30 episodi

Con Carlo Genta e Pierluigi Pardo, lo sport appassiona e diverte. Le voci e i suoni del calcio. Una lettura ironica e coinvolgente degli avvenimenti dell'attualità sportiva, senza fanatismi e senza tecnicismi. Commenti, interviste e soprattutto il dibattito con gli ascoltatori, che sono tutti convocati. E' come andare al bar sport: fra una risata, un commento, lo sport con Genta e Pardo è per tutti.E alla domenica, dopo le partite Tutti Convocati Weekend, condotto da Giovanni Capuano, con la partecipazione dell'immancabile Pierluigi Pardo per commentare insieme agli ascoltatori un rigore mancato, un gol rubato e un risultato con il cuore di chi la passione la vive, la racconta e ci gioca. Con imitazioni, tic, smorfie, scherzi da spogliatoio e ironia irriverente. L'unico programma in diretta sul calcio a partite appena finite, in cui da casa o dallo stadio gli ascoltatori possono dire la loro perché sono sempre convocati.

Tutti Convocati Radio 24

    • News
    • 4,0 • 360 valutazioni

Con Carlo Genta e Pierluigi Pardo, lo sport appassiona e diverte. Le voci e i suoni del calcio. Una lettura ironica e coinvolgente degli avvenimenti dell'attualità sportiva, senza fanatismi e senza tecnicismi. Commenti, interviste e soprattutto il dibattito con gli ascoltatori, che sono tutti convocati. E' come andare al bar sport: fra una risata, un commento, lo sport con Genta e Pardo è per tutti.E alla domenica, dopo le partite Tutti Convocati Weekend, condotto da Giovanni Capuano, con la partecipazione dell'immancabile Pierluigi Pardo per commentare insieme agli ascoltatori un rigore mancato, un gol rubato e un risultato con il cuore di chi la passione la vive, la racconta e ci gioca. Con imitazioni, tic, smorfie, scherzi da spogliatoio e ironia irriverente. L'unico programma in diretta sul calcio a partite appena finite, in cui da casa o dallo stadio gli ascoltatori possono dire la loro perché sono sempre convocati.

    Si aprono i Giochi

    Si aprono i Giochi

    Le Olimpiadi più strane e silenziose della storia si accendono ufficialmente con la Cerimonia di apertura che ci raccontano in diretta i nostri inviati in Giappone Dario Ricci e Marco Bellinazzo. Niente pubblico sugli spalti, ma da casa che spettacolo stiamo guardando e come lo guarderemo in tv? Ne parliamo con Antonio Dipollina, critico televisivo di Repubblica.
    Abbiamo parlato a lungo dell'impresa dell'Italbasket che ha strappato il pass olimpico alla temuta e favorita Serbia. Ai nostri microfoni, raccogliamo tutto l'entusiasmo del presidente federale Gianni Petrucci, appena sbarcato a Tokyo e in fervente attesa dell'esordio dei ragazzi della palla a spicchi italiana, domenica contro la Germania.

    Casoncelli e ramen

    Casoncelli e ramen

    A -1 dalla Cerimonia di apertura ufficiale dei Giochi di Tokyo, continuiamo ad assaggiare l'atmosfera olimpica: è proprio il caso di dire assaggiare perchè disturbiamo il nostro inviato Dario Ricci nella prima cena a Casa Italia. Disturbiamo anche l'altro Ricci, Filippo Maria, spiaggiato sulle spiagge della Maremma, ma sempre in collegamento con la Spagna che ha debuttato nel torneo olimpico di calcio: solo uno 0-0 contro l'Egitto.
    Convocatissima Margerita Granbassi, madrina televisiva di Eurosport per questa edizione olimpica: le sue aspettative su una squadra, quella della scherma, che è storicamente il fiore all'occhiello dell'Italia a cinque cerchi.
    Oggi è il compleanno dell'AS Roma, festeggiato ieri in strada da migliaia di tifosi. Sarà un compleanno diverso, ancora con l'effetto Mou nell'aria come ci conferma Jacopo Savelli.

    Tokyo days and Happy days

    Tokyo days and Happy days

    Ci colleghiamo subito con il nostro inviato a Tokyo Dario Ricci che ci racconta le sue prime ventiquattro ore giapponesi, poi con coach Mauro Berruto parliamo di queste Olimpiadi ospiti sgradite nel Paese del Sol Levante. 
    Sempre da Tokyo, con Marco Bellinazzo del Sole 24 Ore, facciamo un po' di conti su quelli che rischiano di essere i Giochi più costosi della storia.
    Infine, chiudiamo con una bella impresa sportiva: 50 anni dopo e 50 punti di Antetokoumpo dopo, Milwaukee torna sul tetto NBA. Ci racconta tutto Simone Sandri dagli Stati Uniti

    Olimpiadi fastidiose

    Olimpiadi fastidiose

    Più che Giochi Olimpici sembrano Giochi senza frontiere, almeno per arrivarci...il nostro inviato Dario Ricci e Marco Imarisio del Corriere della sera, ci raccontano le peripezie affrontate per entrare nel poco accogliente Giappone paese che, molto suo malgrado, ospiterà le Olimpiadi più strane della storia.
    Anche Turrini parte per la campagna nipponica e con il direttore artistico Bartoletti al BarTur organizziamo una festa di saluto per il soldato Leo.

    Silverstone, mission impossible

    Silverstone, mission impossible

    Indipendentemente dalla presenza di Tom Cruise, togliere la vittoria a Lewis Hamilton in casa sua, davanti al suo pubblico (al completo) era davvero una missione impossibile. Prima per il povero Verstappen buttato fuori dal Re Nero, anche un po' per colpa sua, poi per il Ferrarista Leclerc, autore di una gara straordinaria che però non è bastata contro la fame assatanata dell'inglese della Mercedes. Il commento di Giorgio Terruzzi.
    Con Giovanni Bruno apriamo la settimana che condurrà alle Olimpiadi di Tokyo. Ci arriviamo perdendo un altro pezzo della brigata azzurra: Matteo Berrettini dà forfait per un infortunio rimediato a Wimbledon e che già lo aveva condizionato durante la finale con Djokovic.
    Infine, un grande classico per tutte le stagioni: Franco Ordine e Fabrizio Biasin tra mercato dei prestiti, scambi improbabili CR7-Icardi e alte temperature estive.

    La domenica dei motori

    La domenica dei motori

    Inizio letteralmente col botto nel GP di Silverstone di Formula 1 con Max Verstappen che finisce contro le barriere nel primo giro dopo un duello rusticano con Lewis Hamilton: convocato Umberto Zapelloni, vice direttore della Gazzetta dello Sport.
    Continuiamo a parlare di motori, ma ci spostiamo alle due ruote con il dirigente motociclistico Carlo Pernat, per fare il punto sulla MotoGP a tre settimane dalla ripresa della stagione dopo la pausa estiva e sul futuro di Valentino Rossi.
    Il Milan è al momento la regina del calciomercato in Italia, con oltre 60 milioni investiti: discutiamo delle strategie di mercato rossonere e del rinnovo di Kessie con il giornalista Carlo Pellegatti.
    Voliamo negli Stati Uniti, per parlare dello spettacolo che si è visto in gara 5 delle NBA Finals tra Milwaukee Bucks e Phoenix Suns: convocato il giornalista Simone Sandri. 
    Tadej Pogacar ha vinto ieri il suo secondo Tour de France consecutivo all'età di 22 anni: per parlare di questo fenomeno del ciclismo non potevamo che sentire Pier Augusto Stagi.

    Ritorniamo a parlare con Zapelloni dopo la bandiera a scacchi del GP, vinto con una rimonta incredibile da Lewis Hamilton sul ferrarista Charles Leclerc, secondo sul podio.
    Nonostante l'errore nella 6 ore di Monza, Roberto Lacorte resta in testa nella classifica mondiale Endurance insieme al team Cetilar: commentiamo la gara di oggi proprio insieme al pilota italiano.

Recensioni dei clienti

4,0 su 5
360 valutazioni

360 valutazioni

cklggkkhgjjvnv ,

Turf

Fdff

hufubatia ,

You’re worthy of all the good things that come to you.

You’re worthy of all the good things that come to you.

Gentleman podcast ,

Che programma!!

Che programma ragazzi vi ascolto sempre.
Complimenti continuate così.

Top podcast nella categoria News

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a

Altri contenuti di Radio 24