10 Folgen

Il corso di Laboratorio di Misure si propone di insegnare all’allievo l’impiego della strumentazione di base per l’analisi dei segnali di misura operanti nel dominio delle ampiezze, del tempo e della frequenza.
Tali obiettivi verranno raggiunti tramite un insieme di esperienze rivolte al controllo della strumentazione di misura mediante un “laboratorio di misure remotizzato”. In tali esperienze l’allievo potrà controllare (i) un multimetro per eseguire misure di tensione continua ed alternata, misure di periodo e frequenza, (ii) un generatore polinomiale di forme d’onda per la generazione di segnali continui ed alternati di forma canonica (sinusoide, quadra, triangolare, rampa), (iii) un oscilloscopio numerico per la visualizzazione di segnali continui ed alternati, per la misurazione di valori efficaci, valori medi e valori di picco, per la misurazione di frequenza e sfasamento, per condurre l’analisi dei segnali nel dominio della frequenza.
Infine lo studente imparerà ad automatizzare processi di misura realizzando semplici strumenti virtuali in ambiente NI-LabView. Per accedere al corso è richiesta la propedeuticità dei corsi di "Introduzione ai circuiti" e "Fondamenti di Misura".

Laboratorio di Misure « Federica Federico II - Università degli Studi di Napoli

    • Bildung

Il corso di Laboratorio di Misure si propone di insegnare all’allievo l’impiego della strumentazione di base per l’analisi dei segnali di misura operanti nel dominio delle ampiezze, del tempo e della frequenza.
Tali obiettivi verranno raggiunti tramite un insieme di esperienze rivolte al controllo della strumentazione di misura mediante un “laboratorio di misure remotizzato”. In tali esperienze l’allievo potrà controllare (i) un multimetro per eseguire misure di tensione continua ed alternata, misure di periodo e frequenza, (ii) un generatore polinomiale di forme d’onda per la generazione di segnali continui ed alternati di forma canonica (sinusoide, quadra, triangolare, rampa), (iii) un oscilloscopio numerico per la visualizzazione di segnali continui ed alternati, per la misurazione di valori efficaci, valori medi e valori di picco, per la misurazione di frequenza e sfasamento, per condurre l’analisi dei segnali nel dominio della frequenza.
Infine lo studente imparerà ad automatizzare processi di misura realizzando semplici strumenti virtuali in ambiente NI-LabView. Per accedere al corso è richiesta la propedeuticità dei corsi di "Introduzione ai circuiti" e "Fondamenti di Misura".

Top‑Podcasts in Bildung

Mehr von Federico II - Università degli Studi di Napoli