14 episodes

Andrà davvero tutto bene? Come ci immaginiamo il nostro “giorno dopo”? Cercheremo di restare aggrappati alle nostre vecchie abitudini o ci adatteremo al nuovo? In "Storie che sono anche la tua" lo psicologo e psicoterapeuta Giulio Costa darà voce ogni settimana alle storie di scrittori, fotografi, illustratori, ma anche persone comuni come medici, insegnanti, commercianti e sportivi, per riflettere su come il COVID-19 e il distanziamento sociale hanno impattato sulla nostra quotidianità e su come, a partire da adesso, ci immaginiamo il nostro domani.

Illustrazione di Alessandra Santelli
Montaggio audio a cura di Alberto Callegari (Elfo Recording Studios)

Storie che sono anche la tua Vanity Fair Italia

    • Society & Culture

Andrà davvero tutto bene? Come ci immaginiamo il nostro “giorno dopo”? Cercheremo di restare aggrappati alle nostre vecchie abitudini o ci adatteremo al nuovo? In "Storie che sono anche la tua" lo psicologo e psicoterapeuta Giulio Costa darà voce ogni settimana alle storie di scrittori, fotografi, illustratori, ma anche persone comuni come medici, insegnanti, commercianti e sportivi, per riflettere su come il COVID-19 e il distanziamento sociale hanno impattato sulla nostra quotidianità e su come, a partire da adesso, ci immaginiamo il nostro domani.

Illustrazione di Alessandra Santelli
Montaggio audio a cura di Alberto Callegari (Elfo Recording Studios)

    Zitti e buoni

    Zitti e buoni

    C'è la convinzione che un bambino che sta bene è un bambino che se ne sta bravo in silenzio e che non fa rumore. I bambini sono stati particolarmente invisibili agli occhi della comunità e delle istituzioni da molto tempo prima che il Covid arrivasse anche in Italia. Che fine ha fatto l'infanzia? Che fine hanno fatto i bambini? In questo episodio parliamo dell'infanzia e del suo lockdown con Annalisa Cuzzocrea, giornalista de La Repubblica, che nel suo libro "Che fine hanno fatto i bambini. Cronache di un paese che non guarda al futuro" ha indagato perché bambini e ragazzi sono diventati invisibili.

    • 39 min
    Una nuova adolescenza

    Una nuova adolescenza

    La pandemia ci ha messo di fronte alle nostre vulnerabilità facendoci riscoprire che solo recuperando il senso del "Noi" e di solidarietà possiamo uscirne. Ha fatto soprattutto emergere una generazione eroica di adolescenti: liberi, mentalmente aperti, seri. La voce di oggi è quella di Mavi che ha 17 anni ed è di Piacenza. È la sua storia a dare voce a una generazione e al suo nuovo sguardo sul futuro.

    • 42 min
    La famiglia oltre il confine

    La famiglia oltre il confine

    In quest'ultimo anno il sistema su cui la pandemia ha maggiormente impattato è stato quello familiare. Ha stravolto equilibri spesso già precari nella famiglia pre-pandemia. Ci ha rivelato cosa intendiamo davvero quando parliamo di famiglia e ha fatto emergere rischi, così come meccanismi virtuosi ed opportunità di crescita per genitori e figli. In questo episodio ne abbiamo parlato attraverso la voce di Davide e Sara, una coppia di Casalpusterlengo che per lavoro ha vissuto prima a Londra ed ora in Francia.

    • 34 min
    Il contagio della relazione

    Il contagio della relazione

    È passato più di un anno da quando il Covid si è introdotto negli interstizi delle nostre relazioni privandoci del nostro personale ossigeno. A molti di noi ha tolto un lavoro, l’incontro con i familiari, la possibilità di frequentare gli amici a scuola, il sapore di un incontro imprevisto. A più di un anno di distanza sembra tutto uguale, eppure tutto è cambiato: il senso di comunità che ci ha fatto combattere e resistere ha dato spazio alla disparità, percepita soprattutto dai contraccolpi che la pandemia ha avuto sulle diverse categorie professionali. La storia di Silvia, 44 anni osteopata, istruttrice di yoga e di svariati corsi di fitness apre questa nuova stagione aiutandoci a recuperare quel senso del "noi" che abbiamo perso. Perché una delle più grandi lezioni del Covid è che nessuno si salva da solo.

    • 29 min
    Mattia e Valentina

    Mattia e Valentina

    La letteratura sulle epidemie ci ha insegnato che quando si diffonde un nuovo virus c’è sempre un paziente-1 il cui nome rimane negli annali. Quell’etichetta, “Paziente-1” diventa una diagnosi che rischia di cancellare ciò che c’è dietro, ovvero una persona. Nome e cognome spariscono. Oggi finiamo da dove tutto è iniziato. Oggi ripartiamo da loro: ripartiamo da Mattia e Valentina.

    • 21 min
    Disegni, diagnosi e destini

    Disegni, diagnosi e destini

    Il 20 febbraio 2020 all’ospedale di Codogno viene diagnosticato il primo caso di Covid-19 in Italia e in Europa. Quella diagnosi tempestiva ha permesso di mobilitarci per fronteggiare il più possibile una pandemia da cui il mondo non ne è ancora uscito. L'episodio di oggi ha come protagonista Annalisa Malara, il medico anestesista dell'ASST di Lodi che ascoltando Mattia Maestri e la sua storia ha suggerito insieme alla sua equipe di forzare un protocollo che ha permesso di salvare la vita di Mattia e quella di molti altri.

    • 27 min

Top Podcasts In Society & Culture

You Might Also Like