38 episodi

Una finestra che affaccia sulle strade di New York, un’officina polverosa e deserta del Colorado, un’auto in viaggio verso la Florida: i romanzi e i racconti pubblicati da Black Coffee, casa editrice indipendente dedicata alla letteratura nordamericana contemporanea (www.edizioniblackcoffee.it), una volta al mese diventano storie da ascoltare. Sorseggia un caffè nero e preparati a partire con l’America nelle orecchie!

Black Coffee Sounds Goo‪d‬ La McMusa

    • Cultura e società
    • 4.7 • 29 valutazioni

Una finestra che affaccia sulle strade di New York, un’officina polverosa e deserta del Colorado, un’auto in viaggio verso la Florida: i romanzi e i racconti pubblicati da Black Coffee, casa editrice indipendente dedicata alla letteratura nordamericana contemporanea (www.edizioniblackcoffee.it), una volta al mese diventano storie da ascoltare. Sorseggia un caffè nero e preparati a partire con l’America nelle orecchie!

    Ep. 38 - Heartland. La terra nel cuore dell’America

    Ep. 38 - Heartland. La terra nel cuore dell’America

    Nel cuore dell'America - il centro esatto del paese - c'è il Kansas, una terra "sorvolata" e ben poco considerata, da cui arriva Sarah Smarsh, l'autrice del secondo libro della collana This Land: "Heartland", appunto. Nel cuore del suo libro c'è la povertà, una povertà che erode il sogno americano ma, allo stesso modo, riesce a nutrire la forma di creazione più sacra che c'è: una bambina.

    La sigla è dei Drunken Rollers, la musica è di Doctor Turtle.

    • 24 min
    Ep. 37 - Non c'è America senza poesia

    Ep. 37 - Non c'è America senza poesia

    L'ha scritto John Freeman non appena si è concluso quel momento magico dell'insediamento di Joe Biden che è stata la recitazione del poema di Amanda Gorman. Partendo proprio da lì e dalla nuova energia che ne è scaturita, ripercorriamo alcuni momenti e alcune parole della cerimonia del 20 gennaio. Anzi, di questa ritrovata America in cui sentirsi a casa sembra essere di nuovo possibile. Un ottimo auspicio per il 2021 di Black Coffee, che proprio con la poesia aveva chiuso il 2020.

    La sigla è dei Drunken Rollers, le musiche di Chad Crouch.

    • 18 min
    Ep. 36 - Le storie americane oltre il 2020

    Ep. 36 - Le storie americane oltre il 2020

    I motivi per cui ricorderemo il 2020 sono ovvi, ma ce n'è uno che per noi è centrale: questo è stato l'anno della definitiva dissoluzione del mito della vecchia America. L'America che abbiamo di fronte oggi è molto diversa dal classico immaginario ed è nostra intenzione esplorala e raccontarla. In che modo? Lo svela oggi la McMusa con un occhio al 2021 e insieme ad alcune poesie del secondo volume di Nuova Poesia Americana. Non mancano le campanelle e gli auguri di Natale!

    La sigla è dei Drunken Rollers, le musiche di Dee Yan Key.

    • 13 min
    Ep. 35 - Se bastasse una sola poesia

    Ep. 35 - Se bastasse una sola poesia

    Sta per arrivare il secondo volume della collana Nuova Poesia Americana. La McMusa ne svela alcune parti facendo parlare quella voce che così tanto ci ha già raccontato dell'America nella scorsa puntata dedicata alle elezioni: John Freeman. Ospiti speciali: fenicotteri e Jesus.

    La sigla è dei Drunken Rollers, le musiche di Monplaisir.

    • 13 min
    Ep. 34 - Le parole dell'America di oggi

    Ep. 34 - Le parole dell'America di oggi

    A poco meno di due settimane dalle elezioni presidenziali, la McMusa e John Freeman stilano un breve dizionario dell'America di oggi. Quali sono le parole che risuoneranno il 3 novembre? Lo scopriamo entrando nelle pagine di "Dizionario della dissoluzione", il nuovo libro di Freeman, e in quelle di altri libri Black Coffee selezionati ad hoc. Piccolo spoiler: il dizionario finisce con la V di VOTO.

    La sigla è dei Drunken Rollers, le musiche di Chad Crouch.

    • 32 min
    Ep. 33 - Di pietra e cielo: il libro di Ellen Meloy

    Ep. 33 - Di pietra e cielo: il libro di Ellen Meloy

    È uscito il primo titolo di This Land, la nuova collana di Black Coffee dedicata alla terra degli Stati Uniti: si intitola "Antropologia del turchese" e racconta l'esperienza di una donna con i colori dei propri luoghi. Il deserto su tutti. La scrittura di Ellen Meloy scorre infatti come un fiume in mezzo al canyon e illumina come la luce sulle rocce color vermiglio. Attraverso di lei, racconta La McMusa, impariamo a "sentire" i luoghi e la puntata comincia proprio con la più potente di queste scoperte.

    La sigla è dei Drunken Rollers, le musiche di Doctor Turtle.

    • 23 min

Recensioni dei clienti

4.7 su 5
29 valutazioni

29 valutazioni

Sony94 ,

Delicato e soave

Mi piace la delicatezza con la quale le storie vengono narrate;
Sembra come se potessi immergermi in quel racconto, con lo sguardo, col tatto e L’anima.
Lo Consiglio

Top podcast nella categoria Cultura e società

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a