8 min

Come e perché integrare Google Analytics e Google Ads Web Marketing e Turismo

    • Business

Una funzione utilissima di Google Analytics nel caso utilizziate le campagne pay per click di Google Ads.
Infatti, è possibile importare i dati inerenti alle campagne Google Ads dentro Google Analytics.
Grazie a questa funzionalità potrete avere una visione chiara di cosa fanno le persone dopo che sono atterrate sul vostro sito dopo aver cliccato sugli annunci pay per click.

Come collegare le due piattaforme?
Potete seguire la guida passo passo di Google, a questo indirizzo: https://support.google.com/analytics/answer/1033961?hl=it
In ogni caso, la vostra web agency dovrebbe essere in grado di effettuare questa operazione senza troppe difficoltà.
Una volta effettuato il collegamento, per vedere i dati delle performance delle campagne, basterà andare su Google Analytics nella sezione Acquisizione e cliccare sulla voce di menù Google Ads.

Quali sono i dati più interessanti che potete trovare da questo collegamento?
1) Costi e ricavi generati dalle campagne.
Infatti, collegando correttamente il booking engine, si potrà ottenere un raffronto tra le prenotazioni generate dalle campagne ed il relativo costo sostenuto per ottenerle.
Su Analytics avrete sia l'investimento pubblicitario Google Ads, che le prenotazioni ricevute tramite questo canale.

2) Obiettivi completati.
Configurando correttamente gli obiettivi, potrete capire quante richieste informazioni, contatti o altre azioni commerciali sono state generate dalle campagne pubblicitarie.

3) Frequenza di rimbalzo, tempo di permanenza, numero di pagine viste per sessione.
In questo modo, oltre a mostrare le conversioni di cui parlavamo prima, si vedranno anche altre indicazioni utili, che potranno aiutare a capire se la visibilità che si sta generando con le pubblicità è di qualità oppure no.

Alcuni di questi dati si possono trovare anche direttamente in Google Ads, ovviamente se impostato nel modo giusto. Ma l'integrazione tra Google Analytics e Google Ads è assolutamente da fare, perché vi pone di fronte ad approcci e vantaggi differenti rispetto a quello che si potrebbe fare esclusivamente con Google Ads.

In particolare, i benefici sono due:
1) Come già accennato, si possono incrociare i dati di Google Analytics con quelli di Google Ads. Aspetto importante per capire come si comportano le persone sul sito.
2) Aggregare molti dati delle vostre attività di web marketing su una sola piattaforma: Google Analytics.
Infatti, spesso gli albergatori non si occupano in prima persona della gestione tecnica del pay per click. Quindi, entrare sul pannello di controllo di Google Ads potrebbe risultare ostico e laborioso.
Invece, collegando i due sistemi, si potranno vedere i dati in modo molto più chiaro all'interno di Analytics, un ambiente maggiormente conosciuto.

------------------------------------

Visita il nostro sito: https://www.webmarketingeturismo.it
Seguici su Telegram: https://t.me/wmturismo
O scrivici: info@webmarketingeturismo.it

Una funzione utilissima di Google Analytics nel caso utilizziate le campagne pay per click di Google Ads.
Infatti, è possibile importare i dati inerenti alle campagne Google Ads dentro Google Analytics.
Grazie a questa funzionalità potrete avere una visione chiara di cosa fanno le persone dopo che sono atterrate sul vostro sito dopo aver cliccato sugli annunci pay per click.

Come collegare le due piattaforme?
Potete seguire la guida passo passo di Google, a questo indirizzo: https://support.google.com/analytics/answer/1033961?hl=it
In ogni caso, la vostra web agency dovrebbe essere in grado di effettuare questa operazione senza troppe difficoltà.
Una volta effettuato il collegamento, per vedere i dati delle performance delle campagne, basterà andare su Google Analytics nella sezione Acquisizione e cliccare sulla voce di menù Google Ads.

Quali sono i dati più interessanti che potete trovare da questo collegamento?
1) Costi e ricavi generati dalle campagne.
Infatti, collegando correttamente il booking engine, si potrà ottenere un raffronto tra le prenotazioni generate dalle campagne ed il relativo costo sostenuto per ottenerle.
Su Analytics avrete sia l'investimento pubblicitario Google Ads, che le prenotazioni ricevute tramite questo canale.

2) Obiettivi completati.
Configurando correttamente gli obiettivi, potrete capire quante richieste informazioni, contatti o altre azioni commerciali sono state generate dalle campagne pubblicitarie.

3) Frequenza di rimbalzo, tempo di permanenza, numero di pagine viste per sessione.
In questo modo, oltre a mostrare le conversioni di cui parlavamo prima, si vedranno anche altre indicazioni utili, che potranno aiutare a capire se la visibilità che si sta generando con le pubblicità è di qualità oppure no.

Alcuni di questi dati si possono trovare anche direttamente in Google Ads, ovviamente se impostato nel modo giusto. Ma l'integrazione tra Google Analytics e Google Ads è assolutamente da fare, perché vi pone di fronte ad approcci e vantaggi differenti rispetto a quello che si potrebbe fare esclusivamente con Google Ads.

In particolare, i benefici sono due:
1) Come già accennato, si possono incrociare i dati di Google Analytics con quelli di Google Ads. Aspetto importante per capire come si comportano le persone sul sito.
2) Aggregare molti dati delle vostre attività di web marketing su una sola piattaforma: Google Analytics.
Infatti, spesso gli albergatori non si occupano in prima persona della gestione tecnica del pay per click. Quindi, entrare sul pannello di controllo di Google Ads potrebbe risultare ostico e laborioso.
Invece, collegando i due sistemi, si potranno vedere i dati in modo molto più chiaro all'interno di Analytics, un ambiente maggiormente conosciuto.

------------------------------------

Visita il nostro sito: https://www.webmarketingeturismo.it
Seguici su Telegram: https://t.me/wmturismo
O scrivici: info@webmarketingeturismo.it

8 min

Top Podcasts In Business