12 Folgen

di Melissa Panarello |

Pornazzi è un podcast sul porno, sulla sua storia, dalla nascita a oggi.

Com’è cambiato e come ha influenzato le nostre vite, non solo sessuali, e dunque come ha inciso sui rapporti fra persone e amanti. Il porno è sempre stato pioneristico soprattutto nel campo della tecnologia: per primo ha sperimentato i nuovi linguaggi e i nuovi formati, prima con le VHS, poi con i DVD, infine con lo streaming per finire, a oggi, con la realtà virtuale. Il porno ha insegnato a tutti qualcosa, agli uomini, alle donne e anche ai mercati.

Si parlerà del porno degli antichi per arrivare ai film cult, dal capolavoro Misty Beethoven al recente e goliardico Mamma e figlia zozza famiglia, di pornodivi e dei loro corpi, delle loro vite spesso disperate e molto più romantiche di quel che si crede.

A cura di Alessandra Rossi.

Pornazzi Storielibere.fm

    • Dokumentation
    • 5.0 • 1 Bewertung

Anhören in Apple Podcasts
Erfordert ein Abo und macOS 11.4 (oder neuer)

di Melissa Panarello |

Pornazzi è un podcast sul porno, sulla sua storia, dalla nascita a oggi.

Com’è cambiato e come ha influenzato le nostre vite, non solo sessuali, e dunque come ha inciso sui rapporti fra persone e amanti. Il porno è sempre stato pioneristico soprattutto nel campo della tecnologia: per primo ha sperimentato i nuovi linguaggi e i nuovi formati, prima con le VHS, poi con i DVD, infine con lo streaming per finire, a oggi, con la realtà virtuale. Il porno ha insegnato a tutti qualcosa, agli uomini, alle donne e anche ai mercati.

Si parlerà del porno degli antichi per arrivare ai film cult, dal capolavoro Misty Beethoven al recente e goliardico Mamma e figlia zozza famiglia, di pornodivi e dei loro corpi, delle loro vite spesso disperate e molto più romantiche di quel che si crede.

A cura di Alessandra Rossi.

Anhören in Apple Podcasts
Erfordert ein Abo und macOS 11.4 (oder neuer)

    Ep. 11 | www.sex.com

    Ep. 11 | www.sex.com

    di Melissa Panarello | Internet. Il porno esplode ma al tempo stesso comincia a conoscere il suo declino: che fine fanno le grandi produzioni, i grandi registi, le grandi storie? Il porno si monetizza, come nell’800. Il sesso di tutti i giorni viene contaminato dal porno.

    Ep. 10 | Sesso e politica

    Ep. 10 | Sesso e politica

    di Melissa Panarello | Con Ilona Staller, Cicciolina e grazie a Riccardo Schicchi, l’Italia diventa una Repubblica fondata sul porno. Porno italiano, dove la famiglia e la chiesa hanno sempre la meglio. Nascono le prime VHS e i primi pornodivi.

    • 19 Min.
    Ep. 9 | Repubblica fondata sul porno

    Ep. 9 | Repubblica fondata sul porno

    di Melissa Panarello | Il porno in Italia comincia i primi passi durante l’epoca democristiana, e non è un caso. Dall’Ungheria arriva una ragazza fatata che sta sempre abbracciata a un peluche e parla dalla radio ai suoi cicciolini. Riccardo Schicchi inizia a costruire quello che sarà l’impero gentile del porno.

    • 20 Min.
    Ep. 8 | Capolavori del cinema: Misty Beethoven, Behind the green door

    Ep. 8 | Capolavori del cinema: Misty Beethoven, Behind the green door

    di Melissa Panarello | E poi l’età dell’oro in Italia, dove nascono le prime riviste porno, una delle quali diretta da una donna.

    • 17 Min.
    Ep. 7 | Il glam, l’inventiva, la spregiudicatezza

    Ep. 7 | Il glam, l’inventiva, la spregiudicatezza

    di Melissa Panarello | Se l’hanno chiamata Golden Age c’è una ragione. L’epoca d’oro del porno, fra film surreali e imperdibili, censura e primi divi. Prima parte.

    • 24 Min.
    Ep. 6 | Pin up e rock ’n roll

    Ep. 6 | Pin up e rock ’n roll

    di Melissa Panarello | Nel dopoguerra si torna a godere e cominciano le prime produzioni americane. Gli USA prendono il posto dell’Europa nella produzione pornografica e cominciano a brillare le prime star: Candy Barr è la prima pornodiva della storia.

    • 19 Min.

Kundenrezensionen

5.0 von 5
1 Bewertung

1 Bewertung

Das gefällt dir vielleicht auch

storielibere.fm
OnePodcast
Gianpiero Kesten
Crime+Investigation
Luca Bizzarri - Chora
A cura di: Fabrizio Mele