1 hr 3 min

HIV e neutroni per curare i tumori - Scientificast #164 Scientificast

    • Science

Interrompiamo l'interruzione estiva per parlarvi principalmente di medicina, ma non solo... per esempio, i mondiali di nuoto stanno finendo e vi ricordiamo che abbiamo parlato della scienza applicata a questo sport qui, dove affrontiamo le differenze tra popolazioni umane nell'affrontare diverse discipline, e qui, dove abbiamo analizzato la complessa dinamica dell'interazione del corpo del nuotatore con l'acqua.

Con Valeria commentiamo la notizia di una bambina di 9 anni che ha contratto l'HIV alla nascita ed in seguito ha ricevuto la terapia antiretrovirale per 40 settimane. Da allora non sta assumendo trattamenti, ma il virus continua a non replicare nel suo corpo.
http://edition.cnn.com/2017/07/24/health/hiv-remission-south-african-boy/index.html
E' difficile parlare di reale guarigione, in quanto il virus potrebbe sempre riattivarsi, ma in questa puntata parliamo anche dell'unico caso di reale guarigione conosciuto ad oggi è quello del paziente di Berlino
http://www.sciencemag.org/news/2014/09/how-did-berlin-patient-rid-himself-hiv

Giorgio ci parla della Born Neutron Capture Therapy: una terapia per trattare alcuni tumori che usa le proprietà di un isotopo del boro e un fascio di neutroni. Ma dove troviamo tanti neutroni? Questa tecnica è stata usata in passato anche in Italia con successo.

http://www.bnct.it/

Rispondiamo infine a una domanda sulle distanze astronomiche... ed è un attimo finire a parlare di alcune delle immagini più belle che il Telescopio Spaziale Hubble ci abbia mai regalato, la serie Deep Field. L'ultima di queste immagini, la Extreme Deep Field, è la nostra immagine di copertina di oggi!


Immagine di copertina: Hubble Space Telescope (public domain)
In studio: Valeria Cagno, Giorgio Garlaschelli, Andrea Bersani
Montaggio: Andrea Bersani

Interrompiamo l'interruzione estiva per parlarvi principalmente di medicina, ma non solo... per esempio, i mondiali di nuoto stanno finendo e vi ricordiamo che abbiamo parlato della scienza applicata a questo sport qui, dove affrontiamo le differenze tra popolazioni umane nell'affrontare diverse discipline, e qui, dove abbiamo analizzato la complessa dinamica dell'interazione del corpo del nuotatore con l'acqua.

Con Valeria commentiamo la notizia di una bambina di 9 anni che ha contratto l'HIV alla nascita ed in seguito ha ricevuto la terapia antiretrovirale per 40 settimane. Da allora non sta assumendo trattamenti, ma il virus continua a non replicare nel suo corpo.
http://edition.cnn.com/2017/07/24/health/hiv-remission-south-african-boy/index.html
E' difficile parlare di reale guarigione, in quanto il virus potrebbe sempre riattivarsi, ma in questa puntata parliamo anche dell'unico caso di reale guarigione conosciuto ad oggi è quello del paziente di Berlino
http://www.sciencemag.org/news/2014/09/how-did-berlin-patient-rid-himself-hiv

Giorgio ci parla della Born Neutron Capture Therapy: una terapia per trattare alcuni tumori che usa le proprietà di un isotopo del boro e un fascio di neutroni. Ma dove troviamo tanti neutroni? Questa tecnica è stata usata in passato anche in Italia con successo.

http://www.bnct.it/

Rispondiamo infine a una domanda sulle distanze astronomiche... ed è un attimo finire a parlare di alcune delle immagini più belle che il Telescopio Spaziale Hubble ci abbia mai regalato, la serie Deep Field. L'ultima di queste immagini, la Extreme Deep Field, è la nostra immagine di copertina di oggi!


Immagine di copertina: Hubble Space Telescope (public domain)
In studio: Valeria Cagno, Giorgio Garlaschelli, Andrea Bersani
Montaggio: Andrea Bersani

1 hr 3 min

Top Podcasts In Science