31 episodi

IT. Pillow Talk è la piattaforma online dedicata alla divulgazione live e in podcast di contenuti culturali e artistici, legati al contemporaneo



EN. Pillow Talk Platform is the podcasting platform dedicated to the production of live and recorded audio content focusing on contemporary arts and culture.

Pillow Talk Platform Pillow Talk Platform

    • Arte
    • 5,0 • 2 valutazioni

IT. Pillow Talk è la piattaforma online dedicata alla divulgazione live e in podcast di contenuti culturali e artistici, legati al contemporaneo



EN. Pillow Talk Platform is the podcasting platform dedicated to the production of live and recorded audio content focusing on contemporary arts and culture.

    ARCHIVIO PLURALE - Leonardo Ventura

    ARCHIVIO PLURALE - Leonardo Ventura

    Archivio Plurale è un podcast curato da Gaia Bobò che indaga il concetto di l’alterità nel contesto delle ricerche di artisti, curatori, studiosi e professionisti della cultura. In un’ottica interdisciplinare, si incroceranno trasversalmente processi empirici della creazione artistica contemporanea, metodologie di ricerca e nuovi approcci agli heritage studies, con un focus sui processi culturali immateriali e sui loro sistemi di trasmissione. Assumendo come punto di partenza la necessità di ridefinire i canoni culturali egemonici, il progetto vuole offrire una rappresentazione del confine con l’altro come entità sfumata, creando un archivio collettivo di esperienze, progetti e visioni."

    -

    Leandro Ventura è direttore dell’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale, ente che opera per la valorizzazione, in Italia e all’estero, dei beni culturali demoetnoantropologici, materiali e immateriali, e delle espressioni delle diversità culturali presenti sul territorio.

    • 26 min
    ARCHIVIO PLURALE - Giulia Mangoni

    ARCHIVIO PLURALE - Giulia Mangoni

    Archivio Plurale è un podcast curato da Gaia Bobò che indaga il concetto di l’alterità nel contesto delle ricerche di artisti, curatori, studiosi e professionisti della cultura. In un’ottica interdisciplinare, si incroceranno trasversalmente processi empirici della creazione artistica contemporanea, metodologie di ricerca e nuovi approcci agli heritage studies, con un focus sui processi culturali immateriali e sui loro sistemi di trasmissione. Assumendo come punto di partenza la necessità di ridefinire i canoni culturali egemonici, il progetto vuole offrire una rappresentazione del confine con l’altro come entità sfumata, creando un archivio collettivo di esperienze, progetti e visioni."

    -

    Giulia Mangoni è un’artista italo-brasiliana la cui pratica ruota attorno all’etica del ritorno; è interessata a creare interventi orchestrati attraverso la lente della pittura al fine di decostruire nozioni di memoria e identità legate a specifiche geografie e comunità decentralizzate. Il suo lavoro si sviluppa attraverso modalità visive di narrazione personale, spesso frutto di un dialogo a più voci, le cui influenze, relazioni e contributi differenti innescano un meccanismo simile al telefono senza fili, capace di dar vita ad opere aperte e in continuo divenire.

    Nata nel 1991 a Isola del Liri, FR, Mangoni è cresciuta tra Italia e Brasile e ora è tornata a vivere e lavorare nella sua città natale. Mangoni ha un Foundation Degree in Art & Design presso la Falmouth University of the Arts (2011), una laurea in pittura (Hons) da City & Guilds of London Art School (2014), dove inoltre è stata vincitrice sia del premio Skinner Connard’s Travel Prize e del premio Chadwick Healey Prize per la pittura, e un MFA dal programma SVA Art Practice a New York City, (2019).

    Negli ultimi anni, Mangoni ha partecipato a mostre a livello nazionale ed internazionale, tra cui: Bits & Cream. Metabolizzazione d’Archivio, mostra personale presso ArtNoble gallery, Milano; From the Island of Liri, mostra personale a cura di Juliana Leandra presso Dreambox Lab, New York; Ladder to The Moon presso Monitor Gallery, Roma; VIVERE DI PAESAGGIO, a cura di Mirta di Argenzio presso APALAZZO gallery, Brescia; Zeitgeber (donatore di tempo) presso ArtNoble gallery, Milano, The New Abnormal, Straperetana a cura di Saverio Verini. Inoltre, nel 2020 Mangoni ha partecipato al programma di borse di studio presso CASTRO Projects a Roma, vincendo la borsa di studio Scovaventi Italian Fellowship. Attualmente, inoltre a progetti e mostre itineranti, Mangoni continua ad approfondire la sua ricerca in comunicazione con artigiani, agronomi e allevatori di specie autoctone nel territorio Ciociaro.

    • 27 min
    ARCHIVIO PLURALE - Valerio Del Baglivo

    ARCHIVIO PLURALE - Valerio Del Baglivo

    Archivio Plurale è un podcast curato da Gaia Bobò che indaga il concetto di l’alterità nel contesto delle ricerche di artisti, curatori, studiosi e professionisti della cultura. In un’ottica interdisciplinare, si incroceranno trasversalmente processi empirici della creazione artistica contemporanea, metodologie di ricerca e nuovi approcci agli heritage studies, con un focus sui processi culturali immateriali e sui loro sistemi di trasmissione. Assumendo come punto di partenza la necessità di ridefinire i canoni culturali egemonici, il progetto vuole offrire una rappresentazione del confine con l’altro come entità sfumata, creando un archivio collettivo di esperienze, progetti e visioni."

    -

    Valerio Del Baglivo è un curatore indipendente, educatore e perenne collaboratore che vive a Stoccolma. La sua ricerca si focalizza su pratiche artistiche di ricerca che analizzano il rapporto tra produzione di conoscenza, infrastrutture istituzionali e audience-engagement, per discutere il ruolo sociale e politico dell'arte.

    Ha frequentato CuratorLab, un percorso curatoriale indipendente, presso Konstfack University Stockholm (2011), e ha integrato la sua formazione accademica, partecipando a programmi di residenza internazionale presso il Banff Centre (Canada), ICC alla Biennale di Gwangju (Corea del Sud), Wysing Art Centre (Csmbridge, UK), Futura (Praga), The Luminary (St Louis) e Bar Project (Barcellona).

    Negli ultimi cinque anni ha curato mostre e progetti per varie organizzazioni, come tra le altre, Apexart – New York, Konsthall C - Stoccolma, Kunsthalle Exengrasse - Vienna, Azkuna Zentroa Bilbao – Bilbao, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo - Torino.

    Nel 2017 ha fondato The Institute of Things to Come un programma curatoriale annuale che comprende mostre, workshops, performance e talks, invitando artisti che utilizzano argomenti speculativi per proporre immaginari alternativi e posizioni di critica sociale. Nel 2019 la mostra personale DC: PSY CHIC ANEM ONE dell'artista Tai Shani è stata premiata con il Turner Prize 2019.
    
Recentemente è stato Curator in Residency and Shadow Curator 2017 a Grand Union, Birmingham; 2019-20 Associate External Curator al MAXXI – Museo del XXI Secolo per le Arti (Roma); e 2018-19 Curator di UNIDEE – Università delle Idee presso la Fondazione Pistoletto (Biella).

    Dal 2020 insieme a Sara Alberani, ha fondato a Roma LOCALES, una piattaforma curatoriale che promuove interventi performativi nello spazio pubblico per ripoliticizzare il patrimonio culturale cittadino in chiave decoloniale. Attualmente è Visiting Curator at IASPIS - Stockholm per l'anno 2021-22.

    Podcast registrato nel mese di Luglio 2021

    • 47 min
    POLVERE - Matteo Nasini - Splendore Neolitico

    POLVERE - Matteo Nasini - Splendore Neolitico

    Per Polvere Matteo Nasini dedica Splendore Neolitico, un’opera che trae ispirazione dalle più antiche pratiche musicali, dalla connessione tra cielo e terra, dai riti della stagionalità e della fertilità, dall'idea del suono primario fino alla sua trasformazione in parola, elaborando il tutto in una composizione polifonica dal carattere narrativo ed evocativo.

    -

    POLVERE è un podcast di Ornella Paglialonga dedicato alla musica, all’audio e alla poesia sonora. Ogni episodio sarà dedicato interamente alla produzione di un’artista. Come suggerisce il nome, POLVERE si posa su ogni spazio. Non ama essere classificato; vuole solo essere ascoltato.

    Tema audio a cura di Francesco Ciavaglioli.

    • 15 min
    POLVERE - Giacomo Laser - Operazione picchio

    POLVERE - Giacomo Laser - Operazione picchio

    Operazione picchio

    Giacomo Laser per Polvere ci dona eccezionalmente “Operazione picchio” un'opera intensa, dalle note profonde, emozione allo stato puro, un pezzo da dedicare ai vostri cari, un pezzo da amare...un pezz...scusate ma non ce la facci...

    Giacomo Laser poeta nato a Ivrea. Si occupa del tempo e della schiavitù nel corpo di un bel ragazzo. Dio del sole/Eliogabalo riceve solo su appuntamento per te anima giudiziosa. Lo trovate ma poi non più.

    -

    POLVERE è un podcast di Ornella Paglialonga dedicato alla musica, all’audio e alla poesia sonora. Ogni episodio sarà dedicato interamente alla produzione di un’artista. Come suggerisce il nome, POLVERE si posa su ogni spazio. Non ama essere classificato; vuole solo essere ascoltato.
    Tema audio a cura di Francesco Ciavaglioli.

    • 7 min
    CLIMATEERS - Laura Conti, partigiana e prima ecologista italiana [Ep 5]

    CLIMATEERS - Laura Conti, partigiana e prima ecologista italiana [Ep 5]

    Laura Conti, nata esattamente 100 anni fa era una medica, una politica e un'ambientalista scientifica: è stata la prima a parlare dei temi dell'ecologia, uniti alla scienza, nel nostro Paese. Dopo aver militato nella resistenza, ed essere sopravvissuta da un campo di prigionia nazi-fascista ha partecipato alla costruzione delle idee verdi del secondo dopo guerra. Il suo ruolo è stato fondamentale dopo il dramma di Seveso del 1976, nella fondazione di Legambiente nel 1980 e nel referendum sul nucleare del 1987.

    Climateers è un podcast di Nicolas Lozito alla scoperta delle storie delle pioniere e pionieri delle scienze climatiche e dei movimenti per l’ambiente. Ricercatrici, premi Nobel, attivisti. Dall’Ottocento a oggi queste figure chiave, a volte dimenticate o poco conosciute, ci hanno permesso di capire il nostro impatto sulla Terra. Nicolas Lozito è un giornalista friulano e millennial. Lavora al Messaggero di Roma e cura la newsletter settimanale “Il colore verde” sulle varie sfaccettature dell’ambientalismo.

    Illustrazioni di Mattia Distaso

    • 37 min

Recensioni dei clienti

5,0 su 5
2 valutazioni

2 valutazioni

Top podcast nella categoria Arte

Caffè Design
Il Sole 24 Ore
Ilaria Gaspari - Emons Record
Radio Brea
Marco Goldin
Silvia Nucini – Chora