97 episodes

In questo Podcast, trovi le storie più interessanti dei miti greci e romani. Il mito ha ancora molto da insegnarci e talvolta, come uno specchio, è capace di mostrare meglio a noi stessi quello che siamo. Buon ascolto!

Mitologia: le meravigliose storie del mondo antico Alessandro Gelain

    • Cultura e società
    • 4.6 • 560 Ratings

In questo Podcast, trovi le storie più interessanti dei miti greci e romani. Il mito ha ancora molto da insegnarci e talvolta, come uno specchio, è capace di mostrare meglio a noi stessi quello che siamo. Buon ascolto!

    Le tre Moire e il filo del destino

    Le tre Moire e il filo del destino

    Tre sono le Moire, di candido bianco vestite, generate nella notte dei tempi da due fratelli, Erebo e Notte, entrambi figli del Caos.

    Erebo è la divinità del buio delle profondità, del luogo dove vengono ospitati i morti e Notte a sua volta è nume della mancanza di luce.

    Questi due fratelli, unendosi, danno vita a diverse figure mitologiche di grande fascino; tra queste ci sono le tre Moire, le divinità filatrici, quelle che sono responsabili di come si svolge giorno per giorno la nostra vita.

    Esse vivono in un luogo buio dove con fare attento filano della lana. Il fuso da cui tirano il filo, è in tutto e per tutto la nostra vita, la nostra esistenza.

    Quando nasciamo la prima Moira, il cui nome è Cloto, che vuol dire la filatrice, comincia a filare dal nostro fuso un filo sottile; lo passa poi alla seconda Moira, Lachesi, ovvero “la distributrice” che arrotola, dipana, districa e infoltisce il filo. La terza Moira, attende con pazienza che il filo le venga passato. Quando finalmente quel filo delicato e prezioso arriva nelle sue candide dita, Atropo, questo è il suo nome, con una forbice lo taglia. Quando questo taglio viene inferto, la persona cui quel filo è correlato, muore. Non importa cosa stia facendo, quali progetti abbia in mente, quali azioni intenda compiere: in un attimo Atropo, nome che significa “colei che non può essere dissuasa”, pone termine alla esistenza e anche alla esperienza del malcapitato.
    Atropo, la terza delle tre sorelle, è tra tutte la più minuta di statura, ma la più terribile: mentre le altre filano e distribuiscono, ella taglia di netto.

    Se ti va di dare un'occhiata al libro, ecco qui un link:
    https://amzn.to/3Ba1dv1

    Se vuoi partecipare all'episodio speciale, segui le istruzioni che hai sentito nella puntata 95 e scrivi a
    mitologiagelain@gmail.com

    Se mandi un file audio, cerca di registrarlo in un luogo tranquillo e acusticamente protetto!

    Ti aspetto!

    • 23 min
    Le Erinni, gli spiriti dell’ira e della vendetta

    Le Erinni, gli spiriti dell’ira e della vendetta

    Insieme alle Moire e alle Graie, il gruppo delle Erinni fa parte di quelle che vengono chiamate divinità antiche. Appartengono, costoro, ad un periodo anteriore a quello degli dei dell’Olimpo.
    Sono dunque più vecchie di tutti gli dei beati, ad eccezione di Afrodite, che può essere considerata una loro sorella…

    Come forse ricordi, Crono, il titano dai pensieri tortuosi, per guadagnare per i suoi fratelli e per se’ la libertà, evira il padre Urano mentre questi sta per per congiungersi con la sua sposa, Gea, la divinità-terra che tutti accoglie.
    Mentre con la mano sinistra afferra la virilità del padre Urano, con la destra armata di un affilatissimo falcetto compie il suo atto di ribellione.

    Il membro amputato della divinità del cielo viene gettato in mare: qui cullato dalle onde, feconderà la candida schiuma del mare, dando vita ad Afrodite.

    Le gocce di sangue cadute dalla ferita inferta, invece, penetrano la terra fecondandola e danno vita alle ninfe dei frassini, ai Giganti e alle Erinni.

    Questa sanguinosa storia la ritrovi facilmente in una delle puntate passate, nell’episodio dedicato alla “tirannia di Crono”.

    Se ti va di dare un'occhiata al libro, ecco qui un link:
    https://amzn.to/3Ba1dv1

    Se vuoi partecipare all'episodio speciale, segui le istruzioni che hai sentito nella puntata e scrivi a
    mitologiagelain@gmail.com
    Ti aspetto!

    • 20 min
    Glauco, il pescatore che divenne dio

    Glauco, il pescatore che divenne dio

    Glauco è un giovane pescatore: lontano dal fracasso della città getta le reti dalla terraferma nel verde mare e vive del suo pescato.
    Ama cercare sempre nuovi luoghi dove mettersi alla prova con le reti: ogni giorno passa il suo tempo a studiare le maree e i luoghi, le insenature della costa e le opportunità dei fondali.
    Un giorno, in un luogo della costa di Antedone che da allora viene chiamato il "Salto di Glauco", il giovane assiste ad un evento prodigioso...

    • 18 min
    Clizia e Leucotoe

    Clizia e Leucotoe

    Se ti va di dare un'occhiata al libro, ecco qui un link: https://amzn.to/3Ba1dv1
    Figlio di Iperione e di Tia, Elio è la divinità del sole. Egli percorre il cielo con il suo carro infuocato trainato da una quadriglia di meravigliosi cavalli che sputano fuoco dalle bocche.
    È il fratello di Selene, la titanide custode della luna, e di Eos, la bellissima divinità dell’Aurora che da est annuncia il suo arrivo, l’arrivo del Sole.

    Elio ama diverse figure femminili e ad esse è legato, pur passando dall’una all’altra: Climene, Rodo sua sposa, Eea e infine Clizia, una ninfa innamoratissima del dio che non attende altro che un suo nuovo abbraccio.
    Il dio, lontano, disdegna l’amore di Clizia, la quale nutre nel suo seno un acuto dolore.

    Ed ecco che Elio vede Leucòtoe , figlia di Eurinome e del re Orcamo della casata reale achemenide, in Persia, che insieme alle serve ride e scherza sui prati. La sua leggiadra bellezza, a detta di tutti, supera la si pensava insuperabile avvenenza di Eurinome, sua madre. Nella terra degli aromi questa giovane di grazia inarrivabile senza saperlo fa breccia nel cuore di Elio, il quale sente di non poter più rimanere senza il suo amore...

    • 20 min
    Eracle a Troia III - La vendetta dell'eroe

    Eracle a Troia III - La vendetta dell'eroe

    Dai un'occhiata al libro nato da questo podcast! Ecco qui di seguito il link breve di Amazon:
    https://amzn.to/3Ba1dv1

    Nelle scorse due puntate ti ho raccontato di come Eracle si sia messo al servizio di Laomedonte, re di Troia, e di come quest’ultimo si sia fatto beffe di Eracle, con un clamoroso voltafaccia riguardo al premio pattuito per liberare la città da un mostro marino.
    Se ti sei perso quegli episodi, ti consiglio di ascoltare l’intera vicenda nel corretto ordine.

    Eracle sbarca sulle spiagge di Troia, accompagnato da grandi figure del mito: ci sono due audaci figli di Eaco, Peleo e Telamone (quest’ultimo è suo compagno di avventure in questo periodo della sua vita); svetta pure il fedele e adorato nipote Iolao, figlio dell’altrettanto amato fratello di Eracle, Ificlo; un altro nome illustre è quello dell’argivo Ecleo.

    Eracle è passato da Salamina per andare a prendere Telamone e portarlo con se’ in questa impresa. Telamone, all’arrivo dell’amico, lo accoglie con una coppa d’oro colma di vino e lo invita a brindare insieme a lui all’indirizzo di Zeus, suo padre. DI fronte a questo gesto così ospitale e generoso, Eracle si commuove e alzando le braccia al cielo invoca il padre, re degli dei: «Padre, che tu possa donare a Telamone uno splendido figlio, con la pelle dura come quella del leone ed parimenti eccezionale nel coraggio!»

    • 20 min
    Eracle a Troia II - La battaglia col mostro e il voltafaccia di Laomedonte

    Eracle a Troia II - La battaglia col mostro e il voltafaccia di Laomedonte

    Ti piace il podcast? Scopri di più nel mio libro “Il Re degli dei”! --> https://amzn.to/3Ba1dv1

    Eracle sta affrontando il mostro marino che, sorgendo dal profondi abissi, assedia Troia.
    I troiani lo hanno avvisato della insuperabile corazza della terribile creatura, corazza squamata che si fa beffe di frecce lance e spade. Molti uomini valorosi hanno perso la vita nell’inutile tentativo di trafiggere quell’invulnerabile difesa della bestia di Poseidone.

    Eracle, per nulla preoccupato, si reca alla spiaggia e, come sai dall’episodio precedente, armato solamente di una corta spada, quando il mostro si avventa su di lui, gli salta dritto nella gola, anticipando la sua mossa.


    Ti piacciono i brani sottofondo? Vengono dal servizio Soundstripe!
    Se sei un Creator e hai bisogno di brani nuovi e originali, liberi da royalties, questo servizio può fare per te!
    Con questo codice otterrai uno sconto del 40% sull'abbonamento annuale:
    https://www.soundstripe.com/join?id=geB3kKGo
    Per correttezza, devi sapere che anche io otterrò un piccolo beneficio.

    #sperling&kupfer

    • 18 min

Customer Reviews

4.6 out of 5
560 Ratings

560 Ratings

Isabella Camardo💩 ,

Fantastico

Fin da piccola mi sono appassionata alla mitologia e devo dire che questo podcast è fatto davvero bene! Mi piace molto come viene raccontato sia mitologicamente sia filosoficamente . Molto bello! Questo podcast lo consiglio a chi è da poco o da molto appassionato di t di mitologia Isabella di 11 anni

fra.russo ,

il migliore

mi sono da poco appassionata alla mitologia e devo dire che questo podcast, a mio avviso, è il migliore! attraverso i suoi racconti il professore trasmette tutta la sua passione e starei ore ad ascoltarlo

Ale) ,

Un intrattenimento emozionante

Il Podcast che cercavo da tempo. Informativo e appassionante. I lunghi viaggi in macchina sono diventati un piacere. Altamente consigliato!

Top Podcasts In Cultura e società

You Might Also Like