76 episodi

Il podcast Vitamina L raccoglie i contenuti degli Autori della casa editrice Giovane Holden Edizioni.
Ogni settimana intervista a un Autore Giovane Holden per parlare del suo libro e non solo.
Curiosità sul mondo dell’editoria, festival culturali e soprattutto la passione della lettura e delle idee.

Vitamina L Vitamina L

    • Cultura e società
    • 5,0 • 1 valutazione

Il podcast Vitamina L raccoglie i contenuti degli Autori della casa editrice Giovane Holden Edizioni.
Ogni settimana intervista a un Autore Giovane Holden per parlare del suo libro e non solo.
Curiosità sul mondo dell’editoria, festival culturali e soprattutto la passione della lettura e delle idee.

    S03E13 - Maria Teresa Landi, Luciana Tola e "Caravaggio. Ai confini del buio"

    S03E13 - Maria Teresa Landi, Luciana Tola e "Caravaggio. Ai confini del buio"

    Nel tredicesimo episodio della terza stagione di Vitamina L siamo in compagnia di due Autrici, Maria Teresa Landi e Luciana Tola, che ci parleranno del loro libro "Caravaggio. Ai confini del buio".

    Il romanzo propone un ritratto inedito di Caravaggio, costruito sul filo dei ricordi di una donna che l’ha sempre amato e protetto. Un po’ madre, un po’ amante segreta, mai rivelata neppure a se stessa, la Marchesa Costanza Colonna racconta nelle pagine del suo diario la vita inquieta e travagliata del giovane pittore, uomo difficile e geniale.

    Maria Teresa Landi e Luciana Tola, oltre a parlarci del loro libro, risponderanno ad alcune domande tratte dal Questionario di Proust.

    Giovane Holden Edizioni | www.giovaneholden.it

    Sinossi "Caravaggio. Ai confini del buio":
    Caravaggio, pseudonimo di Michelangelo Merisi, è uno dei più celebri pittori di tutti i tempi. Spirito indomito, carattere permaloso, violento e litigioso, donnaiolo e refrattario all’autorità: la sua vita fu un affascinante alternarsi di episodi di genialità e violenza.
    L’arte di Caravaggio è un inno visionario ai contrasti di luci e ombre che caratterizzarono la sua esistenza: dallo sfondo scuro, come un nulla cosmico, emergono i soggetti che solo i raggi di luce radente, sapientemente direzionati, riescono a mostrare la loro natura carnale.
    Nel romanzo il racconto della vita avventurosa di Michelangelo si intreccia con la testimonianza di una donna che l’ha sempre amato e protetto, la Marchesa Costanza Colonna.
    Mentre lui rivive momenti esaltanti, ma più spesso drammatici, della propria travagliata esistenza e del faticoso affermarsi come artista di prima grandezza, lei affida a un diario i propri ricordi. Sull’onda di un sentimento ambiguo, tessuto di sollecitudine materna e passione proibita, la Marchesa racconta l’uomo e l’artista così come li ha conosciuti e compresi, in un mix affascinante di genio e fragilità.
    Ne emerge il ritratto di un artista dimenticato per quasi tre secoli dopo la morte, e poi riscoperto e osannato come anticipatore della pittura moderna. Insieme, il ritratto di una donna che non ha paura di manifestare i suoi sentimenti e le sue delusioni, combattiva nonostante il tempo avverso in cui vive, pronta a sfidare ogni convenzione.

    • 21 min
    S03E12 - Giacomo Barba e "Non dite a Romeo che Giulietta mi piace"

    S03E12 - Giacomo Barba e "Non dite a Romeo che Giulietta mi piace"

    Nel dodicesimo episodio della terza stagione di Vitamina L siamo in compagnia di Giacomo Barba che ci parla del suo libro "Non dite a Romeo che Giulietta mi piace".

    Romanzo fresco, intrigante e ironico. Il protagonista convince un gruppo di amici a mettere in scena Romeo e Giulietta. Marica, ex fidanzata del suo più caro amico, è Giulietta. L’amico è Romeo. Lui un comprimario. Riuscirà a dire a Giulietta che è innamorato di lei?

    Giacomo, oltre a parlarci del suo libro, risponde ad alcune domande tratte dal Questionario di Proust.

    Giovane Holden Edizioni | www.giovaneholden.it

    Sinossi "Non dite a Romeo che Giulietta mi piace":
    Lui è un ragazzo napoletano di diciannove anni che vuole fare l’attore e sogna la grande occasione della sua vita: un provino all’Accademia di recitazione del Teatro Bellini di Napoli. Ma ha paura di vestire i panni del protagonista, nella vita come sul palcoscenico, risultando un interprete incompleto e poco convincente. Quando coinvolge i suoi amici nel progetto di recitare insieme, affida il ruolo di Romeo a Fabrizio, il suo migliore amico, e quello di Giulietta a Lei, Marica, ex fidanzata di Fabrizio e aspirante ballerina. Sceglie per sé solo ruoli da comprimario, Benvolio e poi Mercuzio, che gli permettono di nascondersi sullo sfondo di quei riflettori sotto i quali vengono prese le decisioni davvero importanti: conoscersi, innamorarsi, scegliere, persino morire.
    Durante la preparazione delle scene principali e le relative prove, viene colpito da una rivelazione: Il tema centrale di Romeo e Giulietta non è l’amore! Il vero messaggio della storia è di muovere il culo per realizzare i propri desideri altrimenti qualcun altro lo farà al tuo posto e la vita sarà una tragedia.
    Nonostante tutto, lui non riesce a confessare al suo amico di essersi innamorato di Marica e quando anche Fabrizio ammette di avere ancora dei sentimenti per lei, la faccenda si complica.
    Amore, amicizia, coraggio, talento, deve fare i conti con tutto questo, mentre le possibilità a sua disposizione diminuiscono poiché Benvolio non ha più scene e Mercuzio viene ucciso a metà della tragedia…

    • 21 min
    S03E11 - Stefano Ceccanti e "Napoli miliardaria"

    S03E11 - Stefano Ceccanti e "Napoli miliardaria"

    Nell'undicesimo episodio della terza stagione di Vitamina L siamo in compagnia di Stefano Ceccanti che ci parla del suo libro "Napoli miliardaria".

    Maria, giovane napoletana, negli anni Cinquanta vive le contraddizioni proprie di un’epoca indimenticabile e di una città. Mentre l’Italia rifiorisce con il boom economico, Maria, sua madre Aquila e le amiche si uniscono nell’unico legame attraverso cui rispondere al sopruso maschile: la sorellanza.

    Stefano, oltre a parlarci del suo libro, risponde ad alcune domande tratte dal Questionario di Proust.

    Giovane Holden Edizioni | www.giovaneholden.it

    Sinossi "Napoli miliardaria":
    Napoli, 1943. Maria ha sei anni quando i partenopei insorgono cacciando i nazisti. È una bambina silenziosa e ben educata, la preferita della maestra Lisetta. Mentre la Seconda guerra mondiale scema, Maria scopre la violenza di genere e al contempo la grande forza e determinazione della madre che non esita a soccorrere Lisetta, vittima di un fidanzato manesco. La sua famiglia, pur nelle difficoltà economiche, è una famiglia unita, che affronta la vita a testa alta.
    Nel corso dei due decenni successivi, Maria avrà modo di rendersi conto delle contraddizioni che gli anni Cinquanta portano con sé. Mentre l’Italia rifiorisce con il boom economico, Maria, sua madre Aquila e le amiche si uniscono nell’unico legame attraverso cui rispondere al sopruso maschile: la sorellanza. C’è Sofia, che è cacciata di casa per essersi iscritta all’università, c’è Elena, c’è Anna, lasciata sola nel momento più difficile, ci sono Cinzia e Flora, che cercano di ritagliarsi uno spazio adeguato nel mercato del lavoro. E poi c’è Napoli, bella, accecante, madre di queste donne e ragazze che amano la propria terra e per questo, nel loro piccolo, lottano per cambiarla.
    Un romanzo intenso costruito attorno a una giovane donna in grado di essere sempre se stessa.

    • 24 min
    S03E10 - Simone Nepa e "Cervelli fritti per merenda"

    S03E10 - Simone Nepa e "Cervelli fritti per merenda"

    Nel decimo episodio della terza stagione di Vitamina L siamo in compagnia di Simone Nepa che ci parla del suo libro "Cervelli fritti per merenda".

    Pulp, eccessi, solitudini, psicosi e un senso di vuoto che toglie il respiro. Otto racconti, altrettanti eterogenei spaccati di vita e temi introspettivi. La violenza, gratuita e spogliata di intenzioni etiche, risparmia poche di queste storie, cesellate secondo stili diversi. Con il racconto che apre la raccolta l’Autore ha vinto il Premio Letterario Nazionale Bukowski 2020.

    Simone, oltre a parlarci del suo libro, risponde ad alcune domande tratte dal Questionario di Proust.

    Giovane Holden Edizioni | www.giovaneholden.it

    Sinossi "Cervelli fritti per merenda":
    Pulp, eccessi, solitudini, psicosi e un senso di vuoto che toglie il respiro.
    Otto racconti per altrettanti eterogenei spaccati di vita in cui l’alienazione e il disagio finiscono per confluire in un linguaggio iperrealista che cola rapidissimo dalla prima all’ultima pagina. La violenza, gratuita e spogliata di intenzioni etiche, risparmia poche di queste storie, cesellate secondo stili diversi, che affrontano temi introspettivi. Dallo squallore del cosiddetto mondo civilizzato del racconto “Il mattatoio delle anime dannate”; alla devastante autopsia dell’anima di una bambina abusata in “Lilly”, narrato in prima persona e senza l’utilizzo di dialoghi; al crimine orrendo commesso da un uomo e una donna, seguendo diversi percorsi, nel racconto “L’innocenza della carne”.
    La forza e l’originalità di Simone Nepa è nella contaminazione tra violenza, lirismo, sarcasmo e ironia per dipingere un mondo sconfitto e cinico che, tuttavia, sa anche ridere di se stesso come nel caso di “Non si va a cercare la sanità mentale nei bar”.
    In ultima analisi, una lunga carrellata di fatti e personaggi, dove gli uni sfumano indissolubilmente negli altri, dove ci si chiede qual è il senso di questa vita e si trova la risposta migliore nell’attesa, almeno al momento. Tanto, come dice uno dei personaggi, alla fin fine la vita è una teoria inesatta.

    • 17 min
    S03E09 - Antonella Martelli e "Sei unica"

    S03E09 - Antonella Martelli e "Sei unica"

    Nel nono episodio della terza stagione di Vitamina L siamo in compagnia di Antonella Martelli che ci parla del suo libro "Sei unica. Inizia il tuo viaggio".

    Oggi conosceremo Giulia, una giovane donna appena laureata in legge che mette in discussione la sua vita e gli insegnamenti che la sua famiglia le ha tramandato. È la classica brava ragazza, ha sempre fatto quello che gli altri si aspettavano da lei. Fino a che Giulia sente qualcosa cambiare dentro di sé, ha bisogno di scavare in stessa per rimettere in discussione la sua vita... "Sei unica. Inizia il tuo viaggio" è un sorprendente romanzo di formazione di Antonella Martelli

    Antonella, oltre a parlarci del suo libro, risponde ad alcune domande tratte dal Questionario di Proust.

    Giovane Holden Edizioni | www.giovaneholden.it

    Sinossi "Sei unica":
    Giulia è una giovane donna cresciuta in una bella famiglia tradizionale che le ha trasmesso valori importanti. Fino all’ennesima rottura col fidanzato, ha cercato di comportarsi come ci si aspetta da lei, classica brava ragazza, appena laureata in legge, come desiderava il padre, con un buon lavoro, primo tassello per affrontare la vita da adulti.
    Qualcosa però si rompe e Giulia avverte l’esigenza di scavarsi dentro, di incamminarsi in un percorso di crescita personale che travalichi gli input ricevuti: ciò che gli altri si aspettano da te, ciò che gli altri considerano giusto per te, infatti, può non essere tale. E allora l’unica soluzione è trovare il coraggio per rimettersi in discussione.
    L’occasione esterna è un viaggio in Grecia, durante il quale si iscrive a un corso di orienteering non solo spaziale ma anche sensoriale: lungo un tragitto da compiersi in un bosco i partecipanti incontrano figuranti che impersonano le dee greche; ogni dea è simbolo di alcune caratteristiche femminili. I diversi archetipi la fanno riflettere non solo su se stessa ma sul ruolo della donna nella società. È, però, il successivo incontro con colui che diventerà per lei una sorta di guida, il carismatico e affascinante Dany’el, a dare alla giovane Giulia la determinazione necessaria sia per affrontare la quotidianità con piglio diverso sia per affrancarsi da frustrazioni e sensi di colpa.
    Un sorprendente romanzo di formazione, da leggere con anima aperta.

    • 18 min
    S03E08 - Giampiero Curti e "Aura Furens"

    S03E08 - Giampiero Curti e "Aura Furens"

    Nell'ottavo episodio della terza stagione di Vitamina L siamo in compagnia di Giampiero Curti che ci parla del suo libro "Aura Furens".

    Pioggia è una giovane strega, su cui grava una terribile profezia. Per vendicare una sua bellissima e malvagia antenata, infatti, è destinata a eliminare l’umanità intera dalla storia.
    Coinvolgente e anomalo romanzo di formazione in stile fantasy.

    Giampiero, oltre a parlarci del suo libro, risponde ad alcune domande tratte dal Questionario di Proust.

    Giovane Holden Edizioni | www.giovaneholden.it

    Sinossi "Aura Furens":
    In un remoto passato, Sibilla, una strega malvagia e bellissima, fu trucidata dal capitano di una nave a causa dei suoi malefici. Decisa a vendicarsi, profetizza che sarà una sua discendente a riscrivere la storia e a eliminare il virus umano. Il suo nome è Pioggia.
    Ritrovata in fasce ai piedi del Massiccio dello Sciliar, in Trentino, da un montanaro selvaggio, violento e ubriacone, viene cresciuta dall’uomo che stante il suo carattere prova per la bambina un affetto sincero. Durante la notte, in sogno, Sibilla istruisce Pioggia, intenzionata a trasformare l’allieva nella più grande strega mai vissuta. Perché la profezia si avveri Pioggia deve imparare a odiare e a bramare esclusivamente la solitudine, per questo la sottopone a prove strazianti e tenta con ogni mezzo di soffocarne gli istinti di ribellione.
    Costretta a vagare tra orfanotrofi e famiglie affidatarie che dapprima la accolgono soggiogati dalla sua bellezza, per poi cacciarla alla prima manifestazione concreta del suo animo malvagio, Pioggia fa tesoro delle lezioni che la sua Maestra le impartisce.
    Finché un giorno, Sibilla la sprona a intraprendere il viaggio che finalmente la avvicinerà al compimento della profezia. Così, in una Milano notturna e libertina, la giovane strega troverà il proprio destino e con lei l’umanità intera.
    Coinvolgente e anomalo romanzo di formazione in stile fantasy.

    • 16 min

Recensioni dei clienti

5,0 su 5
1 valutazione

1 valutazione

Top podcast nella categoria Cultura e società