18 episodi

Un podcast sui libri e tutte le cose che ci stanno attorno. Di Ludovica Lugli e Giulia Pilotti

Comodino Il Post

    • Arte
    • 4,2 • 91 valutazioni

Un podcast sui libri e tutte le cose che ci stanno attorno. Di Ludovica Lugli e Giulia Pilotti

    Letteratura per bambini e un romanzo perduto

    Letteratura per bambini e un romanzo perduto

    Si può parlare di letteratura, cioè di una forma di espressione artistica, quando si parla di libri per l’infanzia e l’adolescenza? Assolutamente sì, secondo vari esperti. Uno di questi è lo scrittore statunitense Mac Barnett, autore di La porta segreta. Perché i libri per bambini sono una cosa serissima, un saggio in uscita per la casa editrice Terre di mezzo. Ed è abbastanza evidente che sia così quando si leggono albi illustrati come Nel mondo là fuori di Maurice Sendak, da poco tradotto da Adelphi. 
    Nella puntata di maggio però si parla anche di argomenti del tutto diversi, cioè della vita e del contesto di Annemarie Schwarzenbach, una scrittrice svizzera vissuta tra il 1908 e il 1942, che viaggiò da sola in luoghi lontanissimi, andò contro molte convenzioni sociali del suo tempo e fu amica dei figli di Thomas Mann. In particolare abbiamo conversato a proposito di Fuga verso l’alto (Il Saggiatore), un romanzo scritto durante l’avvento del nazismo e rimasto inedito fino al 1999, quando venne trovato in un archivio.
    Nella puntata sono menzionati anche Di cosa parlano i libri per bambini di Giorgia Grilli (Donzelli), gli albi illustrati di Margaret Wise Brown e Lei così amata (Einaudi), la biografia romanzata di Schwarzenbach scritta da Melania Mazzucco.
    Sono aperte le iscrizioni alle “10 lezioni sui podcast” del Post, dieci incontri online per chi vuole capire meglio come funzionano i podcast, dall’idea alla pubblicazione. Le lezioni saranno due volte a settimana, in diretta, insieme a chi li pensa, chi li scrive, chi li registra. Ci saranno sia autori del Post (da Stefano Nazzi a Francesco Costa) sia ospiti esterni.
    Ci si può iscrivere fino al 27 maggio. Trovi altre informazioni a questo link o scrivendo a scuola@ilpost.it
     
    Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

    • 1h 3 min
    Uno scrittore comico e uno scrittore chimico, in una puntata live

    Uno scrittore comico e uno scrittore chimico, in una puntata live

    Il 13 aprile durante Voices, a Torino, abbiamo registrato una puntata LIVE di Comodino diversa dal solito. Insieme a Ludovica Lugli e Giulia Pilotti c’erano due ospiti: lo scrittore Dario Ferrari, autore di La ricreazione è finita (Sellerio), uno dei romanzi più apprezzati degli ultimi anni, e il chimico e divulgatore scientifico Dario Bressanini, autore di molti saggi di grande successo e di recente del fumetto Doctor Newtron (Feltrinelli). Entrambi i Darii hanno parlato dei libri che stavano leggendo, cioè Il fuoco che ti porti dentro di Antonio Franchini (Marsilio) e Quando abbiamo smesso di capire il mondo di Benjamín Labatut (Adelphi), e poi si è parlato di verità e finzione, del “bookthreads” e del concetto di “spicy”, di quanto vendono i libri e di cosa fanno gli scrittori sui social.
    LEGGI SUL POST:
    – Come inizia Il fuoco che ti porti dentro
    Questo e gli altri podcast gratuiti del Post sono possibili grazie a chi si abbona al Post e ne sostiene il lavoro. Se vuoi fare la tua parte, abbonati al Post.
    Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

    • 42 min
    Autofiction e sortilegio

    Autofiction e sortilegio

    Tra marzo e aprile per i comodini di Giulia Pilotti e Ludovica Lugli sono passati due nuovi romanzi di scrittrici italiane che hanno frequentato – con il loro ultimo libro o in precedenza – il genere dell’autofiction. Sono Storia dei miei soldi di Melissa Panarello (Bompiani), peraltro nella dozzina del Premio Strega di quest’anno, e Missitalia di Claudia Durastanti (La nave di Teseo).
    Nella puntata sono state menzionate tra le altre cose l’intervista a Panarello di Giulio Silvano pubblicata da Studio e due interviste a Durastanti, quella di Vincenzo Latronico sulla Stampa e quella di Gianmarco Aimi su Rolling Stone. Altre citazioni di Durastanti provengono da questa sua recensione sulla Berlin Review.
    Se volete saperne di più su come il Post si occupa di libri potete ascoltare una delle ultime puntate del podcast Per fare il Post, in cui Ludovica Lugli, intervistata da Matteo Caccia, parla di Comodino e altre cose: basta registrarsi.
    Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

    • 1h 1m
    Un cannibale e una suocera palestinese

    Un cannibale e una suocera palestinese

    Un cannibale e una suocera palestinese
    Per questa tredicesima puntata di Comodino – il podcast ha compiuto un anno! – Ludovica Lugli ha letto Woobinda, il libro che aveva fatto conoscere Aldo Nove negli anni Novanta e che da poco è stato ripubblicato dal Saggiatore, e Pulsar, che invece è il suo nuovo romanzo. Giulia Pilotti invece ha letto Sharon e mia suocera di Suad Amiry (Feltrinelli), un libro autobiografico del 2003 che racconta la seconda Intifada da Ramallah, in Cisgiordania: è uno dei libri che negli ultimi mesi le librerie hanno proposto negli scaffali tematici per aiutare i lettori a capire meglio i rapporti tra Israele e Palestina.Nella puntata sono citati anche Chiromantica medica di Alessio Mosca (Nottetempo), Un dettaglio minore di Adania Shibli (La nave di Teseo) e La ribelle di Gaza di Asmaa Alghoul e Sélim Nassib (E/O), oltre a questa intervista a Tiziano Scarpa su Lucy.
    Questo e gli altri podcast gratuiti del Post sono possibili grazie a chi si abbona al Post e ne sostiene il lavoro. Se vuoi fare la tua parte, abbonati al Post.
    LEGGI SUL POST:

    La cronologia del conflitto israelo-palestinese

    La questione del premio a una scrittrice palestinese alla Fiera del Libro di Francoforte

    Dieci lezioni sui libri, con quelli che li fanno


    Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

    • 1h 4 min
    Un ragazzo triste e le ragazze tristi

    Un ragazzo triste e le ragazze tristi

    Tra gennaio e febbraio Giulia Pilotti ha letto Avete presente l’amore? di Dolly Alderton (Rizzoli) mentre Ludovica Lugli Sad girl. La ragazza come teoria di Sara Marzullo (66thand2nd). Il primo è un romanzo di “intrattenitura” che ha per protagonista un 35enne lasciato dalla compagna, il secondo un saggio di critica culturale. Sono libri di diverso genere, ma entrambi fanno da spunto per parlare di come vengono raccontate le giovani donne (anche quando anagraficamente non sono più “ragazze”) nella cultura contemporanea.
    Tra i prodotti culturali citati nella puntata ci sono i libri di Nora Ephron Il collo mi fa impazzire e Non mi ricordo niente, le serie tv Fleabag e Girls, il memoir di Alderton Tutto quello che so sull’amore, il romanzo Il gruppo di Mary McCarthy, il saggio Elementi per una teoria della Jeune-Fille di Tiqqun.
    LEGGI SUL POST
    Ragazze o Donne

    Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

    • 58 min
    Due romanzi sulla Storia e tutto ciò che contiene

    Due romanzi sulla Storia e tutto ciò che contiene

    Questo e gli altri podcast gratuiti del Post sono possibili grazie a chi si abbona al Post e ne sostiene il lavoro. Se vuoi fare la tua parte, abbonati al Post.
    Tra dicembre e gennaio Giulia Pilotti ha letto Il mondo e tutto ciò che contiene di Aleksandar Hemon (Crocetti), uscito da un paio di mesi, mentre Ludovica Lugli ha letto uno dei più grandi casi editoriali e letterari del Novecento in Italia, cioè La Storia di Elsa Morante (Einaudi). Sono due romanzi molto diversi, ma in entrambi le vicende dei personaggi sono raccontate con lo sfondo dei grandi eventi storici della prima metà del secolo scorso. L’altro libro citato è L’anno della Storia. 1974-1975 di Angela Borghesi (Quodlibet).

    LEGGI SUL POST
    - Perché uno scrittore usa una lingua diversa dalla sua
    Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

    • 1h 1m

Recensioni dei clienti

4,2 su 5
91 valutazioni

91 valutazioni

Er gentalyn ,

Un podcast validissimo

Faccio i miei complimenti a Giulia Pilotti e Ludovica Lugli, per questo podcast fresco ed interessante.

Grazie al vostro eccellente lavoro ho conosciuto due validissime autrici, Sayaka Murata e Ottessa Moshfeg, erano anni che per un mio pregiudizio non leggevo scrittrici donne, ed invece mi sono ricreduto, ciao ciao pregiudizi e benvenute nuove scoperte. Vi auguro di proseguire questo eccellente lavoro e che possiate riceverne tante ricompense.

wildblood195 ,

Chiaro, preciso, pulito.

Straordinariamente bello, aspetto le puntate ogni mese ed è sempre un piacere sentirle con un suono così pulito ed una spiegazione così chiara.

Emdocpao ,

Appunto!

Entrambe le autrici dicono talmente tante volte “appunto” che con un mio amico ci siamo divertiti a contarli: dopo pochi minuti siamo arrivati a 30 ed abbiamo deciso di prenderci una pausa col podcast. Magari fra qualche mese la narrazione diventerà più fluida. Appunto!

Top podcast nella categoria Arte

Copertina
storielibere.fm
Una foto, una storia
Contrasto e storielibere.fm
Mitologia Greca
Audiolibri Locanda Tormenta
Caffè Design
Caffè Design
Sherlock Holmes - Audiolibri
Audioraccontando
Gargantua
Storielibere.fm

Potrebbero piacerti anche…

Amare parole
Il Post
Copertina
storielibere.fm
Globo
Il Post
Il Mondo
Internazionale
Ci vuole una scienza
Il Post
Indagini
Il Post