30 episódios

Con Carlo Genta e Pierluigi Pardo, lo sport appassiona e diverte. Le voci e i suoni del calcio. Una lettura ironica e coinvolgente degli avvenimenti dell'attualità sportiva, senza fanatismi e senza tecnicismi. Commenti, interviste e soprattutto il dibattito con gli ascoltatori, che sono tutti convocati. E' come andare al bar sport: fra una risata, un commento, lo sport con Genta e Pardo è per tutti.E alla domenica, dopo le partite Tutti Convocati Weekend, condotto da Giovanni Capuano, con la partecipazione dell'immancabile Pierluigi Pardo per commentare insieme agli ascoltatori un rigore mancato, un gol rubato e un risultato con il cuore di chi la passione la vive, la racconta e ci gioca. Con imitazioni, tic, smorfie, scherzi da spogliatoio e ironia irriverente. L'unico programma in diretta sul calcio a partite appena finite, in cui da casa o dallo stadio gli ascoltatori possono dire la loro perché sono sempre convocati.

Tutti Convocati Radio 24

    • Notícias
    • 5,0 • 2 avaliações

Con Carlo Genta e Pierluigi Pardo, lo sport appassiona e diverte. Le voci e i suoni del calcio. Una lettura ironica e coinvolgente degli avvenimenti dell'attualità sportiva, senza fanatismi e senza tecnicismi. Commenti, interviste e soprattutto il dibattito con gli ascoltatori, che sono tutti convocati. E' come andare al bar sport: fra una risata, un commento, lo sport con Genta e Pardo è per tutti.E alla domenica, dopo le partite Tutti Convocati Weekend, condotto da Giovanni Capuano, con la partecipazione dell'immancabile Pierluigi Pardo per commentare insieme agli ascoltatori un rigore mancato, un gol rubato e un risultato con il cuore di chi la passione la vive, la racconta e ci gioca. Con imitazioni, tic, smorfie, scherzi da spogliatoio e ironia irriverente. L'unico programma in diretta sul calcio a partite appena finite, in cui da casa o dallo stadio gli ascoltatori possono dire la loro perché sono sempre convocati.

    Scansuolo a chi?

    Scansuolo a chi?

    Farsi trovare completamente sbilanciati e prendere gol in contropiede all'ultimo minuto. E' tutto quello che può non piacere a Massimiliano Allegri, tutto quello che alla Juventus non deve succedere. E' successo ieri sera a Torino dove il Sassuolo non aveva mai vinto. Provate oggi a chiamarlo Scansuolo. Provate anche a immaginare che la Signora si trova a -13 dalla vetta e a -8 dalla zona retrocessione. Anche qui, qualcosa non funziona. Analisi e psicanalisi della Juventus di Allegri con il tifoso Massimo Zampini e con Dario Marcolin che ieri ha commentato Juve-Sassuolo per DAZN.
    Ancora tirate di orecchie da parte degli allenatori (Mazzarri e Andreazzoli) per arbitri e Var. Quindi, ancora una convocazione per il nostro referee Luca Marelli.

    Si ripigliano Roma e Lazio con le vittorie su Cagliari e Fiorentina. Ne parliamo con l'esperto di affari romani Massimo Caputi.

    Milan che vince, Milano che perde

    Milan che vince, Milano che perde

    Uno a zero firmato Giroud. Tanto basta al Milan per battere il Torino e portarsi, temporaneamente, in testa alla classifica, aspettando la risposta del Napoli domani sera. Ne parliamo con il tifoso rossonero Marco Imarisio, giornalista del Corriere della sera.
    C'è anche una Milano che perde nella serata di ieri: arriva la prima sconfitta in Eurolega dell'Olimpia, in trasferta, a casa del Bayern Monaco del coach milanese Trinchieri. L'ha raccontata su Sky Sport Geri De Rosa, oggi convocato. 
    Con Giancarlo Dotto, editorialista del Corriere dello sport, facciamo un salto in casa Roma: dagli esclusi di Mourinho, ancora in punizione per la goleada subita in Conference League, alle dichiarazioni di Cassano riguardo i fischi riservati a Spalletti durante Roma-Napoli.

    Polemiche in campo, successi su pista

    Polemiche in campo, successi su pista

    Inter-Juventus e var a parte, Serie A di nuovo in campo per il turno infrasettimanale: si inizia oggi con la partita di cartello Milan-Torino e si finisce giovedì con Napoli-Bologna. A proposito, convochiamo il tifoso partenopeo Maurizio De Giovanni, ancora primo in classifica insieme ai milanisti.
    Dal campo alla pista...con Leo Turrini partiamo dal weekend dei motori appena trascorso, con la sfida Verstappen-Hamilton sempre più accesa a cinque gare dalla fine. Poi con noi un giovane grande ospite: di ritorno dai Mondiali di ciclismo su pista di Roubaix, riaccogliamo con noi uno degli eroi del quartetto d'oro azzurro Jonathan Milan.

    Allenatori vs arbitri

    Allenatori vs arbitri

    Tutti fuori! Chi per proteste, chi per ironia incompresa, certo è che il cartellino rosso ha colpito ben quattro allenatori in una domenica: Gasperini, Mourinho, Spalletti e Inzaghi. La ciliegina sulla torta è la chiamata al Var che ha deciso Inter-Juventus: un contatto visto ma non fischiato dall'arbitro Mariani che poi ha cambiato idea dopo essere stato richiamato al monitor. Overtime di Var Anatomy con il nostro Luca Marelli e poi l'opinione di un "non amante del Var" come Massimo Mauro. Dopo, si va in Inghilterra da Stefano Boldrini (Gazzetta dello sport) che ci racconta il "darkest day" di Solskjear  e del Manchester United che perde 5-0 contro il Liverpool. 

    Nervosismo, supersfide e super Italia

    Nervosismo, supersfide e super Italia

    E' una giornata di campionato che rappresenta il primo snodo fondamentale del campionato, con diversi scontri diretti che daranno una prima indicazione sulle gerarchie della Serie A.
    Gli allenatori hanno mostrato parecchio nervosismo alla vigilia di due supersfide come Inter-Juve e Roma-Napoli: parliamo della corsa al campionato insieme all'ex tecnico Alberto Zaccheroni.
    Anche Gian Piero Gasperini ha manifestato tutta la propria rabbia nel post partita di Atalanta-Udinese: convocato Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport.
    Ampio capitolo sul derby d'Italia insieme a due ex calciatori delle squadre: convocati Evaristo Beccalossi per i nerazzurri e Claudio Gentile per i bianconeri.
    Con il giornalista Luca Serafini parliamo del Milan, momentaneamente in testa alla classifica in attesa di Roma-Napoli, che a Bologna fa, disfa e poi rifà.
    Con Umberto Zapelloni, vice direttore della Gazzetta dello Sport, commentiamo Quartararo campione del mondo grazie alla caduta di Bagnaia, mentre Rossi conclude con un decimo posto l'ultima gara italiana della propria carriera sulle due ruote
    Protagonista quest'anno con la PowerVolley Milano e con l'Italvolley diventata recentemente campione d'Europa anche grazie ai suoi 11 punti in finale: convocato Yuri Romanò.
    In chiusura, consueto appuntamento con Luca Marelli per VAR Anatomy per commentare le decisioni arbitrali più discusse della nona giornata, con un focus particolare su Bologna-Milan.

    Gelo Roma

    Gelo Roma

    "Colpa mia, Il Bodo Glimt ha più qualità degli undici che sono andati in campo stasera, siamo una squadra con dei limiti". Se è vero che quello che dice e quello che fa Josè Mourinho non è un caso, l'ipotesi che la formazione B della Roma messa in campo e il conseguente 6-1 subito siano un messaggio alla società prende corpo. Non usa mezzi termini l'allenatore portoghese per dire che oltre i 12-13 titolari la rosa giallorosa ha mezzi tecnici limitati. La figuraccia rimediata in Norvegia resta e ora la Roma è chiamata al riscatto domenica in campionato contro il Napoli dell'ex Spalletti. Ne parliamo con il tifoso giallorosso Fabrizio Roncone.

    L'Olimpia Milano fa cinque vittorie su cinque in Eurolega con il 73-72 sull'ASVEL Lyon-Villeurbanne. Convocato uno dei protagonisti della serata, Giampaolo "Pippo" Ricci.
    Roubaix colonia italiana: ai Mondiali di ciclismo su pista brillano gli ori di Letizia Paternoster nella prova a eliminazione e del quartetto dell'inseguimento del sempre più leader Filippo Ganna. Commentiamo il momento d'oro del nostro ciclismo con Pippo Pozzato.

Opiniões de clientes

5,0 de 5
2 avaliações

2 avaliações

Top podcasts em Notícias

Você Também Pode Gostar de

Mais de Radio 24