300 episodi

Mistero, informazione alternativa, crescita interiore, spiritualità e musica d'atmosfera nel podcast ufficiale del programma radiofonico in onda ogni settimana su WebRadioNetwork

Border Nights Border Nights - Wrn

    • Tecnologia

Mistero, informazione alternativa, crescita interiore, spiritualità e musica d'atmosfera nel podcast ufficiale del programma radiofonico in onda ogni settimana su WebRadioNetwork

    Border Nights, puntata 335 (Paolo Mainardi, Claudio Lastore con Carpeoro 21-01-2020)

    Border Nights, puntata 335 (Paolo Mainardi, Claudio Lastore con Carpeoro 21-01-2020)

    Diciassettesima puntata della stagione 2019-2020 di Border Nights – La notte ai confini in diretta dalle 22 su Web Radio Network e poi in podcast su Spreaker, YouTube, Spotify, Itunes. Ospiti della puntata Paolo Mainardi per parlare dell’asse cervello-intestino, Claudio Lastore con Carpeoro, per andare alla scoperta dei segreti del Tai Chi. Ad aprire la puntata la consueta copertina di Pietro Ratto.

    L’ASSE CERVELLO-INTESTINO: PAOLO MAINARDI

    Primo ospite della puntata sarà Paolo Mainardi. E’ convinto del ruolo centrale dell’infiammazione che può colpire maggiormente l’intestino, essendo una elevata interfaccia con il mondo esterno, ma che, cronicizzandosi, può spostarsi su altri organi come quelli sessuali o il cervello, producendo sintomi diversi sulla base delle differenti vulnerabilità individuali. “Il dott. Paolo Mainardi si laurea in chimica nel 1981. L’indirizzo principale è la chimico-fisica, svolge una tesi sperimentale in spettroscopia molecolare su un modello meccanico quantistico del legame idrogeno, con una importante parte di calcolo. Prima della laurea ha un incarico di consulente informatico presso il centro dell’epilessia dell’Università di Genova e rimane attratto da questo gruppo di ricerca, diretto allora dal prof. Loeb, dove l’oggetto della ricerca risulta tangibile dalle non rare crisi epilettiche dei pazienti. Appena laureato, accetta di farne parte. Negli anni ‘90 partecipa ad uno studio clinico sul ruolo anticomiziale dei farmaci antidepressivi SSRIs, che mette in evidenza il ruolo anticonvulsivo della serotonina cerebrale. Risultato controcorrente, in quanto allora la serotonina era considerata essere pro-convulsiva. Cerca allora un metodo alternativo agli SSRIs per confermarne l’azione della serotonina cerebrale nell’epilessia. Identifica nell’alfa-lattoalbumina, la sieroproteina in grado di aumentare la sintesi cerebrale di serotonina. Nel 2005 notifica al Ministero della Salute un integratore alimentare di alfa-lattoalbumina (Serplus; www.Serplus.eu) e i risultati clinici del primo studio clinico pilota, presentati al congresso europeo dell’ILAE a Helsinki nel 2006, sembrano confermare la sua azione anticomiziale. Coinvolge nel progetto il prof. Emilio Perucca, allora VP dell’ILAE, oggi è il presidente, che lo mette in contatto con il prof. De Sarro, ultimo allievo di Meldrum, “padre” della farmacologia sperimentale dell’epilessia, che la testerà su animali. I risultati ottenuti permettono all’alfa-lattoalbumina di entrare nei programmi di screening nuovi farmaci dell’NIH (USA). Nel 2008 è stato invitato a tenere una lezione al MINCEP, Minneapolis, diretto da Leppik, allora presidente dell’ILAE. Nel 2008 Choi e Fenstrom confermano che assunzioni orali di alfa-lattoalbumina sono effettivamente in grado di aumentare la sintesi cerebrale di serotonina, ma nel frattempo si convince che l’azione di questa proteina è a livello intestinale: ne riduce l’infiammazione aumentando così la soglia convulsiva, ma non solo, in quanto anche altre patologie neurologiche e autoimmuni sono legate a processi infiammatori. L’arrivo del dott. Pasquale Striano all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova segna l’inizio di una salda amicizia e proficua collaborazione. Attualmente il dott. Striano dirige uno studio clinico controllato su questa proteina finanziato dalla regione Liguria, dopo aver acquisito una notevole esperienza personale e ad aver effettuato il primo studio clinico controllato, pubblicato su Movement Disorder nel 2012. Il dott. Striano ha una profonda conoscenza scientifica dell’epilessia, testimoniata dal premio per la maggiore produzione scientifica a livello europeo assegnatoli al Congresso Europeo dell’ILAE a Londra nel 2012. Nel 2013 la LICE costituisce un gruppo di studio nazionale sulle diete nell’epilessia, diretto dal

    • 4 ore 55 min
    Border Nights, puntata 334 (Bernardo Mattiucci, verità per Alice 14-01-2020)

    Border Nights, puntata 334 (Bernardo Mattiucci, verità per Alice 14-01-2020)

    Sedicesima puntata della stagione 2019-2020 di Border Nights – La notte ai confini in diretta dalle 22 su Web Radio Network e poi in podcast su Spreaker, YouTube, Spotify, Itunes. Ospiti della puntata Bernardo Mattiucci di sole e clima e Laura, la mamma di Alice Bros, la 16enne morta ad Udine in circostanze misteriose. Ad aprire la puntata la consueta copertina di Pietro Ratto.

    SOLE E CLIMA: BERNARDO MATTIUCCI

    Primo ospite della puntata sarà Bernardo Mattiucci del sito Attività Solare, già nostro ospite alcuni anni fa. Si tratta di un osservatorio dell’attività solare a 360 gradi e quindi anche delle dinamiche climatiche. Sono fondati gli allarmi sul surriscaldamento globale? Costa sta accadendo dal punto di vista climatico? Cosa ci dicono i dati sull’osservazione del sole? Insieme a Bernardo cercheremo di rispondere a tutte queste domande. Attività Solare si occupa di didattica, Nowcasting in tempo reale e proiezioni future sull’andamento della nostra stella.

    UDINE, IL GIALLO DI ALICE

    Nell’ottobre 2018, Alice Bros, 16 anni, viene trovata senza vita all’interno di un bagno della stazione ferroviaria di Udine. Deceduta per una overdose da eroina. Collegata con noi ci sarà Laura, la mamma che insieme a Paolo Franceschetti ci racconterà lo scenario ancora tutto da chiarire di questa morte che non ha avuto giustizia. Sullo sfondo infatti sembrano esserci un mondo inquietante, non solo legata al mondo degli stupefacenti


    LE RUBRICHE DI BORDER NIGHTS
    Torneranno anche le nostre rubriche: la ruota libera con Paolo Franceschetti (dedicataa Maria Maddalena), La Campana dello zio Tom con Tom Bosco, la biblioteca di Barbara Marchand, Pnl for English con Paola Iacobini

    • 4 ore 33 min
    Border Nights, puntata 333 (Diego Marin, Domizio Cipriani 07-01-2020)

    Border Nights, puntata 333 (Diego Marin, Domizio Cipriani 07-01-2020)

    Quindicesima puntata della stagione 2019-2020 di Border Nights – La notte ai confini in diretta dalle 22 su Web Radio Network e poi in podcast su Spreaker, YouTube, Spotify, Itunes. Ospiti della puntata Diego Marin per parlare delle famiglie che da sempre governerebbero il mondo e Domizio Cipriani per parlare di templari e Rosa Croce. Ad aprire la puntata la consueta copertina di Pietro Ratto.

    IL SANGUE DEGLI ILLUMINATI: DIEGO MARIN

    Primo ospite della puntata sarà Diego Marin autore della trilogia “Il Sangue degli illuminati”. Durante le indagini sulla Strage di Piazza Fontana, a Milano, il giudice Emilio Alessandrini si imbatté nel “Rapporto RDS/1Zeta n°230”, un dossier con tre note informative sulla CIA, il Bilderberg e l’Americans for Democratic Action. Questo dossier affermava l’esistenza di un GOVERNO MONDIALE INVISIBILE, CHE AVEVA INTERFERITO, E INTERFERIVA DA ANNI, CON OGNI MEZZO, NELLA VITA POLITICA DEI PAESI OCCIDENTALI. Il testo chiudeva dichiarando che era stata scatenata una guerra occulta a suon di stragi e omicidi in molteplici territori dell’occidente europeo. Alessandrini fu assassinato il 29 gennaio 1979. I cosiddetti “anni di piombo” fecero emergere in Italia più che altrove le prove concrete di una struttura mondiale che agiva, e agisce, alle spalle della politica e che è capace di mobilitare tanto le istituzioni ufficiali quanto i gruppi criminali organizzati. Essa ha scatenato eventi tristemente spettacolari con l’intenzione di suscitare nel popolo un senso impellente di “bisogna fare qualcosa”, usando quindi i mass media per far coincidere quel “qualcosa” con i propri desideri. Il libro ripercorre gli anni di piombo e porta alla luce i documenti del “governo occulto” e della lotta di potere tra “famiglie”. Lo stesso sangue si manifesta al vertice dei grandi imperi del passato e dei maggiori bacini di cultura (Egitto, Israele, Grecia), accompagnato e protetto da un circolo di “saggi” che assomiglia alla moderna massoneria e che ne è il precursore. Diego Marin nato a Bassano del Grappa nel 1983. Laureato in Fisica con lode a Padova, con una tesi sulle Dualità di Stringa. Nel 2010 ha ottenuto un dottorato in Fisica Teorica con una tesi sulla Loop Quantum Gravity. Al contempo ha frequentato numerosi corsi alla facoltà di Archeologia, affinando una formazione autodidattica in mitologia comparata, tradizioni esoteriche e storia del Vicino e Medio Oriente. Nel 2008 ha fondato l’Associazione Pangea insieme all’archeologo Ivan Minella e il geologo Erik Schievenin, associazione che oggi è stata assorbita da Geographical Research Association. Insieme a Minella e Schievenin ha pubblicato nel 2010 il saggio Atlantidi i 3 diluvi che hanno cancellato la civiltà , tradotto negli Stati Uniti con il titolo The Three Ages of Atlantis The Great Floods That Destroyed Civilization. In Atlantidi sono stati investigati i miti di civiltà lontane nel tempo e dello spazio, estraendo i caratteri comuni e distinguendo i simboli astrologici dai resoconti storici. Vicende quali il diluvio universale, la fine di Atlantide e la grande migrazione verso est, sono confrontati passo passo con gli studi climatologici, oceanografici e linguistici. Il quadro che ne è emerso è tale da far riscrivere la storia antica della razza umana, suggerendo un passato “evoluto”, spazzato via da un cataclisma venuto dal cielo che avrebbe portato la razza umana sull’orlo dell’estinzione. Marin ha quindi proseguito la ricerca singolarmente, convogliando i risultati nel nuovo saggio Il Club del Serpente Rosso storia dell’occhio che tutto vede. Qui sono vagliate le vicende dei Popoli del Mare ed è messa in risalto la linea di sangue del Serpente Rosso, una “famiglia” che da tempo immemorabile viene protetta da gruppi iniziatici e attraverso l’economia controlla popoli e nazioni. Gli

    • 4 ore 33 min
    Border Nights, puntata 332 (Fausto Carotenuto, Mario Haussmann, Roberto Manzocco 24-12-2019)

    Border Nights, puntata 332 (Fausto Carotenuto, Mario Haussmann, Roberto Manzocco 24-12-2019)

    Cade la notte di Natale la quattordicesima puntata della stagione 2019-2020 di Border Nights – La notte ai confini in diretta dalle 22 su Web Radio Network e poi in podcast su Spreaker, YouTube, Spotify, Itunes. Ospiti della puntata Fausto Carotenuto per parlare di risveglio e coscienza, Mario Haussmann e Dario Morandi per riprendere il tema della sociosofia e Roberto Manzocco per un bell’intervneto sul transumanesimo.

    RISVEGLIO E COSCIENZA: FAUSTO CAROTENUTO

    Fausto Carotenuto
    Primo ospite della puntata sarà Fausto Carotenuto, con il quale parleremo dell’autentico significato del Natale, di risveglio orizzontale di coscienza, degli scenari politici. Fausto Carotenuto è esperto di politica e strategie mondiali, con una vasta e diretta esperienza governativa e per conto di organizzazioni internazionali. Ha vissuto una serie di avventurose vicende in vari scenari. Studioso, scrittore e comunicatore di tematiche spirituali che pongono al centro liberi percorsi di coscienza. Fondatore del movimento politico spirituale Coscienze in Rete, dell’organo di informazione online di politica spirituale Coscienzeinrete Magazine e dell’Accademia di Studi Politico Spirituali. Alla base della sua attività la convinzione che solo un approfondito approccio alle conoscenze ed alle realtà spirituali, accompagnato da un serio studio e dall’esperienza delle tematiche politiche, economiche e sociali, possano fornire un quadro realistico della situazione mondiale. E solamente in questo modo si può scoprire che dietro il velo artificioso di una visione mediatica pessima ed ansiogena, esiste la realtà di una dinamica certamente densa di sfide, ma estremamente positiva. Tutta da afferrare consapevolmente. Per Uno Editori ha scritto il libro “Il mistero della situazione internazionale”

    VIAGGIO NELLA SOCIOSOFIA: MARIO HAUSSMANN (con Dario Morandi)

    Mario Haussmann
    Il secondo collegamento sarà insieme a Mario Haussmann e Dario Morandi, per tornare a parlare di Sociosofia. Il dottor Mario Haussmann è un sociosofo, autore del Manifesto della Sociosofia ed editore. Studioso fin da giovanissimo di scienze, filosofie, religioni, arti e materie esoteriche e di confine, il dottor Haussmann ha compiuto diversi viaggi di ricerca e soggiorni di studio in vari continenti, venendo i contatto con culture, tradizioni e realtà locali molto diverse. Egli ha conosciuto e frequentato molti maestri di vita, bhikku, lama, sufi, sciamani, sacerdoti, mistici, veggenti, guru, pensatori e filosofi, saggi e santi che lungo la Via lo hanno guidato e preparato a comprendere le leggi universali.
    Per buona parte della sua vita il dottor Haussmann ha lavorato come imprenditore nel campo della pubblicità e della consulenza aziendale. Sin da bambino, però, egli percepiva che il mondo materiale nel quale viviamo non era come dovrebbe essere, che pur essendo perfetto l’ordine naturale, la sfera umana si discostava molto dall’armonia cosmica e non ne seguiva le leggi. Superata la quarantina egli ha dato finalmente sfogo al suo profondo desiderio di trovare il modo per riportare la sintonia tra il modo di vivere degli uomini e il Dharma universale e ha impresso una svolta radicale alla propria vita al fine di poter concentrare tutte le sue energie su questo obiettivo. Animato dall’aspirazione di trovare scientificamente le reali e profonde cause del malessere sociale e quindi dei rimedi veramente praticabili, egli ha iniziato un lungo periodo di intensi studi, ricerche approfondite e profonde riflessioni sobrie. Analizzando in dettaglio ogni aspetto della sfera sociale, economica e politica in un’ottica sciamanica è riuscito in oltre un decennio e mezzo di lavoro a portare a termine il compito che si era prefisso e a giungere a risultati concreti.
    Il suo immane lavoro è consistito principalmente nel distillare il sapere umano per scovare e mettere si

    • 4 ore 52 min
    Border Nights, puntata 331 (Silvana De Mari, Carlo Di Litta 17-12-2019)

    Border Nights, puntata 331 (Silvana De Mari, Carlo Di Litta 17-12-2019)

    Tredicesima puntata della stagione 2019-2020 di Border Nights – La notte ai confini in diretta dalle 22 su Web Radio Network e poi in podcast su Spreaker, YouTube, Spotify, Itunes. Ospiti della puntata Silvana De Mari per parlare di gender e transumanesimo e Carlo Di Litta per parlare di Ufo e indiani. Ad aprire la serata la nuova rubrica di Pietro Ratto.

    GENDER E TRANSUMANESIMO: SILVANA DE MARI

    Prima ospite della puntata sarà Silvana De Mari, scrittrice, medico e psicoterapeuta, nota per le sue posizioni marcate nel dibattito su teoria gender e transumanesimo. Si definisce cristiana ma in più occasioni si è espressa contro Papa Francesco e l’Islam. A partire da fine 2016 ha espresso posizioni critiche verso l’omosessualità, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’American Psychological Association nei confronti delle famiglie che non appartengano a un modello tradizionale e contro l’aborto gratuito

    UFO E INDIANI: CARLO DI LITTA

    Carlo Di Litta
    Nella seconda parte sarà con noi Carlo Di Litta, con il quale torneremo a parlare di temi ufologici, legati anche all’antichità. Carlo è ricercatore e reporter indipendente nel campo ufologico e delle realtà Extraterrestri. Protagonista di diversi avvistamenti sin dalla più tenera età, più volte fotografati e filmati, condividendoli sovente in convegni,conferenze, sia come organizzatore che come ospite, e anche in interviste radiofoniche. Esperienze fuori dall’ordinario che lo hanno portato da sempre ad avere un approccio molto più ampio di quella che viene comunemente definita “Realtà”. Sostenitore del libero pensiero e della libera diffusione delle informazioni alla gente comune, senza filtri e censure; come testimoniano gli eventi pubblici da lui organizzati e i diversi articoli pubblicati per importanti riviste di settore come “X Times”. Nato a Caserta, laureatosi in Scienze Politiche alla Facoltà Federico II di Napoli, vive a Ravenna del 2007.

    LE RUBRICHE DI BORDER NIGHTS
    Nel corso della puntata per la rubrica di Spazio Interiore si parlerà di Rupert Sheldrake, autore de “Scienza e pratiche spirituali”. Nato a Newark-on-Trent, in Inghilterra, nel 1942, Rupert Sheldrake è considerato tra i più importanti biologi e saggisti scientifici dell’età contemporanea. Nel libro indaga con approccio scientifico alcune pratiche spirituali comuni a tutte le tradizioni religiose e dunque parte del patrimonio culturale dell’umanità. Dalla meditazione alla pratica della gratitudine, dai rituali al canto ai pellegrinaggi e ai luoghi sacri, dal contatto con la dimensione dell’oltreumano alla relazione con le piante, Sheldrake dimostra come la scienza sia oggi giunta a confermare e corroborare la validità e l’efficacia di queste pratiche, e come non si tratti di tradizioni confinate in ambito religioso, bensì di strumenti fruibili da chiunque a prescindere dalle convinzioni spirituali o religiose. Sono proprio gli studi scientifici a mostrare come e perché l’esercizio quotidiano di tali pratiche renda le persone più sane, longeve e felici. In queste pagine, scienza e spiritualità finalmente si incontrano e si sostengono a vicenda, non solo sul piano teorico, ma soprattutto attraverso l’esperienza diretta che queste pratiche consentono di fare, fornendo a ciascuno di noi la chiave per migliorare realmente noi stessi e la nostra vita.

    Torneranno anche le nostre rubriche: la ruota libera con Paolo Franceschetti, La Campana dello zio Tom con Tom Bosco e la biblioteca di Barbara Marchand.

    • 4 ore 51 min
    Border Nights, puntata 330 (Pietro Bisanti, Guglielmo Poli 10-12-2019)

    Border Nights, puntata 330 (Pietro Bisanti, Guglielmo Poli 10-12-2019)

    Dodicesima puntata della stagione 2019-2020 di Border Nights – La notte ai confini in diretta dalle 22 su Web Radio Network e poi in podcast su Spreaker, YouTube, Spotify, Itunes. Ospiti della puntata Pietro Bisanti per parlare di psicofarmaci, igienismo e salute e Guglielmo Poli per parlare di riequilibrio energetico. Ad aprire la serata la nuova rubrica di Pietro Ratto.

    IGIENISMO E SALUTE: PIETRO BISANTI

    Nella prima parte il gradio ritorno di Pietro Bisanti. Igienista e consulente legale specializzato in ambito giuridico-psichiatrico, ricercatore indipendente sul disagio umano con particolare attenzione a quello giovanile e sui danni da psicofarmaci (NOTA BENE: L’Igienismo è uno stile e filosofia di vita e NON una specializzazione in ambito medico), già maresciallo Capo dell’Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana “Health Science University”, attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all’utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall’uomo: gli psicofarmaci. L’intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico.

    RIEQUILIBRIO ENERGETICO: GUGLIELMO POLI

    Nella seconda parte sarà con noi Guglielmo Poli. Formatore Internazionale, si occupa di benessere a livello energetico. E’ Co-Direttore di The Reconnection, una società americana che si occupa di divulgare le pratiche conosciute come Reconnective Healing e Personal Reconnection.
    Fa parte del ristretto Staff che segue Eric Pearl in tutto il mondo durante i suoi seminari nei quali insegna a percepire le frequenze e come agevolare Reconnective Healing e Riconnessione ai numerosi studenti che vi partecipano. E’ attivo per sedute, sessioni di Mentoring, Ripasso, Certificazione in tutta Italia. Ha cominciato la sua attività lavorativa come giurista con una Laurea Magistrale in Giurisprudenza e un Master in HR Management poi la sua vita ha avuto una decisa accelerazione dopo che, 10 anni fa, ho cominciato a praticare per me stesso e per gli altri il Reconnective Healing. Si occupa di Energia, forme di cura olistiche e della filosofia.


    LE RUBRICHE DI BORDER NIGHTS
    Nel corso della puntata per la rubrica di Spazio Interiore sarà con noi Marco Saura, autore de “La via del fulmine”. Una storia sospesa tra i mondi, tra quelle realtà parallele che ognuno di noi ha percepito, se non proprio vissuto, almeno una volta nella vita. La storia di un uomo alla ricerca e ricostruzione di sé in un percorso a spirale al di là dello spazio e del tempo, dove alle normali esperienze della vita ordinaria si intreccia e si reintegra
    nel quotidiano lo straordinario sopito nell’animo umano: dagli Arcani
    dei Tarocchi alle divinità dell’antico Egitto, dalle sostanze psichedeliche agli incontri con gli spiriti. Un libro al di fuori dell’ordinario anche nella forma: i capitoli narrativi si uniscono e si alternano alle tavole a colori del fumetto delle graphic novel, riuscendo a condurre il lettore in quella dimensione dove il sogno assume la nitidezza del reale e la realtà brilla di colori psichedelici che la trasmutano alchemicamente in materia onirica. Una lettura avvincente, in grado di tenere con il fiato sospeso e al tempo stesso di accompagnare con delicatezza e ironia a una profonda autoanalisi sul
    senso della vita, della ricerca interiore, del dolore, della sperimentazione e del riscatto della propria esistenza. Torneranno le nostre rubriche: la ruota libera con Paolo Franceschetti, La Campana dello zi

    • 5 ore 27 min

Recensioni dei clienti

Sa@rome ,

Ottimo lavoro

Conosco da tempo questo programma ed è uno dei migliori format di “controinformazione”. Ascolterei Carpeoro per ore. Complimenti

matreus ,

Un’ulteriore spazio di approfondimento

Conosco questo programma fin dai suoi primordi, E sono felice che possa avere un ulteriore spazio come questo per essere ascoltato. Da fuori molta gente ha bisogno di imparare a pensare con la propria testa E programmi come questi aiutano a farlo. Complimenti a Fabio e a tutti collaboratori di questo straordinario progetto. Un abbraccio.

Gianlucaraia ,

Politicamente scorretto

Un podcast un milione di volte interessante che tocca argomenti storici politici esoterici ed é finalmente politicamente scorretto . Dovrebbe essere in testa alle classifiche ma si vede che le zanzare di regime riescono a rimbambire ancora molti Italioti

Top podcast nella categoria Tecnologia

Gli ascoltatori si sono iscritti anche a