6 episodes

Un gruppo di ricercatrici e ricercatori delle università di Genova e Parma attraversa per due settimane il Mediterraneo centrale facendo tappa nei principali snodi della mobilità migrante e del controllo confinario europeo: Pantelleria, Lampedusa, Linosa, Malta. Per la prima volta, un’imbarcazione di scienziati sociali abita questo campo in prima persona, nello spirito di una sociologia pubblica che possa confrontarsi e incidere direttamente sul reale. Questo podcast ne racconta il viaggio, popolato da incontri e riflessioni su passato, presente e futuro delle forme di mobilità.



L’imbarcazione è Tanimar. La colonna sonora è “Menzu lu mare” di Davide Cangelosi. L’illustrazione grafica di copertina è stata realizzata da Mistinguett. Il montaggio è a cura di Radio Revolution.

Crocevia Mediterraneo RadiorEvolution X Università degli Studi di Parma

    • Education

Un gruppo di ricercatrici e ricercatori delle università di Genova e Parma attraversa per due settimane il Mediterraneo centrale facendo tappa nei principali snodi della mobilità migrante e del controllo confinario europeo: Pantelleria, Lampedusa, Linosa, Malta. Per la prima volta, un’imbarcazione di scienziati sociali abita questo campo in prima persona, nello spirito di una sociologia pubblica che possa confrontarsi e incidere direttamente sul reale. Questo podcast ne racconta il viaggio, popolato da incontri e riflessioni su passato, presente e futuro delle forme di mobilità.



L’imbarcazione è Tanimar. La colonna sonora è “Menzu lu mare” di Davide Cangelosi. L’illustrazione grafica di copertina è stata realizzata da Mistinguett. Il montaggio è a cura di Radio Revolution.

    Ep. 5 - La tragedia e il palcoscenico. Ricordando il 3 ottobre 2013

    Ep. 5 - La tragedia e il palcoscenico. Ricordando il 3 ottobre 2013

    Le celebrazioni in ricordo della tragedia del 3 ottobre 2013 nella quale morirono centinaia di migranti a pochi miglia dalla costa di Lampedusa diventano occasione per interrogarsi sulle modalità che caratterizzano il discorso sulle migrazioni in questo momento storico e sul loro possibile o impossibile futuro.

    Il discorso pubblico sulle morti nel Mediterraneo appare come campo di battaglia simbolica all'interno del quale le nostre pratiche etnografiche hanno cercato di identificare posizionamenti e vissuti differenti.

    • 20 min
    Ep. 4 - Narrare la morte dei migranti nel Mediterraneo. Lotte per la memoria

    Ep. 4 - Narrare la morte dei migranti nel Mediterraneo. Lotte per la memoria

    La costruzione collettiva di una memoria pubblica e il suo divenire astorico si incrociano con la memoria dell’isola di Lampedusa, luogo di confino politico durante il fascismo, attraverso le testimonianze di Giuseppe Scalarini e Guido Picelli, “coatti” sull’isola. La scena si sposta nel presente: il cimitero, le testimonianze di Mediterranean Hope, la costruzione di una Lampedusa mediatica, una modalità estetica mortifera che evoca solo la giustizia in un’altra storia futura senza interlocutore. La completa assenza dei migranti per strada, la continua crescita della presenza di forze dell’ordine, ma anche turisti; mentre sull’isola non c’è storia, non c’è un punto nascita, non c’è una libreria. Nel confino di Ventotene nasceva l’idea di Europa unita; allo stesso tempo nel confino/confinamento di Lampedusa si sta spegnendo un’idea di Europa.

    • 22 min
    Ep. 3 – Lampedusa. Ottobre 2022 mentre è novembre 1964

    Ep. 3 – Lampedusa. Ottobre 2022 mentre è novembre 1964

    Diari etnografici dall’isola: è lo Stato visto dalla frontiera. Lo Stato al confine, ma anche Lampedusa al confine dello Stato, come il 21 novembre del 1964 quando i lampedusani rifiutarono il voto per manifestare il senso di abbandono dell’isola da parte delle Istituzioni.

    • 21 min
    Ep. 2 – Diari autoetnografici “stare mare”

    Ep. 2 – Diari autoetnografici “stare mare”

    Nel lungo spostamento in barca a vela da Pantelleria a Lampedusa ogni componente del gruppo di ricerca fa il punto su quanto ha ascoltato nella prima tappa. Emergono, così, vissuti legati al Mediterraneo, al mare, allo “stare mare”, all’interno di un esercizio di identificazione e dis-identificazione con le sofferente dei migranti alla ricerca di un posizionamento esistenziale e politico che sappiamo ben diverso da loro.

    • 19 min
    Ep. 1 – 26 settembre 2022 mentre è 26 settembre 1946

    Ep. 1 – 26 settembre 2022 mentre è 26 settembre 1946

    Il soprapporsi delle voci ascoltate a Pantelleria sembra produrre un cortocircuito. Dalle volontarie disgustate, ai servizi sociali che si percepiscono impotenti e temono che organizzare accoglienza significhi essere abbandonati al fenomeno, ai funzionari di frontiera che raccontano i complicati modi in cui coesistono diverse forze dell’ordine. Tutte queste voci vengono ricomposte come personaggi di un presente non distante da quando gli italiani cercavano fortuna in Tunisia, come emerge dalla lettura di un articolo di giornale del 26 settembre 1946.

    • 14 min
    Trailer

    Trailer

Top Podcasts In Education

Mel Robbins
Dr. Jordan B. Peterson
Jordan Harbinger
The Atlantic
TED
Rich Roll