



    Hu Lanbo giornalista e scrittrice, nata in Manciuria cresciuta a Pechino, dal 1985 al 1989 vive a Parigi, laureandosi in letteratura francese all’Università Sorbona. Nel 1989 si trasferisce a Roma e nel 2001 fonda la rivista bilingue Cina in Italia, divenuta in seguito l’edizione italiana di China Newsweek. È autrice di numerosi libri dal 1993 tra cui: “La strada per Roma” 2009, “Petali di Orchidea” 2012, “Il sole delle otto del mattino” 2017. Tra gli ultimi: “La Primavera di Pechino” 2019, “Il vaso cinese” 2021. Nel 2014 riceve, dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il titolo di Cavaliere Stella d’Italia, per il contributo allo scambio culturale tra Italia e Cina. Nel 2018 ha fondato la casa editrice “Cina in Italia Editore”, lanciando due collane editoriali. La collana “Baco da Seta” propone titoli in formato bilingue cinese e italiano con l’obiettivo di raccontare le molteplici sfaccettature della cultura cinese. Mentre la collana INCINQUE, propone cultura e fiabe tradizionali cinesi a bambini e ragazzi. Attraverso albi illustrati, ognuno dei quali comprende anche un approfondimento su cinque caratteri cinesi. Sempre nel 2018 ha inaugurato a Roma lo spazio eventi Roma9, dove organizza attività culturali dedicate alla Cina.

    • 51 min
    LIVEonHUB 2022: IL LAVORO con Fabio Terragni

    LIVEonHUB 2022: IL LAVORO con Fabio Terragni

    Fabio Terragni è Presidente di M4, società di gestione della nuova linea metropolitana 4 di Milano. È anche saggista ed esperto per istituzioni internazionali sui temi dell’impatto socio-economico ed etico dell’innovazione. Partendo dall’esperienza di Cofab, sede di 30 aziende, Terragni si sofferma sulle recenti trasformazioni dei luoghi di lavoro, e su come queste siano da una parte indotte dalle nuove modalità di uso degli spazi individuali e condivisi, e nel contempo diventino promulgatori di nuovi comportamenti collettivi.

    • 8 min
    LIVEonHUB 2022: URBAN GREENING con Andrea Pesce

    LIVEonHUB 2022: URBAN GREENING con Andrea Pesce

    Andrea Pesce è il fondatore di ZeroCo2, startup che si occupa di riforestazione ad alto impatto sociale in Italia e nel mondo. Attraverso una serie di dati piuttosto impressionanti, Pesce spiega come le piante, grazie alle loro caratteristiche biofisiche, rivestano un ruolo prioritario nel funzionamento dell’ecosistema urbano, e non abbiano solo una finalità nel contesto ambientale, ma si rivelino determinanti anche per il benessere psicofisico della cittadinanza.

    • 9 min
    LIVEonHUB 2022: LA CASA con Alessandro Maggioni

    LIVEonHUB 2022: LA CASA con Alessandro Maggioni

    Alessandro Maggioni, architetto di formazione, è Presidente di Confcooperative Habitat Lombardia dal 2004 e Presidente nazionale di Confcooperative Habitat, che riunisce Imprese cooperative edilizie di abitazione nell’ambito dei servizi alla caNel suo contributo, Maggioni riflette sul significato attuale di ‘casa’, sulle nuove necessità dell’abitare contemporaneo, e quali possibili risposte elaborare non solo rispetto alle esigenze progettuali, ma anche sociali e relazionali delle città di oggi.

    • 5 min
    Rä di Martino - Monologhi al Telefono a cura di Donatella Giordano

    Rä di Martino - Monologhi al Telefono a cura di Donatella Giordano

    Monologhi al Telefono di Donatella Giordano. L’artista si rapporta con un ipotetico ascoltatore raccontando gli aspetti più intimi della sua ricerca. Un sistema che supera il concetto dell’intervista classica - precedentemente pianificata - a favore di un approccio libero, dove l’artista simula una conversazione e l’utente diventa l’interlocutore. In questo monologo Rä di Martino racconta l’origine del suo lavoro e le sue ultime esperienze con gli archivi Carmelo Bene e Piccolo Teatro di Pontedera.
    Il progetto per l’archivio Carmelo Bene esplora i numerosi documenti che compongono
    l’importante produzione dell’attore, regista e drammaturgo di origine salentina. Il lavoro, che si compone di un’opera video e di un libro d’artista, sarà presentato il 25 giugno presso la presso la Torre Matta di Otranto.
    Con il film “Fuori dai Teatri”, invece, realizzato nel 2021 e prodotto dal Centro per la Ricerca e la Sperimentazione Teatrale del Teatro della Toscana, l’artista ha ridefinito i contorni di un periodo storico che negli anni ‘70 ha visto lo sviluppo di un teatro d’avanguardia nella cittadina operaia di Pontedera. Documenti di diverso formato come fotografie analogiche, cassette e videotapes sono stati digitalizzati e ricomposti definendo una nuova regia che coinvolge non solo attori professionisti, come Lino Musella e Anna Bellato, ma anche testimonianze del periodo.
    In questi giorni l’artista sta ultimando “Moonbird”, un’opera che sperimenta un nuovo linguaggio: il video, infatti, potrà estendersi oltre il suo consueto spazio attraversando nuove forme di espressione come la performance e la musica dal vivo.

    Donatella Giordano

    • 10 min
    Antonio Galdo e Melania Rossi - Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani

    Antonio Galdo e Melania Rossi - Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani

    In questo audio il prezioso incontro con Antonio Galdo giornalista e Melania Rossi curatrice

    Intervista di Mariantonietta Firmani in Contemporaneamente il podcast pensato per Artribune.

    In Contemporaneamente podcast trovate incontri tematici con autorevoli interpreti del contemporaneo tra arte e scienza, letteratura, storia, filosofia, architettura, cinema e molto altro. Per approfondire questioni auliche ma anche cogenti e futuribili. Dialoghi straniati per accedere a nuove letture e possibili consapevolezze dei meccanismi correnti: tra locale e globale, tra individuo e società, tra pensiero maschile e pensiero femminile, per costruire una visione ampia, profonda ed oggettiva della realtà.



    Con Antonio Galdo e Melania Rossi parliamo di arte ed ecologia giornalismo e curatela, tra narrazioni del reale e fascinazioni del possibile. L’Italia fa fatica ad accettare una narrazione che non sia finta o truccata. Gli artisti cercano sempre una connessione con i luoghi, così la magia dell’arte crea connessioni tra passato e presente, ma l’arte deve essere meno autoreferenziale. Le sette sorelle del petrolio imposero a Henri Ford di convertire il motore elettrico in motore a benzina. I sindacati sono passati dal difendere i diritti al difendere i privilegi. Inoltre la tecnologia non è buona né cattiva, ma non è neutrale, e certo il biologico è stata una innovazione di mercato vincente. In Italia il peso del passato incombe sulla creatività artistica del presente. Poi, nella ricetta dei programmi tv l’ingrediente principale non è il confronto ma il rissaiolo, che distorce la narrazione inibendo la comprensione; e molto altro.

    ASCOLTA L’INTERVISTA!!



    BREVI NOTE BIOGRAFICHE DEGLI AUTORI

    Antonio Galdo giornalista di lunga carriera, attualmente dirige il progetto “Non Sprecare”, leader nel settore Stili di vita e Sostenibilità. Il progetto, nato dai suoi libri: “Non sprecare”, “Basta Poco”, “L’egoismo è finito”, è armonizzato ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile inseriti nell’Agenda 2030 dell’Onu. Sugli stessi principi dell’ONU è ispirato il “Premio Non sprecare”, che ha creato nel 2009 e attualmente dirige e realizza in collaborazione con l’università Luiss. Autore di numerosi testi, si occupa di impresa, denaro e sanità, come in: “Denaro Contante” 1990, “Intervista a Giuseppe De Rita sulla borghesia in Italia”1996. Ed anche “Ospedale Italia” 1998, “Guai a chi li tocca. L'Italia in ostaggio delle corporazioni: dai medici ai ferrovieri, dai gondolieri ai magistrati” 2000. “Saranno potenti? Storia, declino e nuovi protagonisti della classe dirigente italiana” 2003, “Gli Sbandati. La nuova classe dirigente e le scuole del potere” 2021. Ha collaborato con importanti quotidiani italiani come Il Mattino, Panorama, La Stampa, ha realizzato, e firmato da autore, diversi programmi televisivi. Tra i programmi: “La storia della classe dirigente in Italia” Rai Educational, “I Palazzi del potere”, “Fabbriche”, “Vite sprecone” per Radio 2 e Radio 3.

    Melania Rossi è critica d’arte e curatrice, laurea in Lettere indirizzo storico-artistico e Master in Art Management, presso la Facoltà di Lettere di Firenze. A Firenze è stata docente in un corso sulla divulgazione artistica, come curatrice indipendente, cura mostre in spazi pubblici e privati in Italia e all’estero. Dal 2013 collabora stabilmente con l’artista belga Jan Fabre, realizzando installazioni permanenti e non, per prestigiose istituzioni. Ad esempio per Fabre ha curato: "Jan Fabre. Spiritual Guards" a Firenze, “Oro Rosso” a Napoli, ed altri. Ha ideato e co-curato esposizioni nell’ambito di festival e Biennali internazionali come Romaeuropa, Biennale di Venezia, Manifesta a Palermo e Marsiglia. Lavora a stretto contatto con artisti di diverse generazioni, sostenendoli nel processo di creazione in esposizioni personali e collettive, e costruendo connessioni a lungo termin

    • 1 hr 21 min

Top Podcasts In Arts

NPR
The Moth
Roman Mars
Alana Baumann and Samra Michael
Snap Judgment and PRX
Jason Weiser, Carissa Weiser

You Might Also Like