19 min

E01. "The New Normal", la nuova normalit‪à‬ Le Case di Domani

    • Cultura e società

La pandemia ha cambiato la nostra percezione della casa: prima rifugio, poi prigione; fortezza e caverna. Un luogo in cui abbiamo dovuto sperimentare nuove forme di sopravvivenza e di convivenza, di creatività e capacità di adattamento. Ecco perché, dopo esserci chiesti nelle prime due stagione di “Domani” se dopo lockdown e zone rosse saremmo diventati migliori o peggiori, in questa serie che è la sua naturale prosecuzione abbiamo nuove domande da porre: come vivremo e dove abiteremo? In quali città e in quale rapporto con gli altri e con la natura? Come e dove lavoreremo? Come ci muoveremo? Saremo davvero più attenti alla sostenibilità?

Le prime risposte arrivano da Gary Chang, architetto e designer di Hong Kong, famoso per il suo micro appartamento, diventato un modello di riferimento globale anche per il futuro: una casa di 32 mq, completa di tutto.

Poi da Cristina Bowerman, chef stellata che ha seguito la nascita di nuove abitudini nei consumi avviando due linee di delivery.

Infine da Emanuele Coccia, filosofo che ora insegna ad Harvard, autore del saggio “Filosofia della casa”. «Oggi la casa», dice Coccia, «è sempre meno iscritta in uno spazio territoriale, metrico e geografico, ma sempre più in uno spazio psichico».

Iscriviti alla serie nella tua app preferita oppure abbonati alla nostra newsletter: https://pianop.it/newsletter.

La pandemia ha cambiato la nostra percezione della casa: prima rifugio, poi prigione; fortezza e caverna. Un luogo in cui abbiamo dovuto sperimentare nuove forme di sopravvivenza e di convivenza, di creatività e capacità di adattamento. Ecco perché, dopo esserci chiesti nelle prime due stagione di “Domani” se dopo lockdown e zone rosse saremmo diventati migliori o peggiori, in questa serie che è la sua naturale prosecuzione abbiamo nuove domande da porre: come vivremo e dove abiteremo? In quali città e in quale rapporto con gli altri e con la natura? Come e dove lavoreremo? Come ci muoveremo? Saremo davvero più attenti alla sostenibilità?

Le prime risposte arrivano da Gary Chang, architetto e designer di Hong Kong, famoso per il suo micro appartamento, diventato un modello di riferimento globale anche per il futuro: una casa di 32 mq, completa di tutto.

Poi da Cristina Bowerman, chef stellata che ha seguito la nascita di nuove abitudini nei consumi avviando due linee di delivery.

Infine da Emanuele Coccia, filosofo che ora insegna ad Harvard, autore del saggio “Filosofia della casa”. «Oggi la casa», dice Coccia, «è sempre meno iscritta in uno spazio territoriale, metrico e geografico, ma sempre più in uno spazio psichico».

Iscriviti alla serie nella tua app preferita oppure abbonati alla nostra newsletter: https://pianop.it/newsletter.

19 min

Top podcast nella categoria Cultura e società

Fedez e Luis Sal
storielibere.fm
OnePodcast
Nova Lectio
storielibere.fm
Sky Arte

Altri contenuti di Piano P

Piano P
Piano P
Piano P
Piano P
Piano P
Piano P