30 episodi

Con Carlo Genta e Pierluigi Pardo, lo sport appassiona e diverte. Le voci e i suoni del calcio. Una lettura ironica e coinvolgente degli avvenimenti dell'attualità sportiva, senza fanatismi e senza tecnicismi. Commenti, interviste e soprattutto il dibattito con gli ascoltatori, che sono tutti convocati. E' come andare al bar sport: fra una risata, un commento, lo sport con Genta e Pardo è per tutti.E alla domenica, dopo le partite Tutti Convocati Weekend, condotto da Giovanni Capuano, con la partecipazione dell'immancabile Pierluigi Pardo per commentare insieme agli ascoltatori un rigore mancato, un gol rubato e un risultato con il cuore di chi la passione la vive, la racconta e ci gioca. Con imitazioni, tic, smorfie, scherzi da spogliatoio e ironia irriverente. L'unico programma in diretta sul calcio a partite appena finite, in cui da casa o dallo stadio gli ascoltatori possono dire la loro perché sono sempre convocati.

Tutti Convocati Radio 24

    • News
    • 4,0 • 363 valutazioni

Con Carlo Genta e Pierluigi Pardo, lo sport appassiona e diverte. Le voci e i suoni del calcio. Una lettura ironica e coinvolgente degli avvenimenti dell'attualità sportiva, senza fanatismi e senza tecnicismi. Commenti, interviste e soprattutto il dibattito con gli ascoltatori, che sono tutti convocati. E' come andare al bar sport: fra una risata, un commento, lo sport con Genta e Pardo è per tutti.E alla domenica, dopo le partite Tutti Convocati Weekend, condotto da Giovanni Capuano, con la partecipazione dell'immancabile Pierluigi Pardo per commentare insieme agli ascoltatori un rigore mancato, un gol rubato e un risultato con il cuore di chi la passione la vive, la racconta e ci gioca. Con imitazioni, tic, smorfie, scherzi da spogliatoio e ironia irriverente. L'unico programma in diretta sul calcio a partite appena finite, in cui da casa o dallo stadio gli ascoltatori possono dire la loro perché sono sempre convocati.

    Dalla Champions al Quirinale...

    Dalla Champions al Quirinale...

    È già di nuovo Champions: Inter e Milan cercano i primi punti del girone contro lo Shakhtar di De Zerbi e contro l'Atletico di Simeone. Ne parliamo con Filippo Maria Ricci e Carlo Pellegatti.
    Solo ieri, il coach della Nazionale campione d'Europa di volley Fefè De Giorgi riceveva i complimenti di Draghi e Mattarella al Quirinale. Oggi dovrà accontentarsi della convocazione di Mister Genta e Leo Turrini collegato dalla Pero-Cormano.

    Il derby di Sarri

    Il derby di Sarri

    Il comandante Mau batte il comandante Mou: Sarri si riprende la Lazio, si prende il suo primo derby e si prende in braccio anche l'aquila Olimpia, mentre Mourinho chiama a raccolta la squadra per non lasciare tutto il palco agli altri vincitori e continua il suo show nel post partita tra interviste e conferenza stampa. Il 3-2 del derby di Roma è stato ricco di emozioni e non sono mancate le polemiche arbitrali. Di tutto questo parliamo con Mauro Mazza (tifoso Lazio), Jacopo Savelli (tifoso Roma) e con il nostro moviolista Luca Marelli.
    Derby a parte, il Napoli batte il Cagliari e fa sei vittorie su sei. La Juve vince la sua prima partita casalinga, ma perde Dybala e Morata per infortunio. Mister Gigi De Canio ci dice come ha visto ieri le squadre di Allegri e Spalletti.
    Oltre ad Hamilton e le sue 100 vittorie in carriera, il Gp di Sochi ce lo ricorderemo anche per il No di Norris al suo muretto al momento del richiamo ai box, prima di rovinare la sua gara uscendo dalla pista. Una lezione da ricordare per il giovane Lando? Ne parliamo con Giancarlo Minardi.

    Il condominio Scudetto

    Il condominio Scudetto

    Si stanno iniziando a delineare i valori della Serie A, in attesa del derby di Roma e della partita del Napoli di questa sera, che potrebbe controsorpassare il Milan in testa alla classifica. I rossoneri avevano vinto nella giornata di ieri con il gol di un figlio d'arte, Daniel Maldini. Sempre sabato è andata in scena la partita più spettacolare sin qui disputata in questa stagione, Inter-Atalanta, terminata con un pirotecnico 2-2. La Juventus, invece, ha risposto alla mini crisi iniziale con la seconda vittoria consecutiva, ai danni della Sampdoria.
    Con Gianni De Biasi, attuale ct dell'Azerbaigian, commentiamo i temi emersi dopo le prime giornate di campionato.
    Direttamente dalla pancia dello stadio Olimpico di Roma, viviamo i minuti che ci separano dal fischio d'inizio del derby della Capitale insieme a Massimo Caputi.
    Il Napoli ha iniziato la stagione con cinque vittorie in altrettante partite giocate in campionato: convocato Francesco De Luca, firma de Il Mattino.
    Hamilton taglia il prestigioso traguardo delle 100 vittorie in F1 nel GP di Russia e Sainz conquista un insperato podio: ne parliamo con Umberto Zapelloni, ex vice direttore della Gazzetta dello Sport.

    Pier Augusto Stagi commenta la vittoria della Francia di Alaphilippe nel mondiale di ciclismo in scena oggi.
    Come stanno Chelsea e Atletico Madrid a poche ore dalle sfide in cui saranno impegnati contro Juventus e Milan in Champions League? Scopriamolo insieme a Gianluigi Bagnulo di Sky Sport.
    Consueto appuntamento con Luca Marelli per Var Anatomy per analizzare gli episodi arbitrali più discussi della sesta giornata del massimo campionato italiano.

    Venerdì con vista derby

    Venerdì con vista derby

    Ieri sera si è chiuso il turno infrasettimanale di Serie A: il Napoli ne fa altri quattro alla Sampdoria e avanza a vele spiegate. La Roma batte l'Udinese e la Lazio pareggia a fatica col Torino. Prossima fermata, il derby della Capitale. Ne parliamo con il direttore del Corriere dello sport Ivan Zazzaroni.
    I dolori del giovane Donnarumma in panchina a Parigi: ne scrive oggi Carlos Passerini sul Corriere della sera. E la Juve sta a guardare?
    Un altro down di DAZN nelle partite di ieri pomeriggio impone ancora una volta delle riflessioni su questa tecnologia che, fino ad ora, non convince abbonati e addetti ai lavori. Ne parliamo con Antonio Dipollina.

    Juve, tre punti sudati

    Juve, tre punti sudati

    Theo Hernandez entra e si prende il Milan che batte il Venezia 2-0. La Juve conquista i primi tre punti del campionato, non senza fatica. Il 3-2 in casa dello Spezia lo firmano i più discussi di questi giorni: Kean, Chiesa e De Ligt. Di tutto questo parliamo con Franco Ordine, Nanu Galderisi e Massimo Zampini.
    Nel frattempo, è ufficialmente iniziata l'era del Genoa a stella e strisce. Un bilancio del regno Preziosi con Roberto Perrone e uno sguardo oltre oceano al fondo 777 Partners con Simone Sandri da New York.

    Martedì nerazzurro

    Martedì nerazzurro

    In attesa d Inter-Atalanta, le nerazzurre vincono entrambe contro Fiorentina e Sassuolo: l'Inter, in rimonta dopo lo svantaggio, alla fine fa 3-1. Il gol di Berardi del 2-1 non impensierisce più di tanto una Dea che meritava di vincere e si porta a dieci punti in classifica. Ne parliamo con Nando Orsi che ieri ha commentato Atalanta-Sassuolo per Sky.
    Fresca fresca di giornata la notizia della cessione del Genoa da parte di Enrico Preziosi ad un fondo americano. Marco Bellinazzo ci aggiorna sull'operazione.
    Ieri sera la Virtus Bologna ha vinto la seconda Supercoppa italiana della sua storia battendo Milano. E' il primo atto della appena nata stagione di basket di Serie A che inauguriamo insieme al presidente della Lega Basket Umberto Gandini.
    Infine, con Max Nerozzi nel Corriere Torino, uno sguardo in casa Juve che questa sera scende in campo per quello che Allegri ha definito "scontro salvezza" con lo Spezia. 

Recensioni dei clienti

4,0 su 5
363 valutazioni

363 valutazioni

cklggkkhgjjvnv ,

Turf

Fdff

gddhchcjjf ,

You deserve everything you’ve achieved.

You deserve everything you’ve achieved.

Gentleman podcast ,

Che programma!!

Che programma ragazzi vi ascolto sempre.
Complimenti continuate così.

Top podcast nella categoria News

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a

Altri contenuti di Radio 24