6 episodes

"Opzioni. Appunti su Alto Adige/Südtirol"
di Riccardo Giacconi e Carolina Valencia Caicedo, 2021.
Presentato su "Tre Soldi", RAI Radio 3.

Un diario di ricerca, una serie di frammenti su un luogo scandito da fiumi, laghi e catene montuose, chiamato Südtirol o Alto Adige. Attraverso un mosaico di voci e punti di vista, vengono evocate storie di confini, identità, comunità linguistiche, patrie, minoranze e migrazioni, ripercorrendo le variegate vicende di un pezzo di terra fra due placche tettoniche.

Con le voci di:
Meinrad Berger, Riccardo Dello Sbarba, Bassamba Diaby, Maurizio Ferrandi, Maddalena Fingerle, Christoph Franceschini, Lucio Giudiceandrea, Franz Haller, Ulrike Kindl, Eva Klotz, Florian Kronbichler, Aldo Mazza, Giorgio Mezzalira, Mauro Minniti, Renate Mumelter, Hannes Obermair, Eva Pfanzelter, Siegfried de Rachewiltz, Iaco Rigo, Leopold Steurer, Alexandra Theoktisto, Alex Trebo, Joseph Zoderer.

Con la partecipazione di:
Martina Angelotti, Erica Boito, Frida Carazzato, Nicolò Degiorgis, Ekaterina Degot (steirischer herbst), Hannes Egger, Georg Grote, Hans Heiss, Mirza Latiful Haque, Georg Mair, Albert Mayr, Lisa Mazza, Georg Mischì, Günther Pallaver, Verena Rastner (ar/ge kunst), Katja Renzler, Carlo Romeo, Andrei Siclodi, Kate Strain (Grazer Kunstverein), Hilary Solly, Ina Tartler (Vereinigte Bühnen Bozen), Samir Thabet, Martha Verdorfer.

Un progetto di Botafuego Audio.

Mix e suoni: Attila Faravelli.

Collaborazione al montaggio: Camilla Giampieri, Filippo Perfetti.

http://botafuego.org

Opzioni. Appunti su Alto Adige/Südtirol Botafuego

    • Society & Culture

"Opzioni. Appunti su Alto Adige/Südtirol"
di Riccardo Giacconi e Carolina Valencia Caicedo, 2021.
Presentato su "Tre Soldi", RAI Radio 3.

Un diario di ricerca, una serie di frammenti su un luogo scandito da fiumi, laghi e catene montuose, chiamato Südtirol o Alto Adige. Attraverso un mosaico di voci e punti di vista, vengono evocate storie di confini, identità, comunità linguistiche, patrie, minoranze e migrazioni, ripercorrendo le variegate vicende di un pezzo di terra fra due placche tettoniche.

Con le voci di:
Meinrad Berger, Riccardo Dello Sbarba, Bassamba Diaby, Maurizio Ferrandi, Maddalena Fingerle, Christoph Franceschini, Lucio Giudiceandrea, Franz Haller, Ulrike Kindl, Eva Klotz, Florian Kronbichler, Aldo Mazza, Giorgio Mezzalira, Mauro Minniti, Renate Mumelter, Hannes Obermair, Eva Pfanzelter, Siegfried de Rachewiltz, Iaco Rigo, Leopold Steurer, Alexandra Theoktisto, Alex Trebo, Joseph Zoderer.

Con la partecipazione di:
Martina Angelotti, Erica Boito, Frida Carazzato, Nicolò Degiorgis, Ekaterina Degot (steirischer herbst), Hannes Egger, Georg Grote, Hans Heiss, Mirza Latiful Haque, Georg Mair, Albert Mayr, Lisa Mazza, Georg Mischì, Günther Pallaver, Verena Rastner (ar/ge kunst), Katja Renzler, Carlo Romeo, Andrei Siclodi, Kate Strain (Grazer Kunstverein), Hilary Solly, Ina Tartler (Vereinigte Bühnen Bozen), Samir Thabet, Martha Verdorfer.

Un progetto di Botafuego Audio.

Mix e suoni: Attila Faravelli.

Collaborazione al montaggio: Camilla Giampieri, Filippo Perfetti.

http://botafuego.org

    6. Alex

    6. Alex

    Alexander Langer è stato un politico, pacifista, scrittore, giornalista, ambientalista, traduttore e docente. Fin da giovane ha denunciato la divisione “etnica” nella società sudtirolese, proponendo forme di dialogo e convivenza.

    • 19 min
    5. Wagadu

    5. Wagadu

    Altre lingue e altre identità iniziano a scardinare la divisione secolare fra italianofoni e germanofoni, dando nuove accezioni a un concetto omnipresente in Sudtirolo: la Heimat.

    • 16 min
    4. Totem

    4. Totem

    La coabitazione fra gruppi linguistici; la storica contrapposizione fra gli Schützen e il Movimento Sociale Italiano. Il ladino è il più antico gruppo linguistico della provincia.

    • 16 min
    3. Brace

    3. Brace

    I Bombenjahre, gli anni delle bombe. Tra fra l’11 e il 12 giugno 1961, quaranta tralicci dell’alta tensione saltarono in aria in tutta la provincia di Bolzano.

    • 15 min
    2. La parola

    2. La parola

    Nel 1939 Hitler e Mussolini siglarono l’Opzione, un accordo secondo cui le popolazioni di lingua tedesca e ladina dell’Alto Adige/Südtirol dovevano scegliere se accettare l’italianizzazione forzata sotto il fascismo oppure trasferirsi nei territori del Reich.

    • 15 min
    1. Paradiso

    1. Paradiso

    Al di là del cliché del paradiso turistico, l'Alto Adige/Südtirol è una zona di frontiera, tuttora segnata dagli effetti di un confine posto un secolo fa.

    • 16 min

Top Podcasts In Society & Culture