56 episodi

Ciao a tutti, noi siamo @protofra (Francesco) e @franznardi (Francesco) e questo è Spinnit.

Spinnit è un podcast ed è il nostro modo di condividere la grande passione che ci accomuna: la musica.

Di volta in volta parleremo dei nostri album preferiti, cercando di fornire delle chiavi di lettura che possano permettere a tutti di capirli e apprezzarli. Rock, jazz, pop, blues, e tutto quello che vi può venire in mente, ma rigorosamente di qualità. Se indipendente meglio ancora!

https://spinnit.it/

Spinnit SHED626

    • Musica
    • 4,8 • 18 valutazioni

Ciao a tutti, noi siamo @protofra (Francesco) e @franznardi (Francesco) e questo è Spinnit.

Spinnit è un podcast ed è il nostro modo di condividere la grande passione che ci accomuna: la musica.

Di volta in volta parleremo dei nostri album preferiti, cercando di fornire delle chiavi di lettura che possano permettere a tutti di capirli e apprezzarli. Rock, jazz, pop, blues, e tutto quello che vi può venire in mente, ma rigorosamente di qualità. Se indipendente meglio ancora!

https://spinnit.it/

    EP 54 | SPINNIT X LUNGARNO

    EP 54 | SPINNIT X LUNGARNO

    Come annunciato all'interno dell'Episodio 53, siamo stati ospiti della festa di compleanno di Lungarno, realtà fiorentina da cui tutti abbiamo qualcosa da imparare.

    Abbiamo tenuto un talk, lo chiamiamo così per darci serietà visto il nostro ingresso ufficiale nell'intellighenzia fiorentina, nel quale abbiamo parlato di noi; di SpinnIt.

    È stato molto bello e ringraziamo ancora una volta Lungarno per l'opportunità e la fiducia, e tutti voi che eravate lì presenti: vi si vuole bene.

    Per chi non ha potuto presenziare, però, abbiamo una sorpresa: l'intera situa è stata registrata ed è ora disponibile ovunque.

    P.s. gli applausi che sentite sono veri; giuriamo sollennemente!


    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/spinnit/message

    • 25 min
    EP 53 | Stati di alterazione

    EP 53 | Stati di alterazione

    Se stavate aspettando l'ufficialità della fine delle vacanze estive potete tirare un sospiro (se di sollievo, o di sconforto, lo lasciamo decidere a voi). La testimonianza ultima del ritorno alle sudate carte ce l'avete davanti agli occhi e nelle righe che seguono, il nuovo episodio di Stati di Alterazione è il segnale definitivo che i giorni dell'ozio sono giunti al termine e che ai bagni rigeneranti, al calore del sole sulla pelle e a quel mood leggero e sornione subentrerà l'ordinarietà, il tempo perso nel commuting e l'infinito diviso in settimane (cit.).

    Ma, hey, non tutto è perduto: Spinnit è con voi. Ci abbiamo messo un po' di tempo a disfare i bagagli, ma alla fine ce l'abbiamo fatta. Il passo successivo, manco a dirvelo, è stato rimettere piede in studio, cablare il cablabile e registrare questo nuovo episodio.

    Ripartiamo da dove ci eravamo lasciati, cioè dalle buone vibrazioni. In questa puntata abbiamo pescato principalmente dalla borsa delle novità (che noi eravamo in vacanza, si, ma il sistema-musica non dorme mai): jazz, afro, punk HC, psych-rock ed elettronica; perchè Spinnit è per l'inclusività.

    Oltre alle diggate, in questo episodio troverete un report sui migliori concerti che abbiamo visto quest'estate, una risposta alla domanda che nessuno ha posto, ovvero sul perchè ci siamo dileguati misteriosamente e un annuncio GROSSO, che riportiamo anche per iscritto:

    SPINNIT @LUNGARNO #DA10

    Chi (chi?) volesse sentirci dal vivo potrà farlo il 17 settembre alla festa per i 10 anni di Lungarno magazine.

    Tutti invitati alla Limonaia di Villa Strozzi a Firenze, quindi.

    Dalle 19:30 registreremo un breve episodio in cui raccontiamo la nostra esperienza nel mondo del podcasting e della divulgazione musicale.

    L'invito è ovviamente esteso a tutte e tutti; il talk è aperto, quindi se vorrete partecipare o farci delle domande non avete che da chiedere il mic.

    In chiusura d'episodio, un necessario omaggio a jaimie branch, meravigliosa trombettista e compositrice, vulcanica performer, improvvisamente scomparsa il 22 Agosto appena passato. You'll be missed.

    Qui di seguito la scaletta completa:


    Osees - Too Late For Suicide (A Foul Form, 2022);
    The Bryan Jonestown Massacre - Ineffable Mindfuck (Fire Doesn't Grow On Trees, 2022);
    Vieux Farka Traorè & Khruagbin - Tongo Barra;
    The Shaolin Afronauts - Valley Of The Crucible;
    Moor Mother - Barely Woke (Jazz Codes, 2022);
    Neue Grafik Ensemble - Officer, Let Me Go To School (Foulden Road pt. 2)
    jaimie branch - prayer for amerikka pt. 1 & 2 (FLY or DIE LIVE, 2021).

    Da Spinnit è tutto. Ci vediamo alla Limonaia il 17, ma se nel frattempo voleste contattarci potete farlo come sempre tramite il benedetto canale Telegram, la hotline Whatsapp al +39 3791449026, oppure Instagram e Facebook.


    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/spinnit/message

    • 1h 25 min
    EP 52 | Stati di alterazione: speciale LARS ROCK FEST

    EP 52 | Stati di alterazione: speciale LARS ROCK FEST

    Stati di Alterazione, il podcast che, a 'sto giro, vi da le dritte sui festival musicali estivi. Birètte frèsche, paesaggi bucolici tra Toscana e Umbria e volumi SMODATI, what else?

    Ladies and gentlemen, Spinnit è tornato. Ci siamo fatti attendere, come nostro solito, ma alla fine torniamo sempre dove si è stati bene: a spittare fatti dentro ad un mic.

    Grazie ad un complesso sistema di cablaggi e norme di sicurezza infrante, il nostro @protofra ha apparecchiato il più grande set-up mai visto in salotto di registrazione per fare gli onori di casa ed accogliere al meglio i due ospiti di questo cinquantaduesimo episodio del podcast.

    In studio con noi, infatti, ci hanno raggiunto Giacomo e Luca, nobili ambasciatori del Gruppo Effetti Collaterali (GEC) che dal 2012 organizza quella meravigliosa manifestazione musicale altresì chiamata Lars Rock Fest.

    Il Lars si tiene a Chiusi, in provincia di Siena, e quest'anno sarà dall'8 al 10 luglio,  ma aprirà ufficialmente le danze già a partire dal 5 luglio, con una notevole anteprima.

    Vi chiederete: ma fra tutti i festival che ci sono questa estate, perchè proprio il Lars? Ovviamente vi invitiamo ad ascoltare l'episodio per farvelo raccontare direttamente da chi, ogni anno, versa sudore e sangue per portare musica di qualità e cultura in un paesino ai confini della Toscana.

    Se poi aveste bisogno della nostra opinione di riconosciuti e affermati influencer musicali, vi accontentiamo subito:

    oltre ad essere un festival accessibile e gratuito, organizzato dal basso e con un'occhio di riguardo sia alla qualità dell'intrattenimento che all'inclusività, in 8 edizioni del festival sono saliti sul palco ospiti internazionali come The Pop Group, Wire, Gang Of Four, Suuns, Public Service Broadcasting, Protomartyr, Cloud Nothings, Metz, Wolfmother, Japandroids: roba da talebani dell'alternativismo.

    Quest'anno le aspettative sono state sicuramente rispettate: The Tallest Man On Earth sarà l'headliner della serata di anteprima del Lars, mentre a seguire, da venerdì: Duke Garwood, Algiers, a/lpaca, Porridge Radio, Nothing, The Winstons e un'istituzione del kraut come i fAUST, a chiudere la rassegna.

    In puntata, tra una chiacchiera e l'altra con i nostri ospiti, potrete farvi un'idea degli artisti che si esibiranno. Sul nostro sito la scaletta completa.




    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/spinnit/message

    • 1h 6 min
    EP 51 | Stati di alterazione

    EP 51 | Stati di alterazione

    Stati di Alterazione, l'ultimo baluardo di speranza in un mondo di contenuti DIVISIVI. Un podcast realizzato e condotto da @franznardi e @protofra. 

    Dopo aver raggiunto l'enorme traguardo del cinquantesimo episodio, ci siamo presi qualche settimana per adagiarci sugli allori, uscire, vedere gente e fare cose. Sembra una cosa banale, ma in realtà dopo questi due anni di restrizioni e allentamenti parziali, non dovremmo dare niente per scontato: noi non l'abbiamo fatto e  ci siamo goduti edonisticamente questo mese di aprile come fossimo nel 2019.

    Ripresi dai bagordi, siamo tornati in studio carichi a pallettoni per registrare uno dei più corposi episodi mai visti nella storia di questo podcast. La scaletta completa dell'episodio la trovate, al solito, su www.spinnit.it


    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/spinnit/message

    • 1h 53 min
    EP 50 | Stati di alterazione

    EP 50 | Stati di alterazione

    Chi l'avrebbe mai detto.
    Per CINQUANTA volte ci siamo seduti davanti ai rispettivi microfoni per inscenare il rituale e dare vita a quell'esperimento creativo chiamato Spinnit.
    Per cinquanta volte vi abbiamo proposto la nostra idea di musica, che si muove sotto il mainstream, esce dai confini del mero intrattenimento e dell'insipido formato pop.
    Sembrano bazzecole, ma per noi Spinnit è stato forse l'unico punto fermo in questo biennio 20-22 a dir poco bizzarro.
    Ovviamente, se siamo arrivati all'episodio 50 è anche grazie a voi che ci seguite e sostenete attivamente. In questi due anni di vita del podcast, e grazie ad esso, abbiamo avuto modo di conoscere persone eccezionali: ogni messaggio di supporto ricevuto, ogni consiglio musicale che ci avete inviato è stato benzina per il nostro motore. Dalla nostra, speriamo di avervi fatto conoscere qualcosa di nuovo e di avervi tenuto compagnia, sia nei momenti di spensieratezza, che in quelli più uggiosi.

    La scaletta completa di questo episodio la trovate su www.spinnit.it

    I canali per contattarci li conoscete: Telegram e Whatsapp al +39 379 144 90 26, Instagram e Facebook. Ogni tipo di feedback è sempre ben accetto.
    Peace out

    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/spinnit/message

    • 58 min
    EP 49 | Stati di alterazione

    EP 49 | Stati di alterazione

    Siamo ad un passo dal mezzo centone e non abbiamo intenzione di smettere.

    In un clima teso e nebuloso ci siamo ritrovati in studio a togliere la polvere dal nuovo cablatissimo set-up, e l'abbiamo fatto con gli ampli incendiati.

    In questo nuovo episodio non troverete perle nascoste o dischi che conosciamo in 4 persone; ci siamo lasciati ispirare dalla scomparsa di una delle voci più autentiche della nostra scena, quella che ci ha cresciuto e ci ha cullato quando più ce n'era bisogno. La scomparsa di Lanegan ha aperto uno squarcio nei nostri ricordi e la scaletta dell'episodio è venuta un po' da sè: gli anni '90 sono prima di tutto uno stato mentale.

    L'episodio 49 si dipana tra Seattle e Washington D.C.; tra grunge, post-hardcore e fughe nel deserto, dove lo storture della società moderna vengono lasciate a kilometri di distanza e si può vivere l'esperienza mistica di riconciliazione con la natura e lo spirito. Questa la scaletta completa dell'episodio:


    Queens of the Stone Age – Songs For the Dead (Live at Werchter 2002);
    Fugazi – Arpeggiator;
    Unwound – Message Received;
    Kyuss – Gardenia;
    Morphine – Thursday;
    Marlene Kuntz – Retrattile;
    Helmet – Milquetoast;
    Soundgarden – Jesus Christ Pose;
    Melvins – Revolve;
    Swans – Mind / Body / Light / Sound;
    C.S.I. - M’importa ‘na sega;

    Riff graffiati, batterie maltrattate, bassoni vibranti e microfoni in picco-zona-rossa: questa la ricetta dell'undicesimo Stato di Alterazione. Ricetta infallibile per tempi difficili.

    I canali per contattarci li conoscete: Telegram, Whatsapp al +39 347 144 90 26, Instagram e Facebook. Ogni tipo difeedback è sempre ben accetto.

    P.s.: rispolverate il nostro canale Twitch, che la storia è ciclica e tutto prima o poi ritorna.
    Peace out


    ---

    Send in a voice message: https://anchor.fm/spinnit/message

    • 1h 7 min

Recensioni dei clienti

4,8 su 5
18 valutazioni

18 valutazioni

@cacio ,

Head hunters

Il miglior podcast musicale del terzo millennio, gestito da due maestri dell’ascolto. Il più bravo dei due? Senza ombra di dubbio: Francesco.

tex_willer_p ,

Ottimo podcast, super consigliato!

Podcast molto divertente ed interessante fatto da due appassionati. Interviste al top!

Rubens80 ,

Ottimo podcast...

...fatto da due ragazzi appassionati di musica e che sanno ed hanno qualcosa da dire. Genuini. Bravi continuate cosi.

Top podcast nella categoria Musica

OnePodcast
Rumore Ambientale
Area Podcast
OnePodcast
BLACKCANDY PRODUZIONI
Drumcode