219 episodi

Questo podcast è per persone sensibili e ambiziose, che desiderano diventare protagonisti della loro storia.
In questo viaggio sarò il tuo alleato, e ti aiuterò ad aumentare la tua autostima e rimetterti al centro, per affermare te stesso nelle relazioni e realizzare i tuoi progetti.
Sono Sebastiano Dato, e questo è Dato che ci sono Podcast.
Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it

Dato che ci sono Sebastiano Dato

    • Automiglioramento
    • 4.8 • 33 valutazioni

Questo podcast è per persone sensibili e ambiziose, che desiderano diventare protagonisti della loro storia.
In questo viaggio sarò il tuo alleato, e ti aiuterò ad aumentare la tua autostima e rimetterti al centro, per affermare te stesso nelle relazioni e realizzare i tuoi progetti.
Sono Sebastiano Dato, e questo è Dato che ci sono Podcast.
Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it

    Ecco perché le tue relazioni non funzionano

    Ecco perché le tue relazioni non funzionano

    Perché le tue relazioni non funzionano?

    Se sei una persona che nei rapporti dà tantissimo di sé ma finisce per sentirsi sola perché l'altro non c'è, questo video fa per te.

    Il motivo è uno: quando le relazioni sono centrate sui bisogni, finiscono.

    E' come stipulare un contratto: io sono qui per soddisfare i tuoi bisogni e tu sei qui per soddisfare i miei.
    I rapporti, però, non possono funzionare in questo modo.

    L'amore, non soltanto nella coppia ma anche nelle amicizie, è libero. Se poni una condizione, finisce perché vengono meno i pilastri su cui erano fondati (i bisogni). Non è amore.

    Prendi consapevolezza di questo meccanismo e sarai già a buon punto.

    Il passo successivo è ascoltare il tuo corpo, sentire le tue emozioni e chiederti "Di cosa ho bisogno?".

    Quel bisogno è il tuo impegno verso di te: nessun'altro, a parte te stesso, può soddisfarlo.

    • 29 min
    Covid e prospettive: come andare oltre la paura, la rabbia e la confusione

    Covid e prospettive: come andare oltre la paura, la rabbia e la confusione

    In quale periodo stiamo vivendo a causa del COVID?

    La pandemia che stiamo attraversando e il tempo che di nuovo ci mette di fronte a restrizioni e limiti, si manifestano su tre piani:

    - Quello biologico, della "minaccia invisibile" del virus in sé;
    - Quello dell'informazione, tale che si può parlare di infodemia, in cui è difficile distinguere tra notizie credibili e non (così come difficile è limitare il flusso di news);
    - Quello emotivo.

    Mi sono voluto fermare proprio su quest'ultimo piano. Oscilliamo quotidianamente tra la paura, compresa quella di non poter avere prospettive future, e la rabbia nutrita dal sentimento di ingiustizia subita.

    Tutto ciò alimenta la nostra confusione, e non sappiamo come orientarci e che direzione dare alla nostra vita.

    In questo video costruiamo prospettive future, comprendendo quale sia il modo per poter andare oltre la paura, la rabbia e la confusione.

    INDICE

    00:00 Introduzione
    04:07 I 3 piani della pandemia
    05:10 Infodemia: come scegliere le informazioni
    18:35 Oscilliamo tra rabbia e paura
    24:50 Come ascoltare le emozioni e orientarsi
    30:02 Contattare la propria interiorità
    34:00 Siamo tutti connessi
    38:25 Bisogna aggiornare l'identità rispetto al contesto
    41:15 Recap finale

    ➡️ Sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti , fino al 12 Novembre. Ho 4 posti disponibili.
    Candidati alla prima chiamata gratuita qui: https://sebastianodato.it/percorso

    ➡️ Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram

    ➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

    • 42 min
    Se non ti senti capito e riconosciuto, impara ad aprirti nel modo giusto

    Se non ti senti capito e riconosciuto, impara ad aprirti nel modo giusto

    Per smettere di non essere capiti o riconosciuti, iniziamo a non dare per scontato che l'altro sappia leggere la nostra mente.

    Nel mio lavoro, infatti, capita spessissimo che un mio allievo mi dica di non sentirsi compreso dalle persone che ama.
    Questo accade perché nutre si l'aspettativa che le persone a noi vicine sappiano cogliere al volo il nostro stato d'animo e le nostre intenzioni.

    Solo non è ciò che succede, e l'aspettativa diventa delusione.

    Per sentirti compreso, inizia ad esporti

    Soltanto condividere le tue emozioni e le tue intenzioni ti da la possibilità di farti comprendere.

    Se osservi dall'esterno una tipica situazione in cui non ti senti capito, cosa vedi? Prendi il punto di vista di una telecamera che riprende un film, e con carta e penna descrivi la scena senza giudizi e interpretazioni.
    Probabilmente ti sembrerà tutto un po' più normale, proprio perché quella relazione si basa su ciò che viene esplicitato, non su ciò che rimane non detto.

    Nella condivisione, distingui tra piano del contenuto e piano della relazione.

    Non ti senti capito perché interpreti le incomprensioni con un punto di vista interno, basato sulle tue convinzioni e credenze che plasmano la lettura del mondo.

    Distingui tra contenuto e relazione.

    Il contenuto, ovvero il "cosa" metti di tuo, solitamente è ciò che ti porta a interpretare l'incomprensione come tua responsabilità. "Non sono stato chiaro", "Forse sono il problema", "Magari devo dimostrare di più" sono frasi che tornano in mente in questi casi e che sabotano la tua autostima e il tuo benessere.

    In realtà il contenuto c'entra poco.

    La cosa più importante per te è capire quale sia la tua intenzione sul piano della relazione. Qual è il bisogno reale?
    Quando ad esempio condividi col tuo partner una notizia che ritieni interessante, lo fai per sentire ringraziamenti e complimenti? Oppure ti piacerebbe un confronto su quella notizia, così da scambiare visioni comuni e diverse?

    Quest'ultima esigenza di condivisione è quella che funziona di più per sentirsi riconosciuti. Puoi soddisfarla soltanto quando manifesti la tua necessità.
    Prova a chiedere "Che ne pensi?", oppure "Come la vedi tu?" per attivare uno scambio.

    Accetta il fatto che non tutti sapranno comprenderti.

    È importantissimo accettare il fatto che non tutti sono in grado di capire e riconoscere l'altro.

    Sul contenuto, ciò avviene perché magari non c'è un punto di incontro sugli argomenti (a me ad esempio non piace il calcio, e se me ne parli tendo ad annoiarmi). Accetta che non tutti hanno i tuoi stessi interessi, anche nella tua coppia (del resto, anche questa è un'aspettativa, no?).

    Sulla relazione, accade perché l'altro ha una sua storia personale. Il suo vissuto potrebbe portarlo a non "vedere" chi gli sta vicino, a non accorgersi di lui.
    L'accettazione è proprio il passo fondamentale per scegliere su quali relazioni investire: quelle in cui ti senti visto.

    Sospendi il giudizio e diventa una guida.

    Se inizi ad esporti, cominci a lasciare che l'altro ti raggiunga. Tieni presente che avrà il suo modo nel farlo: a volte sarà impacciato, altre volte ci saranno incomprensioni.

    Sospendi il giudizio e abbandona le aspettative. Le persone hanno bisogno di essere guidate per imparare come entrare in contatto con te.
    Questo è il tuo compito.

    INDICE

    1:17 Contenuto e Relazione
    5:20 Cosa vedi osservando tutto dall'esterno?
    7:07 Qual è il tuo reale bisogno (e la tua intenzione)?
    11:40 Non tutti sanno comprenderti. Accettalo.
    14:28 Le persone hanno bisogno di essere guidate nell'accogliere
    16:33 Recap finale

    ➡️ Sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti , fino al 12 Novembre. Ho 4 posti disponibili.
    Candidati alla...

    • 20 min
    Perché ti sembra di non combinare nulla anche se fai tante cose?

    Perché ti sembra di non combinare nulla anche se fai tante cose?

    Fai tanto durante la tua giornata, ma ti sembra di non concludere nulla e non essere produttivo?

    Questo accade perché fare ed essere indaffarati non equivale al risultato. Ci sono infatti persone che fanno poco e ottengono il massimo risultato.

    Il trucco è imparare a togliere, quindi.

    In questo episodio ti spiego come aumentare la tua produttività, per eliminare quella sensazione frustrante di non aver combinato nulla a fine giornata.

    ➡️ Sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti , fino al 12 Novembre. Ho 4 posti disponibili.
    Candidati alla prima chiamata gratuita qui: https://sebastianodato.it/percorso

    ➡️ Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram

    ➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

    • 28 min
    Come riorganizzare la propria vita e renderla appagante

    Come riorganizzare la propria vita e renderla appagante

    Per riorganizzare la propria vita e renderla appagante, le tecniche non ti servono a nulla. Quello che funziona è, in realtà, molto più compromettente (ed efficace).

    Quello che succede è che pur sapendolo si continua a ricercare il trucco che faccia quadrare tutto, perché permette di scaricare responsabilità: se non funziona, si passa al prossimo.

    Il fatto è che se non ti fa mettere in gioco, raramente funzionerà.

    Certo, cambiare modo di vederti e di vedere gli altri è davvero trasformativo. Ed è per questo che è l'unica cosa che funziona.

    In questo episodio ti parlo proprio di ciò che funziona, perché ci tengo che tu abbia subito gli strumenti efficaci senza giri di parole.

    Sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti , fino al 12 Novembre. Ho 4 posti disponibili.
    Candidati alla prima chiamata gratuita qui: https://sebastianodato.it/percorso

    Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis: https://sebastianodato.it/telegram

    Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

    • 26 min
    Come gestire lo stress emotivo e da lavoro: 4 strategie efficaci (e 2 bonus)

    Come gestire lo stress emotivo e da lavoro: 4 strategie efficaci (e 2 bonus)

    Come gestire lo stress? Ecco 4 strategie efficaci (e 2 bonus) per la gestione dello stress emotivo e da lavoro.

    Nella società di oggi sembra quasi che essere stressati sia una condizione "normale". Dallo smartphone, alla produttività, al vivere di solo lavoro, le situazioni stressanti rischiano di farci sentire logorati.

    E' vero, non tutto lo stress viene per nuocere. L'eustress, quello buono, ci è utile in molti casi.

    La situazione si complica nel caso di distress: lo stress negativo.

    Questo subentra anche quando sentiamo di dover tenere tutto sotto il controllo, quando ci svalutiamo se qualcosa nel nostro lavoro non va come ci aspettavamo, o ancora se diamo peso alle influenze che i condizionamenti esterni hanno sulla nostra vita.

    Ecco le 4+2 soluzioni per gestire lo stress in modo efficace.

    Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis: https://sebastianodato.it/telegram

    Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

    Candidati per il mio percorso: https://sebastianodato.it/percorso

    • 32 min

Recensioni dei clienti

4.8 su 5
33 valutazioni

33 valutazioni

Michele82793 ,

Strepitoso

Grandioso, lo consiglio calorosamente a tutti coloro che desiderano migliorare il rapporto con se stessi e con gli altri. Forza Sebastiano!

Sara@Tucciarone ,

Una vera Armonia

Una vera Armonia, per le orecchie ,cuore anima e cervello! Una voce guida amica leale sincera e preparata , che ti aiuta a trovare un equilibrio con te stessa e con gli altri , nella vita frenetica quotidiana ! Utilissimo podcast ! Assolutamente da seguire. Grazie Sebastiano.

Nicola Castellano ,

il miglior podcast che io conosca

Bellissimo, interessante, tratta argomenti che molto spesso fanno riflettere senza essere troppo pesanti, utile per la crescita personale. Podcast che consiglio a chi chiede quale podcast sia il migliore.

Top podcast nella categoria Automiglioramento

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a