26 episodes

Passano la vita a costruire un sogno, ognuno ha la sua storia. Grandi e piccoli imprenditori, aziende del nord e del sud, new business e tradizione, si raccontano in "Voci d'Impresa, vite e storie dietro l'azienda" e in "Voci di piccola impresa, idee anticrisi". La trasmissione Voci d'Impresa dedica puntate monografiche alla storia di un imprenditore, della sua famiglia e della sua azienda, per raccontare come è nata e si è sviluppata l'idea imprenditoriale, quali sono stati i momenti difficili ed i momenti buoni, come la vita dell'azienda si è intrecciata con la vita delle persone che l'hanno creata. In Voci di Piccola Impresa gli imprenditori a più voci spiegano come hanno fatto, nonostante la crisi, a trasformare le idee innovative in progetti e fatturato, da soli o aiutati da incubatori, università, camere di commercio, business angels. Ascoltarli vale mille astuzie: istruzioni per l'uso, suggerimenti e dritte da imitare per chi vuole sviluppare un proprio sogno di impresa perché diventi realtà ma non sa proprio da dove partire e come iniziare. E come farcela!

Voci di impresa Radio 24

    • News

Passano la vita a costruire un sogno, ognuno ha la sua storia. Grandi e piccoli imprenditori, aziende del nord e del sud, new business e tradizione, si raccontano in "Voci d'Impresa, vite e storie dietro l'azienda" e in "Voci di piccola impresa, idee anticrisi". La trasmissione Voci d'Impresa dedica puntate monografiche alla storia di un imprenditore, della sua famiglia e della sua azienda, per raccontare come è nata e si è sviluppata l'idea imprenditoriale, quali sono stati i momenti difficili ed i momenti buoni, come la vita dell'azienda si è intrecciata con la vita delle persone che l'hanno creata. In Voci di Piccola Impresa gli imprenditori a più voci spiegano come hanno fatto, nonostante la crisi, a trasformare le idee innovative in progetti e fatturato, da soli o aiutati da incubatori, università, camere di commercio, business angels. Ascoltarli vale mille astuzie: istruzioni per l'uso, suggerimenti e dritte da imitare per chi vuole sviluppare un proprio sogno di impresa perché diventi realtà ma non sa proprio da dove partire e come iniziare. E come farcela!

    Voci di impresa del giorno 25/01/2020:

    Voci di impresa del giorno 25/01/2020:

    Da un negozio di ferramenta in corso Giulio Cesare, nel cuore di Torino, ad un'azienda di serramenti capace di competere ad alti livelli. E' la storia di "Fresia Alluminio", iniziata negli Anni Trenta e oggi proiettata nel futuro all'interno di un settore in grande espansione sull'onda delle nuove esigenze del mercato. Per le aziende infatti si sono imposti nuovi materiali e soprattutto ha preso il sopravvento l'esigenza di affinare la produzione nel segno della sostenibilità e dell'efficienza energetica, ormai obiettivi imprescindibili per concepire e orientare i prodotti. "Fresia Alluminio" ha mantenuto le sue radici famigliari e territoriali e negli anni consolidato il suo sviluppo. A ripercorrere questa trama di vita, di lavoro e di famiglia, è Valentino Fresia, esponente della terza generazione e oggi amministratore delegato dell'azienda.

    Voci di impresa del giorno 18/01/2020: "Saccheria Fratelli Franceschetti: imballaggi flessibili nell'era del 4.0" - di Adriano Palazzolo

    Voci di impresa del giorno 18/01/2020: "Saccheria Fratelli Franceschetti: imballaggi flessibili nell'era del 4.0" - di Adriano Palazzolo

    La storia che vi raccontiamo oggi arriva dalle campagne della Franciacorta. Questa volta però non si tratta di vino, ma di una realtà imprenditoriale nel campo degli imballaggi flessibili. La Saccheria Fratelli Franceschetti nasce 80 anni fa a Provaglio d'Iseo, in provincia di Brescia. A svelarci come si è arrivati dalla raccolta porta a porta di sacchi in juta all'innovazione dell'intelligenza artificiale è Luigi Franceschetti, amministratore delegato dell'azienda

    Voci di impresa del giorno 11/01/2020: Ciclo speciale sostenibilità di voci di piccola impresa La produzione sostenibile

    Voci di impresa del giorno 11/01/2020: Ciclo speciale sostenibilità di voci di piccola impresa La produzione sostenibile

    La prima storia è quella di ROELMI HPC (Health and Personal Care), un'azienda che produce ingredienti attivi e funzionali per il mercato della cosmetica e della nutraceutica, grazie all'utilizzo di tecnologie d'avanguardia guidate dall'innovazione e ispirate da un modello di economia e di società più equo, inclusivo e sostenibile. La società ha sede a Origgio in provincia di Varese, (fa capo a ROELMI Holding e nasce nel 2017 dalla fusione di quattro realtà italiane indipendenti, accomunate dagli stessi valori e da una vision condivisa)  e negli anni si è concentrata sempre di più sull'utilizzo di tecnologie soft e a basso impatto ambientale, i cui ingredienti si sono sviluppati attraverso due tecnologie principali: Biotech & Nature.Non solo, questa attenzione all'ambiente si trasforma in vantaggio competitivo, e capacità di creare fatturato rispettando l'ambiente e la "persona". Queste pratiche coinvolgono ogni singolo settore dell'azienda e hanno dato vita al programma NIP®- No Impact In Progress. NIP® interpreta le azioni sostenibili dell'azienda, vista come comunità attivache opera nel rispetto dell'ambiente e che concorre alla preservazione della biodiversità utilizzando risorse rinnovabili. Ci racconta come la produzione sia sostenibile a 360 gradi Rosella Malanchin general manager dell'azienda di famiglia Rohelmi Hpc. La seconda storia insegna come la sostenibiltà della produzione debba arrivare fino agli imballaggi dei prodotti, per essere davvero a impatto zero. BOTTA Packaging è una family company produttrice di scatole e imballaggi industriali in cartone ondulato dal 1947, un mix tra tradizione manifatturiera ed innovazione. Oggi giunta alla terza generazione, l'azienda si è specializzata in soluzioni di packaging innovative ed ecologiche, in linea con il proprio costante impegno verso l'ambiente e la responsabilità sociale, che le è valso il riconoscimento da parte di Comieco come Esperti di Packaging Sostenibile. Nel 2018 è stato lanciato Instapack.me un portale e-commerce tecnologicamente evoluto che ha permesso all'azienda di essere inserita tra le 100 aziende Europe Digital Champions dal Financial Times. (Lo spirito dell'azienda è fondato sull'innovazione e sul miglioramento continuo, per poter anticipare e gestire tutte le necessità dei propri clienti e del mercato del packaging). Ci racconta come sono arrivati fino a qui e come si guarda a un futuro sostenibile della produzione Lara Botta Vice Presidente, Business Development & Innovation Manager dell'azienda di famiglia. 

    Voci di impresa del giorno 04/01/2020: Ciclo speciale sostenibilità di voci di piccola impresa - L'organizzazione sostenibile

    Voci di impresa del giorno 04/01/2020: Ciclo speciale sostenibilità di voci di piccola impresa - L'organizzazione sostenibile

    La prima storia di sostenibilità è quella di Parabiago Collezioni, che nasce nel 1999 dall'idea dei tre fondatori, Thierry Rabotin, Giovanna Ceolini e Karl Schlecht. L'idea di artigianalità per ottenere una scarpa molto comoda e curata meticolosamente nella lavorazione a mano, realizzata utilizzando pelli e tessuti di scelti, nella azienda di Parabiago. Infatti la casa madre si trova nell'Alto Milanese, una provincia nei pressi di Milano, nel distretto dell'artigianato calzaturiero della zone. Per una ricetta di sostenibilità si aggiungono un basso consumo di energia. i fornitori sono quasi esclusivamente nell'area di Parabiago, mantenendo le distanze per i trasporti per le materie prime e i consumi al minimo. la Thierry Rabotin è stata il main sponsor del Rugby Parabiago, squadra partecipante al campionato italiano di Serie A. Il club è molto attivo sul fronte sociale con vari progetti legati al rugby in collaborazione con varie associazioni come "il Cerchio Magico", "I Golfini Rossi" e "La Ruota". La squadra inoltre raggiunge i giovanissimi facendosi promotrice di un progetto di psicomotricità chiamato "Rugby Tot's" e rivolto ai bambini dai 2 ai 5 anni, insegnando lo sport e i valori della sportività. E insieme all'attenzione per il sociale e alla rivisitazione di tutta l'organizzazione grazie a uno dei centri di competenza tedeschi, i Frahunofer, ancora prima che arrivassero in Italia. In azienda l'insieme di questi fattori lo chiamano l'ingrediente segreto, per una ricetta sostenibile che va esportata nel mondo come racconta Giovanna Ceolini, una dei tre fondatori.La seconda storia parla di organizzazione sostenibile nel pubblico, nel settore della viabilità, dove le idee sostenibili si trasformano i servizi rispettosi dell'ambiente. E' quella di NEXT Future Transportation inc. fondata nel 2015 in Silicon Valley, da Tommaso Gecchelin, laureato in fisica all'università di Padova e in seguito in Disegno Industriale presso l'Università IUAV di Venezia , per sviluppare e realizzare il progetto di trasporti innovativi portato come tesi di laurea in Disegno Industriale. Il progetto di questi autobus elettrici modulari a guida autonoma riscontra subito un certo interesse negli Emirati Arabi. Infatti, nel 2016 NEXT partecipa al Dubai Future Accelerator dove il team di NEXT presenta i primi prototipi in scala 1:10 funzionanti al ministero dei trasporti della città. Firmano dunque un contratto per la realizzazione dei prototipi in dimensioni reali. Tommaso ed il team italiano fondano GetPlus srl in Italia per lo sviluppo e la produzione dei veicoli NEXT. In meno di un anno il team di Tommaso realizza e presenta a Dubai i veicoli reali funzionanti. LO ABBIAMO INCONTRATO AL SINGULARITY U ITALY SUMMIT DELLO SCORSO OTTOBRE, evento di networking organizzato nel nostro paese dalla californiana Singularity University dove si presentano progetti internazionali innovativi in tema di tecnologia e Circular Economy, di cui Tommaso Gecchelin è un testimonial.

    Voci di impresa del giorno 28/12/2019: Giuseppe Ira e Leolandia

    Voci di impresa del giorno 28/12/2019: Giuseppe Ira e Leolandia

    Un parco a tema che crea sviluppo.

    Voci di impresa del giorno 21/12/2019: Ciclo speciale sostenibilità di voci di piccola impresaI Servizi alla sostenibilità e

    Voci di impresa del giorno 21/12/2019: Ciclo speciale sostenibilità di voci di piccola impresaI Servizi alla sostenibilità e

    La prima storia è quella di NexumStp, società tra professionisti che nasce a gennaio 2019 dalla fusione di alcuni dei più importanti studi di consulenza fiscale e del lavoro italiani, con più di 8 mila clienti, prevalentemente medie e piccole imprese, impiega complessivamente più di 200 persone, con un fatturato aggregato di circa 14 milioni di Euro. Ha dato vita a "Giro di welfare" il primo tour dedicato al welfare aziendale che si sviluppa su tutto il territorio nazionale, organizzato da NexumSTP in collaborazione con Welfarebit. Le già realizzate sono state quelle di Bologna, Novara, San Mauro Pascoli, Bari, Olbia e Bastia Umbra. Le prossime città coinvolte alla ripresa dell'iniziativa da fine gennaio 2020 saranno: Milano, Roma, Vicenza e Torino. Giro di welfare è un ciclo di incontri con professionisti del mondo del lavoro, della consulenza legale, fiscale e aziendale. come dicevamo si copiano le idee che funzionano, e questa è l'idea di sostenibilità, in pratica, come racconta Paolo Stern presidente di Nexumstp Nata nel 2014, JOINTLY JOINTLY sta affermando un nuovo modo di fare welfare andando oltre la mera erogazione di voucher e convenzioni, con la prospettiva di includere le PMI nei sistemi di welfare. JOINTLY opera grazie ad una rete nazionale di oltre 300 partner in tutta Italia grazie alle quali eroga servizi alle 60 aziende clienti (Gruppo AXA, Eni, Enel, Gruppo Unipol, Unicredit, SEA, ecc.) e ai circa 400.000 dipendenti, basandosi sul principio della 'condivisione' della rete e delle best practice. JOINTLY offre servizi che soddisfano i bisogni dei dipendenti e li aiutano a conciliare quotidianità e lavoro in tutte le fasi di vita: si va dall'assistenza all'infanzia grazie ad una rete di asili nido e campus accreditati (Kidintown e Primi Anni) e un percorso di orientamento allo studio e al lavoro di 4 mesi per i figli diplomandi dei dipendenti (Push To Open), fino all'assistenza di parenti non autosufficienti e al supporto per il dipendente caregiver (Fragibilità). Francesca Rizzi e Anna Zattoni sono infatti due manager e mamme che a partire dalle proprie esperienze come manager hanno unito le forze per lavorare in sinergia con le aziende e costruire percorsi di welfare su misura e con un approccio innovativo. Questa la sostenibilità secondo Francesca Rizzi ad e founder di Jointly

Top Podcasts In News

Listeners Also Subscribed To

More by Radio 24